“Troppe negatività nello spogliatoio. Ribery? Gli hanno fatto perdere stimoli”

L’opinionista sulla Fiorentina: “Commisso ha commesso alcuni errori, ma sono ancora convinto che possa riportare la Fiorentina in alto”

di Redazione VN

Così Enzo Bucchioni a Radio Bruno sulla crisi della Fiorentina:

Sono ancora convinto che Rocco riporterà la Fiorentina dove merita, ma ha sbagliato a non fare piazza pulita quando è arrivato. La Fiorentina si era salvata all’ultima giornata nel 2019 e andava tagliato completamente il cordone ombelicale, a partire dall’allenatore invece che confermare Montella. Non ci si è liberati di certe negatività nello spogliatoio, poi ci sono state questioni gestite male come quella di Chiesa. Ci sono ancora dei casi interni che vanno risolti. Ribery? A quella età e con il suo curriculum, ha bisogno di stimoli, era venuto a Firenze per divertirsi ma certe promesse non sono state mantenute. Mi risulta non fosse d’accordo neanche con la conferma di Iachini. Spero che Prandelli riesca a rimotivarlo perchè in questo momento è indispensabile.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violapersempre - 2 mesi fa

    A Milano sta funzionando a Firenze no anche se fuori forma lui dovrebbe essere il motivatore nello spogliatoio invece io credo che lui è il problema

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. i'giannelli - 2 mesi fa

    ma gli hanno chi…questo e’ finito, non sta in piedi non salta l’uomo giocatore quasi inutile per tutti i soldi che guadagna, meno male questo e’ l’ultimo anno poi c’e’ per lui la pensione, meglio la freschezza di montiel almeno se gli arriva la palla sul sinistro tutto puo’ succedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Jacob Arjouni - 2 mesi fa

    Capisco che non è facile per nessuno: anche se campioni super pagati sono sempre di “ciccia” e non di legno, però con quello che guadagna se gli piace o no l’allenatore non me ne frega assolutamente niente caro Bucchioni.
    Testa bassa e pedalare e pure col sorriso sulle labbra.
    I musi lunghi non se li possono permettere ne i giocatori ne gli allenatori (leggi i Montella e i Sousa del passato), altrimenti tiri fuori i coxxxni e te ne vai rinunciando alla ricca paghetta.
    Facile fare il paladino, il deluso, lo sdegnato senza metterci del suo, altro che negatività

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 2 mesi fa

      Esatto, il campione vero si vede in campo ma quando non è in forma almeno lo si vede negli spogliatoi.
      La nostra “fortuna” per modo di dire, è di avere come compagne di serie A delle squadre da B piena, quindi con poco sforzo possiamo ben prima del tempo salvarci. Comunque ci vuole un colpo di coda da parte dei senatori a partire quindi da Pezzella per arrivare al supercampione Ribery.
      Se non sono felici sanno come fare, gennaio è vicino e possono sempre andarsene, coi musi lunghi e gente disinteressata alle sorti della squadra non si va da nessuna parte, meglio che gli infelici se ne vadano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio50 - 2 mesi fa

    Dopo e’ sempre facile ma prima le situazioni si pensano in modo diverso. Non vorrei sbagliarmi ma a luglio ci siamo salvati senza Riberi e senza Drago…..e abbiamo ricominciato investendo Castrovilli del ruolo di bomber e tutto questo e’ stato sciupato da c***ionate mi ripeto c***ionate di alcuni difensori le quali, c***ionate, sono proseguite fino a domenica a Milano. Non abbiamo una squadra che fa gioco siamo senza capacita di produrre occasioni da gol senza un bomber esperto ma alla fine abbiamo perso per delle ( mi ripeto ) c***ionate difensive. A me sembra fin troppo facile capire dove si deve migliorare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy