Carpanesi: “Fiorentina, ecco cosa manca. Contro l’Atalanta non c’è partita”. E sul futuro di Chiesa…

“Pioli ha gestito bene il gruppo, a mio parere ha fatto più o meno quel che poteva fare. Mi piace Montella, ma andrei su un allenatore che migliora i singoli”

di Redazione VN

Sergio Carpanesi, ex centrocampista della Fiorentina campione d’Italia nella stagione 1955/1956, è intervenuto oggi ai microfoni di Lady Radio. Queste le sue parole: “Le squadre si costruiscono in partenza, con criterio, con giocatori funzionali. La Fiorentina è stata rinnovata, ma manca chi gestisce il pallone: non c’è un regista in grado di esaltare le caratteristiche di Muriel e Chiesa. In questo momento la viola sta pagando questa mancanza. La gara di Roma lascia il tempo che trova, i giallorossi mi sono sembrati intimoriti da loro stessi. Farsi rimontare due volte è una colpa grave. Coppa Italia? Se guardiamo solo i valori, non c’è partita. La Fiorentina e i tifosi devono pensare di poter vincere però, altrimenti è inutile andare a giocare. L’Atalanta ha un bel gioco e l’allenatore più bravo d’Italia, non sarà per niente facile per la viola capovolgere il risultato. Tanto dipenderà dallo stato di forma delle due squadre.

Negli spazi Muriel e Chiesa potranno far male, i nerazzurri non scendono in campo per difendersi. Pioli dovrà coprirsi e cercare una doppia marcatura su Ilicic. Poi occorrerà innescare i due davanti. Si stanno facendo troppi nomi per il dopo Pioli. La classifica della Fiorentina rispecchia i valori, ma è normale che si critichi l’allenatore. Pioli ha gestito bene il gruppo, a mio parere ha fatto più o meno quel che poteva fare. Mi piace Montella, ma andrei su un allenatore che migliori i singoli, che abbia idee chiare a livello tattico. Il futuro di Chiesa? E’ un giocatore emergente e giovane, un ragazzo forte e di qualità. E’ migliorato molto nel corso degli ultimi mesi, adesso si gestisce molto di più. I giovani bravi sono talmente pochi in Italia che si notano immediatamente. Fossi in Federico resterei alla Fiorentina, dove ho spazio per crescere ed esprimermi al meglio. Inutile andare in una big e giocare spezzoni di gara”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Manuel - 2 anni fa

    Di una cosa sono sicuro. Questi ragazzi c’è la metteranno tutta. Poi ci tengono ad alzare un trofeo da dedicare ad Astori. Per il resto è umiliante dover temere così tanto l’Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CippoViola - 2 anni fa

    Cosa manca.. il gioco e i giocatori. Speriamo solo di resistere in una partita che sarà all’arrembaggio da parte dell’Atalanta e ad un paio di contropiedi nostri puliti, così magari vinciamo 1-2.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 2 anni fa

      Perché l’Atalanta dovrebbe andare all’arrembaggio? L’Atalanta al fischio d’inizio è qualificata non ha ragione di gestire la partita in maniera scriteriata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user - 2 anni fa

    Ma che dici Carpanesi??
    Con un altro allenatore potevamo avere almeno 20 punti in più….
    Anzi forse anche 25….
    Parlando seriamente caro Carpanesi,teoricamente sarei anche d’accordo con te,ma qui i singoli da migliorare sono troppi…bisognerebbe cominciare a metter in rosa un bel pò di buoni giocatori e poi dopo si può lavorare su quei singoli da migliorare,quando ce ne sono pochi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy