BV 1961: Miguel spera e con lui tutta Firenze

BV 1961: Miguel spera e con lui tutta Firenze

Il 25 luglio del 1961 è una data di attesa e di speranza per l’asso argentino della Fiorentina Miguel Angel Montuori. Quello che sembrava un banale infortunio di gioco si …

di Redazione VN

Il 25 luglio del 1961 è una data di attesa e di speranza per l’asso argentino della Fiorentina Miguel Angel Montuori. Quello che sembrava un banale infortunio di gioco si è rivelato, via via, un serio problema alla vista a seguito di una violenta pallonata presa in viso durante una partita di allenamento in vista di un rientro per un infortunio. Il giocatore, appena ventottenne, ha manifestato dapprima una forte diplopia e, in seguito forti dolori di testa connessi ad una vista assai danneggiata. Oggi Miguel, a seguito dell’operazione condotta dal Professor Frugoni, compie i primi incerti passi nel giardino dell’ospedale indossando un vistoso paio di occhiali scuri per coprirsi dalla luce. Accompagnato dalla moglie, il nostro Campione manifesta una voglia matta di tornare ad abbracciare i propri compagni e i suoi tifosi che in queste difficili giornate gli hanno ripetutamente testimoniato il proprio affetto ed incoraggiamento a non mollare. Miguel Montuori è regolarmente tra i convocati per il ritiro da parte del trainer viola Nándor Hidegkuti, ulteriore prova che la Fiorentina e tutta Firenze attende con trepidazione il rientro di uno dei principali artefici del primo storico scudetto gigliato.

 

Massimo Cecchi – Museofiorentina.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy