Chiesa gioia e ferocia da capitano, Babacar a testa bassa: la dicotomia viola

Sono le due facce della Fiorentina un po’ dottor Jekyll un po’ mister Hyde di questa prima parte di stagione

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

Da una parte il gol vittoria e quella corsa piena di gioia tra le braccia del maestro Sousa (prima) e dell’amico Lezzerini (poi), dall’altra il passo flemmatico e ciondolante di chi esce nuovamente dal campo con un cinque pieno in pagella. E’ il giovedì sera di Federico Chiesa e Khouma Babacar, il nuovo che avanza in casa viola e specchio della Fiorentina un po’ dottor Jekyll un po’ mister Hyde di questa prima parte di stagione.

Ma nell’esultanza del giovane Federico c’è molto di più. C’è la spontaneità, la voglia e la ferocia agonistica di chi ha una fame da leoni. Gli occhi della tigre – per rimanere in tema felino -, gli stessi che aveva Babacar dopo la rete a tempo scaduto contro il Palermo. Già, un passo in avanti e cinque indietro per il senegalese, ieri sera nuovamente abulico come nelle sue versioni più sbiadite. Non è un caso che l’attacco viola abbia svoltato proprio dall’entrata in campo di Kalinic al suo posto.

La prestazione di Babacar e quella di Gonzalo, forse le sole due note negative nella sinfonia viola di ieri sera. Primo violino Chiesa, ovviamente. E poco importa se l’interprete lascia il palco anzitempo. Peccati di gioventù, figli di quella rabbia sportiva che tanto piace a Sousa e a pubblico di Firenze. Perché sotto quel punto di vista, a soli 19 anni, Federico è già un esempio.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. The Count of Tuscany - 4 anni fa

    Come sempre a Firenze si esagera sempre, nel bene e nel male . Analizziamo punto per punto i 3 giocatori:
    – Gonzalo : in pieno calo già da 2 anni e ingaggio altissimo . L’azione che lo vede più coinvolto è ormai l’attaccante che se lo divora in velocità e lui che lo atterra quando riesce , oppure ci scappa il rosso. Ovvio che Corvino stia cercando di liberasene. Il paragone con Astori che gli sta di fianco per adesso è imbarazzante per l’argentino.

    – Chiesa : Grande promessa , giocatore di sicura prospettiva, testa sulle spalle, arriverà in nazionale. Ma per adesso ha fatto vedere solo le sue potenzialità , non ha ancora deciso nulla è per adesso non è giudicabile in zona gol vista la posizione che occupa . Spero possa essere utilizzato più avanti in futuro , in un tridente con Bernardeschi (altro giocatore da avanzare al più presto in maniera stabile però)

    – Babacar : è il classico attaccante di complemento che serve alle grandi squadre oggi . Non deve pensare di giocare sempre o sempre bene , ma i numeri dicono che fa gol . È questo è determinante , da quando ha 19/20 anni ha una media gol di 0,45 , non è da tutti . Con chi lo sostituiamo ? Con Paloschi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loris82 - 4 anni fa

      non fa una piega questo ragionamento!!! Però gonzalo va trattato con riguardo… FV!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antonio Capo d'Orlando - 4 anni fa

    Stravedo per questo ragazzo. Speriamo non ci deluda. FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy