Cassano: “Quando iniziavo a giocare, la Fiorentina arrivava sesta con Batistuta e Rui Costa”

Cassano: “Quando iniziavo a giocare, la Fiorentina arrivava sesta con Batistuta e Rui Costa”

Le parole di Antonio Cassano sulla Fiorentina di fine anni novanta

di Redazione VN

Intervistato da Il Mattino, Antonio Cassano ha parlato brevemente della Fiorentina di fine anni novanta:

Quando cominciai io, fine anni 90, c’erano campioni assoluti. Ricordo la Fiorentina: arrivava al sesto posto con Edmundo, Batistuta e Rui Costa. Oggi, a parte Cristiano Ronaldo, Higuain e Pjanic in giro non vedo tanti campioni.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. STEFANO - 2 anni fa

    Vero vecchio briga !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. STEFANO - 2 anni fa

    Quando avevamo una squadra fortisdima con grandi investimenti fatti da Cecchi Gori, con in squadra fior di campioni Batistuta, Rui Costa, Edmundo ed altri grandi……siamo arrivati il primo anno terzo e poi settimi. Con DV giocatori peggiori e risultati nel complesdo piu continui e migliori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 anni fa

      Dipende da come la vedi, con le regole di oggi la Fiorentina di Cecco Grullo sarebbe andata in CL anche con Ranieri e se non ricordo male pure Malesani, oltre che con Trapattoni. Ci metterei anche due coppe italia e una supercoppa, oltre a una coppa delle coppe rubata in semifinale dal barcellona. Questo comunque in un contesto di calcio italiano di alto livello. Ci vorrebbe un innamorato della Fiorentina come Cecchi Gori con l’organizzazione dei DV per trovare la sintesi quasi perfetta..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bati - 2 anni fa

        Tu o sei parecchio giovane o non hai capito molto. In casa CecchiGori c’erano due fanatici tifosi viola, Marione e Valeria e un tifoso laziale (come si confà ad un pariolino vero) Vittorio. La Fiorentina per lui, una volta morto il padre è stata l’arma letale con cui ha suicidato il Gruppo Cecchigori nel tentativo di fare la guerra al suo nemico di sempre: Silvio Berlusconi. Guardati tutti i campionati dei CG e guarda tutti i piazzamenti tenendo presente che ci sono anche due retrocessioni. E’ un confronto impietoso con i primi dieci anni di serie A dei Dv ad esempio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. gianni69 - 2 anni fa

        anche campioni d’inverno mi ricordo,terzo posto finale e passaggio in champions league al turno successivo rubato dal valencia?ho un vuoto cosmico.vittoria storica a wwembley ,in casa con il city….insomma qualcosina si faceva anche all’ora

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bati - 2 anni fa

      Bravo, se tanti boccaloni che scrivono su questo sito si prendessero la briga di guardare le classifiche finali della Fiorentina dal campionato 91-92 al 2001 forse qualcuno smetterebbe di scrivere stupidaggini. Le classifiche finali sono numeri e questi non mentono mai. Dimenticavo, se nel 92-93 e nel 2001 non trovate la Fiorentina nel campionato di serie A è perchè quel gran presidente di CG l’aveva portata in serie B (poi addirittura mancando i soldi per l’iscrizione al campionato fu fatta fallire e ripartire dalla c2)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 2 anni fa

    Sì ma come dice Cassano c’erano squadre fortissime che ogni anno vincevano anche in Europa e campioni che oggi certe squadre si sognano giocavano anche a Reggio Emilia pur di fare la serie A. Credo non si possano fare paragoni col calcio italiano di oggi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ghibellino viola - 2 anni fa

    La cosa curiosa è che non siamo mai arrivati sesti in quegli anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy