Chiarugi: “Chiesa va difeso. L’etichetta di cascatore lo danneggia”

Chiarugi: “Chiesa va difeso. L’etichetta di cascatore lo danneggia”

Le parole dell’ex gigliato

di Redazione VN

Luciano Chiarugi ha parlato ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno Toscana, queste le sue dichiarazioni:

Chiesa va difeso, l’ammonizione è eccessiva nell’episodio di lunedì. Il ragazzo non è un cascatore, i giocatori rapidi e veloci come lui subiscono molti falli. È una situazione che si vive male, le etichette possono nuocere a livello psicologico, gli arbitri vengono condizionati. Chiesa è un capitale anche per la nazionale, non solo per la Fiorentina. La società ha lavorato in maniera stupenda durante l’estate, il ragazzo ha recepito il messaggio. Da sempre il 100% in campo regalando buone prestazioni, anche in una situazione tattica diversa dal solito.

Ct Belgio Martinez: “Colpito da Chiesa, ha passione, intensità e talento”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy