Restyling Franchi, attese diverse limitazioni da Roma. Le tre opzioni di Commisso

L’approfondimento de La Gazzetta dello Sport, gli aggiornamenti sul restyling del Franchi

di Redazione VN

La Gazzetta dello Sport si pone un quesito, l’Italia è all’ultimo stadio? Ovviamente si parla di impianti sportivi, una nota dolente per il nostro paese. La Serie A indossa la maglia nera dell’Europa che conta. Oggi soltanto Juventus, Atalanta, Udinese e Sassuolo hanno uno stadio di proprietà. Tra Bundesliga, Liga e Premier in media ben oltre il 50% dei club ha una casa completamente sua con incassi economici molto superiori. Come riportato dal quotidiano, oggi almeno sei società di Serie A stanno lavorando per avere stadi nuovi di zecca: Inter, Milan, Bologna, Roma, Cagliari, Fiorentina. La burocrazia tuttavia in Italia è stringente e per le società non sarà semplice arrivare al traguardo.

In casa Fiorentina sono momenti di grande attesa. La dirigenza sta aspettando una risposta dal Ministero dei Beni Culturali per decidere se costruire o meno il nuovo Franchi. Commisso vuole sapere quali sono le parti di valore storico e architettonico della struttura. Al momento però sembra che da Roma possano arrivare diverse limitazioni non gradite al club viola. Le opzioni in caso di addio al progetto Franchi restano tre. Aspettare la ristrutturazione da parte del Comune, spostare il progetto in un’area a Campi Bisenzio oppure rinunciare a tutto davanti alle troppe difficoltà emerse da ogni angolo. Commisso ha fretta, a inizio 2021 il verdetto.

Bucchioni: “A Prandelli va dato minimo un mese. Adesso i giocatori devono mostrare orgoglio”

 

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fff055 - 2 mesi fa

    Ovvai per salvare un rudere Firenze rimarrà senza squadra e senza stadio. Il progetto delle grandi di cancellare il calcio delle medio piccole per farsi la supersega europea va avanti e tanta gente che non c’entra un cazzo, come Italia Nostra, quelli che hanno firmato a new york e compagnia bella saranno contenti, cosi come qualche tifoso fiorentino (non della fiorentina).
    Inoltre un governo che in tempi di covid solo ritarda un inizione di un paio di centinaia di milioni in una citta colpita duramente dalla crisi merita una rivoluzione da far impallidire quella francese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eziogòl - 2 mesi fa

    E vi dirò di più: ma lo sapete che uno stadio di proprietà di commisso, potrebbe diventare una delle tante “case” che ospitano la Juventus (squadra con più seguito ovunque,in Italia, tranne Napoli) in un ampio progetto di portarla in giro per la penisola? Un pò come se fosse la Nazionale? Lo sapete,questo? Ci avete mai pensato? Lo stadio è di chi ci mette i soldi? (Giustissimo.. se però…) Bene, allora se è di chi ci mette i soldi il proprietario potrà benissimo nominarlo con un nome che ricorda la Juventus e farci giocare/allenare, la Juventus. E farne anche una sede di vendita di materiale, gadgets, prodotti del club bianconero. Riflettete!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Chatazzo - 2 mesi fa

      Fammi capire..secondo te le società Italiane costruirebbero stadi per ospitare lo Juventus Italian tour? Tipo glob trotters? stai delirando ..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fff055 - 2 mesi fa

      Facci un favore. Dicci meno, anzi non ci dire piu nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ad maiora semper - 2 mesi fa

      Poro brodo, non so’ se nella vita sei esperto in qualcosa, sicuramente non di calcio e nemmeno di questioni immobiliari e finanziarie (secondo me non sei neppure fiorentino, ironia non vedo traccia…)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Puce - 2 mesi fa

        Neanche toscano secondo me

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco Chianti - 2 mesi fa

      Ti garberebbe dì la verità!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. damci - 2 mesi fa

    Se si fosse un paese serio fatto di gente seria,chi si oppone ad interventi pesanti sul Franchi dovrebbe anche fornire proposte per affrontare l’onere economico conseguente,non semplicemente dicendo che ci dovrebbe pensare il Comune,che non ha poste di bilancio specifiche sufficienti da utilizzare all’uopo ;quindi la proposta dovrebbe prevedere cosa il comune dovrebbe cancellare in termini di servizi per far fronte all’onere.Se,invece il proponente pensasse al Governo dovrebbe riflettere quali e quanti problemi ci sono a livello nazionale per provare a mantenere in stato decente bellezze,infinitamente più importanti dal punto di vista storico ed artistico.Anche gli amministratori ed i politici dovrebbero porsi queste domande e darsi risposte non dettate dall’opportunità di dare l’impressione di esssere attenti all’arte ed alla cultura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaViolaSempre - 2 mesi fa

      commento serio e ragionato, mi viene solo da domandarmi se il franchi è davvero così monumento e così importante a livello storico, negli ultimi 80 anni non so quante code di turisti si sono susseguite davanti a quel capolavoro. Poi voglio vedere chi tira fuori i soldi per ristrutturarlo e che ristrutturazione verrà fatta. Avere nel 2025 uno stadio scoperto non è pensabile. O tutti i boccaloni mettono loro i soldi per ristrutturarlo lasciandolo così poi vorrà dire che prima o poi la Fiorentina andrà via dal franchi o non la comprerà mai nessuno la società. Oggi la Fiorentina prende 80 milioni e ne spende 100, nei prossimi anni solo chi avrà un fatturato come Atalanta, andrà avanti cioè sui 200 milioni e con lo stadio di proprietà………nei prossimi 10 anni cambieranno molte cose

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mario - 2 mesi fa

      Se si fosse un paese serio lo stadio di Firenze non sarebbe stato devastato per Italia’90 e sarebbe rimasto quello stadio multifunzione (con la pista di atletica) ed elegante come era stato concepito. Dove erano nel 1990 quelli che adesso gridano al monumento? Se è veramente un monumento restaurarlo significa riportarlo allo stato originario (tra l’altro il campo di gioco era di qualche metro più alto e quindi si vedeva meglio) e usarlo per l’atletica, il rugby, il calcio femminile, la nazionale. Commisso, se gli danno un terreno dove farlo (e ci sono, basta la volontà politica), farà lo stadio nuovo e moderno che la Fiorentina aspetta da mezzo secolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsineee - 2 mesi fa

    Parliamo di redditi da stadio.

    La Fiorentina incassava pre Covid poco più di 10 milioni da Matchday. Allo Juventus Stadium le tribune nord (Curve) e sud erano in vendita a 75 euro, a cui si aggiunge i 15 euro per il parcheggio a pagamento e i costi importanti per ogni tipo di genere di conforto. Andare allo Stadium e lasciarci 100-150 euro è un attimo.

    Lo stadio nuovo è sicuramente un passaggio chiave per le società sportive ma bisogna spiegare molto bene anche al tifoso che quello che pagherà fortemente lo scotto di questo passaggio è proprio il tifoso.

    Stadio coperto, bagni puliti, seggiolini confortevoli, parcheggi garantiti, viabilità ordinata … tutto alla modica cifra di 50-90 euro a partita, che ovviamente moltiplicati per 25.000 spettatori medi per 19 partite … porta il ricavo del matchday a 33.250 milioni. Poi Calcio e Finanza stima che le attività commerciali potrebbero portare un totale di 125 milioni ulteriori ricavi.
    Una parte di questi ricavi sicuramente è pensabile che arrivi da stranieri che visitano firenze … ma il passaggio da 12 milioni a 33.250 milioni di matchday sarà quasi esclusivamente a carico del tifoso medio viola!

    Questo però non lo leggo mai in nessun commento!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bottegaio - 2 mesi fa

      Io, gli ho consigliato di cambiare account per contestare Commisso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 2 mesi fa

        io ho sempre avuto lo stesso account da quando violanews è diventata un forum! Fai un po’ te!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jackfi1 - 2 mesi fa

      Come già detto nell’altro articolo. La base del tuo ragionamento è vera ma il resto è basato su supposizioni all’interno di un insieme di fattori che nel tuo ragionamento non consideri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 2 mesi fa

        guarda che la previsione di aumento di fatturato l’ho fatta su una media di 25mila spettatori annuali, che è esattamente inferiore a quanto è stata la media di affluenza allo stadio Franchi. Comunque da quanto dichiarato da Commisso, l’aumento dei ricavi da matchday dovrà essere molto più di 30milioni di euro ma attorno ai 50/60. Sei forse convinto che quei soldi arriveranno da tifosi stranieri che vengono a visitare firenze per poco più di due giorni e occupano un pomeriggio per andare a vedere la fiorentina? No così per capire da quali tasche pensate che escano quelle decine di milioni in più di fatturato che la Fiorentina si aspetta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 2 mesi fa

          L’aumento di fatturato come hanno speso specificato dipenderà dallo stadio ma soprattutto in gran parte dalle attività commerciali che ad esso si legheranno. Siccome ad oggi non esiste un progetto con planimetrie e spazi destinati al commerciale sarei curioso di capire da dove hai tirato fuori i prezzi dei biglietti. Mettere una media di 25 mila per fare il calcolo vuol dire aumentare i prezzi del biglietto perchè se diminuisci le persone per rientrare nella tua cifra i prezzi li devi alzare per forza.
          Se tu ti fossi limitato a dire che i biglietti sarebbero aumentati non avrei avuto nulla da commentare e sarebbe stato corretto perchè ad un aumento di comfort corrisponde sicuramente un aumento di prezzo ma siccome poi ti avventuri in calcoli senza senso giusto per fare allora uno ti fa notare che magari dovresti mettere i ricavi dall’affitto dei fondi alle attività commerciali, dai guadagni dell’hotel che si voleva far nascere vicino allo stadio. Però hai preferito andare a caccia di like sparando cifre a caso

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. A ndrea - 2 mesi fa

      Basta fare uno stadio da 55.000 posti e i prezzi si abbassano. Allo stadium ci sono prezzi alti perché lo stadio è sottodimensionato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 2 mesi fa

        Tu quindi pensi di fare una media di 43mila spettatori (che non ha neanche San Siro) a 40 euro di media per fare i famosi 35milioni di matchday che si aspettano come minimo? 43mila spettatori di media Firenze non li esprime dagli anni 70!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. vecchio briga - 2 mesi fa

      È chiaro che andare allo stadio costerebbe di più, il concetto è che il tifoso spenderebbe più volentieri per maggiore comfort e sicurezza. Ma non è vero che non viene spiegato, è semplicemente ovvio che sia così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 2 mesi fa

        da 20 euro a 80 euro di spesa media tu dici che li spenderebbe? Questo è il motivo per cui il tifoso medio compra le magliette tarocche e non quelle del merchandising ufficiale? Maggiore comfort e sicurezza valgono un aumento del costo del 400%? Sicuri?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. vecchio briga - 2 mesi fa

          Mi pare che lo stadium come tutti gli stadi di proprietà in europa siano sempre pieni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. jackfi1 - 2 mesi fa

          Mi scrivi dove sta scritto che il prezzo sarà 80 euro?? lo stai calcolando te sottostimando la media di spettatori e senza contare gli indotti delle attività commerciali. Se uno fa lo stadio da 40000 posti nella stima dell’aumento di bilancio non ci mette una media di 25000 spettatori ma ne mette 38000-40000. Non sfruttare il fatto che la metà di quelli che scrivono qui non sanno fare un calcolo matematico. Se metti 25000 spettatori è chiaro che il costo dei biglietti sale perchè devi raggiungere un determinato bilancio. Ho letto anche altri tuoi commenti su altri argomenti e credo tu sia in grado di ragionare e renderti conto che quello che hai scritto oggi sia del tutto errato

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Eziogòl - 2 mesi fa

      Grande Barsineee!!! Popolo bòve, lavòra, subìsci, pàga. Pe’andà avvedè pperde, ugualuguale ad ora. Però armeno vede pèrde senza bagnàssi, ahahahahhhhh, vò’mètte?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. fff055 - 2 mesi fa

      Quindi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vecchio briga - 2 mesi fa

    Al di là di tutto, segnalo che se il Franchi non sarà adeguato alle normative di sicurezza e comfort europee, è possibile che a breve tolgano la licenza all’impianto con tutte le conseguenze del caso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogòl - 2 mesi fa

      Speriamo. Almeno degli indegni eviteranno di deturparlo. E per vedere quella squadrucola allestitia da commissodellavalle2, basterà un campetto qualsiasi, a porte chiuse.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Hattori Hanzo - 2 mesi fa

    Praticamente come le più famose altre tre opzioni…
    – vincere al totocalcio
    – spostare la chiesa
    – andare in Perù
    D.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Calandrino - 2 mesi fa

    Ma il Ponte Morandi non era un “Opera d’Arte”? Come mai nessuno si è opposto al suo rifacimento? Vogliamo che il franchi faccia la stessa fine per poterlo rifare: se si lascia in mano a questi sapientoni ed alla pubblica amministrazione siamo sulla buona strada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 2 mesi fa

      Perchè costa molto meno vantarsi di aver nel proprio paese un’opera d’arte come può essere il Franchi o come era il Ponte Morandi piuttosto che mantenerlo.
      Quello che questi signori non diranno mai è che uno stadio come il Franchi da ora in poi costerà in pochi anni quasi quanto rifarlo nuovo perchè dentro ormai è logoro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Xela - 2 mesi fa

      oioi.. ma davvero non vedete la differenza? o siete così in malafede? a parte che anche per il morandi c’è stata una forte contestazione per l’idea di Piano ma se non te ne sei reso conto il Morandi è crollato. CROLLATO, hai capito? O ci facevi un rabbercio o lo costruivi com’era dov’era. inoltre il problema è che la struttura di morandi si è rilevata un brevetto fallimentare dal punto di vista statico. lo rifacevi con lo stesso problema? fate paragoni a cavolo solo per dar aria alla bocca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. f.lar_678 - 2 mesi fa

    DIRETTI SU CAMPI BISENZIO… IL FRANCHI FALLO RISTRUTTURARE ALLA SOVRINTENDENZA E POI CI GIOCHINO A BOCCE DENTRO.. È TUTTA UNA PERDITA DI TEMPO PUNTARE SUL FRANCHI COME PRIORITÀ, I BURACRATI DI PROFESSIONE DEVONO MANGIARCI SOPRA O AVERE QUALCHE MAZZETTA… QUINDI LASCIA SRARE COMMISSO, MARCIA SUBITO SU CAMPI, VISTO CHE OERALTRO COL SINDACO DI CAMPI SEMBRA CHE HAI ANCHE UN BEL FEELING… GRANDE VIOLA SE FACCIAMO CAMPI.!!!!..ALTRIMENTI SI VIVACCHIA E COMMISSI SE NE VÀ… VOLETE VIVACCHIARE VOI??!! MENTRE ANCHE SQUADRE COME CAGLIARI E ATALANTA CI PASSANO AVANTI??!! FIRENZE MERITA DI MEGLIO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Zibo - 2 mesi fa

    Basterebbe dire che la Fiorentina dal prossimo anno gioca a Bologna, vedi come trovano una soluzione a Campi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paolo - 2 mesi fa

    Io credo proprio che non ci possiamo meravigliare di tutte queste limitazioni che verranno fuori dal Ministero dei Beni Culturali.

    Noi, fondamentalmente, siamo una nazione fortemente burocratica non dedita prevalentemente al nuovo, ma molte volte a cercare di recuperare strutture che di storico mi pare che abbiano poco o niente.

    Qui non si tratta di mettere in discussione opere di valore altamente storico, artistico e culturale come possono essere Palazzo Vecchio, il Duomo o il Campanile di Giotto per far sorgere al loro posto strutture nuove e in stile moderno, bensì di salvare poco o niente di un vecchio stadio che francamente definirlo un’opera storica mi sembra un autentico controsenso.

    Il Franchi, attualmente, non ha una copertura totale, gradinate ormai obsolete e fatiscenti se viste dall’esterno e dei gabinetti così stomachevoli che, definirli “bagni” mi sembra un proprio un bel controsenso.

    Tuttalpiù si potrebbero salvare soltanto la Torre di Maratona ed, eventualmente, le scale elicoidali, anche se dubito fortemente che queste potrebbero tornare utili su una nuova struttura, completamente rifatta da capo.

    Se potessi soltanto dare un semplice consiglio a Commisso, gli direi di non aspettare più tempo per farsi dire dalla politica che sul Franchi non si può toccare quasi niente, se non re-intonacare a pezzetti le parti sottostanti le gradinate esterne e una riverniciata esterna, giusto per far sembrare il tutto un po’ più decente; io dubito fortemente che gli permettano addirittura di coprire interamente lo stadio.

    A questo punto, aspettare ancora del tempo per fare dei lavori minimi e non avere poi una struttura per niente conforme alle vigenti normative europee sugli stadi, a me sembrerebbe del tutto assurdo.

    Se Campi Bisenzio rappresenta, al momento, l’unica soluzione percorribile, io al posto di Commisso non aspetterei più tempo e mi butterei completamente su quella ipotesi lì, altrimenti che Nardella (o chi per lui) gli propongano (ma in tempi molto brevi) un’altra area all’interno del comune di Firenze in cui sia possibile costruirci uno stadio nuovo (questa volta però senza che altri possano venire a mettere dei paletti pretestuosi o assurdi).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Calandrino - 2 mesi fa

    Il ponte Morandi non ha proprio insegnato niente: eppure si vive di storia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. vecchio briga - 2 mesi fa

    La demolizione era ovvio che non la consentissero. Se Commisso ha detto che probabilmente non si farà niente è perché anche a Campi non è tutto facile come qualcuno pensa. Purtroppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Superviola - 2 mesi fa

    Vi anticipo il teatrino che, alla fine, sarà l’ennesima presa per i fondelli verso tutti noi tifosi viola.
    Dopo 3 mesi di attentissimi approfondimenti da parte del Ministero e decine di lettere di enti, associazioni culturali, professori universitari, parenti di Nervi ecc, tutte facenti parte di una strategia di pressione ben studiata ed orchestrata,il Ministro Franceschini dirà che non è possibile fare quello che chiede Commisso, ma per cercare di salvare la faccia di fronte al Sindaco,si dhchiarera’ comunque disponibile ad elargire una manciata di elemosina, forse 5-10 milioni, per restaurare il Franchi attuale per renderlo almeno sicuro ed un po’ più presentabile. La classica verniciata magari con i seggiolini nuovi. Fine.
    Nardella, che è del suo stesso partito, farà la sua classica dichiarazione per cui si dirà dispiaciuto ma allo stesso tempo dirà che apprezza l’impegno del ministro a dare questi soldi, in un momento di dufficolta’ del Paese ecc,ecc…
    Commisso, giustamente, si inc…..a e , secondo me , mette in vendita la Fiorentina e, attdnzione, rinuncia anche a costruire il nuovo Centro Sportivo perché in questo modo il prezzo di vendita è più basso e ci possono essere più eventuali acquirenti.
    E noi? Bene, se accadrà davvero cosi, dovremo solo ricordare bene di tutto questo quando torneremo a votare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. augustosandol_5670139 - 2 mesi fa

    Il bello, o meglio il brutto della vicenda, è che a tutti gli esterni che parlano e riparlano del Franchi e/o scrivono lettere a Roma sull’argomento ma anche a chi deve decidere a Roma le sorti future del Franchi, non frega nulla dei tifosi e della squadra ma conta solo il loro ego personale perchè solo così si sentono di esserci. A questo punto a tutti costoro offro volentieri una vecchia canzone ironica di Alberto Sordi mettendola al plurale…Vi c’hanno mai mandato a quel paese..!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. aurelianodamacondo - 2 mesi fa

    Ma invece di dare spazio ad “archidadostar” vari, perchè non fate un bell’articolo di giornalismo serio sul problema di come la nostra politica non sia in grado di creare i presupposti affinchè un privato possa investire 200 milioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. jackfi1 - 2 mesi fa

    Che bel paese l’Italia. Siamo un paese altamente sismico ma piuttosto che toccare qualche edificio più vecchio si preferisce farlo cadere in testa alle persone. Ci vuole tanto a capire che l’ingegneria come altri campi tecnologici è in continua evoluzione? Quello che era innovativo 80 anni fa adesso è obsoleto. Di conseguenza tecniche e materiali usati da Nervi 80 anni fa adesso non verrebbero sicuramente usati allo stesso modo. Purtroppo siamo un paese vecchio ancorato al suo passato e che finirà per morirci ancorato al suo passato. Gli altri paesi si rinnovano, costruiscono e investono. Noi ci battiamo per tenere in piedi un edificio che per come è stato costruito ha fatto la storia, ma che oggi è classificabile a poco più di un rudere e che se non ci fosse il covid sarebbe fruibile a carenza fortemente limitata a causa delle instabilità strutturali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. A ndrea - 2 mesi fa

    Quindi restano tre possibilità secondo l’articolo:
    1) Aspettare la ristrutturazione da parte del Comune.
    2) Spostare il progetto in un’area a Campi Bisenzio.
    3) Mantenere lo status quo davanti alle troppe difficoltà burocratiche. Per noi tifosi l’unica soluzione è Campi Bisenzio.
    Mi domando: perchè le associazioni ufficiali del tifo non si sono ancora schierate per Campi Bisenzio ? Che di fatto è l’unico posto dove la Fiorentina ha opzionato un terreno per lo stadio e dove ha presentato manifestazione di interesse ?

    Iscrivetevi al gruppo per lo stadio nuovo (siamo in 12.000): https://www.facebook.com/groups/2413382518953088

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ad maiora semper - 2 mesi fa

      In effetti la situazione è veramente paradossale, alla fine di tutto c’è proprio da domandarsi il motivo per il quale ancora il tifo non si sia schierato compatto per raccogliere 100.000 firme e dimostrare che il popolo vuole solamente lo stadio nuovo a Campi tutto il resto è fuga politica che serve solo a riscaldare le solite poltrone….
      Adesso basta, passiamo alle azioni vere e spaziamo via tutto il marciume che contraddistingue l’Italia nel 2020 e che la sta facendo affondare tra i paesi più poveri del mondo ed in piena discesa libera….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy