Bucchioni: “Squadra già ‘morta’ l’anno scorso. Borja andava venduto”

Bucchioni: “Squadra già ‘morta’ l’anno scorso. Borja andava venduto”

“Oggi paghiamo anche i tempi non calcistici entro i quali è stato deciso il cambio di gestione tecnica, con l’arrivo di Corvino”

di Redazione VN

Enzo Bucchioni, oggi ospite nel corso del Pentasport di Radio Bruno, ha commentato così l’attualità di casa viola: “La Fiorentina è quella vista ieri, è una squadra triste. Non ha grinta e determinazione, cose che dovrebbero contraddistinguere le squadre ‘normali’. Ho l’impressione che ci sia un po’ di superficialità, anche perché ho visto scene trionfali per il 5-1 in 11 contro 10 sul Qarabag.

Questa squadra, secondo me, era morta già dall’anno scorso. L’errore strutturale è stato trattenere tutti quest’estate, la cosa peggiore che si potesse fare. In un mercato ‘dopato’ come l’ultimo, si sarebbe dovuto vendere di più. Molti non hanno più gli stimoli di dimostrare il loro valore. Badelj era uno dei quelli che andava ceduto dopo l’ultima annata irripetibile. Anche Borja Valero doveva partire, la società ha sbagliato ad ascoltare i tifosi.

Oggi paghiamo anche i tempi non calcistici entro i quali è stato deciso il cambio di gestione tecnica, con l’arrivo di Corvino. La cosa che preoccupa non è la posizione in classifica, ma il fatto che la squadra non renda secondo le sue potenzialità. Sousa mi dà l’idea che faccia le cose solo perché le deve fare e non perché le sente sue. Mi sembra eccessivo il positivismo del tecnico portoghese a fine gara”.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ELROND - 3 anni fa

    IL Bucchioni mi fa schiantare dal ridere!!! Non scherzo! Ahahah! Io sono mesi che dico Borca vendiamolo! Sono mesi che dico che le prestazioni della viola sono da anti manuale del calcio! Sono mesi che dico che la squadra si impegna meno del cocco del professore! Quest’oggi il Bucchioni ha scoperto l’acqua calda e lo ha fatto con diversi anni di ritardo!
    Non mi meraviglierei se domani se ne uscisse con frasi tipo: “Il pallone è rotondo!”, “Il campo è rettangolare!”, “I tifosi mi hanno in grande simpatia!”
    No scusate l’ultima non c’entra niente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rudy - 3 anni fa

    Questo progetto tecnico, fatto di tecnica e bel gioco, è nato 5 anni fa ma nel frattempo il calcio è cambiato. Ci sono poche squadre in Europa che possono permettersi i Fenomeni, le altre, sulla scia dell’Atletico Madrid, per competere stanno immettendo nelle loro rose atletismo, fisicità, temperamento. I Borja, gli Ilicic, i Tello, seppur tecnicamente validi, sono giocatori non più al passo coi tempi. Quest’anno è bastato l’arrivo di un Sanchez per farlo diventare titolare inamovibile, giusto per chiarire il concetto. Se la Fiorentina non si adeguerà a questa nuova filosofia rischia di sprofondare nel grigiore assoluto, anche se per quest’anno oramai sarà impossibile. Alla ripresa del campionato troveremo un’altra squadra che gioca un calcio aggressivo, e di cui ne ha fatto le spese addirittura il Napoli, per cui se PS non troverà delle contromisure rischiamo di avvitarci su noi stessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ceruttigino - 3 anni fa

    duole dirlo ma ha ragione. il problema è la piazza. solo da noi la vendita di un giocatore è considerata al pari di uno stupro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Julinho - 3 anni fa

    Scusate continuo per finire, c’è il bello, l’amore per i colori, per la città e per l’orgoglio la fortuna e l’onore di essere Fiorentini. Non so se lei ha la fortuna di sentire questa cose ma da ciò che dice penso proprio di no.
    Buona serata sig. menagramo re dell’incoerenza.
    E naturalmente sempre forza Viola!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Julinho - 3 anni fa

    Caro Sig. Bucchioni, io rispetto le opinioni di tutti, quindi anche la sua. Ma sono in totale disaccordo e nutro nei suoi confronti poca stima e disappunto a causa del suo pendolare da una parte all’altra senza una dichiarazione che sia veramente degna di essere presa in seria considerazione. La squadra morta che lei intravede è arrivata, ormai da qualche anno, sempre a disputare le Coppe. In Italia si è sempre battuta ad altissimi livelli con tutte le squadre Lei compresa. Le ho visto alternare enfatizzanti dichiarazioni ad un disfattismo ingiusto e pericoloso, oserei dire distruttivo. E’ veramente assurdo, sia per la squadra ma soprattutto per i tifosi e i bischeri che come me che hanno il sangue più viola che rosso. Siamo tutti coscienti delle nostre possibilità economiche per poter galleggiare a certi livelli. Certo non è che dando via al buio i migliori siamo certi di rinforzare la squadra. Corvino è arrivato solo questa estate e, anche se chi lo ha preceduto non ha fatto affatto male e i risultati sportivi sono l’unica dimostrazione che nessuno e nemmeno lei può discutere, con pochi proietti da sparare ha fatto subito vedere di che pasta è fatto. Qualche nome? Sanchez, Olivera, Salcedo, Cristoforo, Milic, Di Maio e i giovani ancora tutti da scoprire e lanciare, penso a Hagi, Toledo, Diakitè, Chiesa, tanto per citarne qualcuno, sono giocatori che si sono presentati benissimo e possono solo migliorare e integrarsi alla perfezione. Quindi solo il tempo di aspettare questi normali processi che non si possono fare in due mesi e la Fiorentina tornerà ad essere la squadra che conosciamo, e per il tifoso forse è ingiustamente normale ma non è poi proprio così perché per essere lì dove siamo stati in questi ultimi tempi ci vuole davvero tanta abnegazione e tanto lavoro, ormai da qualche anno. Poi quando i nuovi arrivi saranno sbocciati definitivamente lo saprà Corvino se è il caso di cedere Borja o Kalinic o Badelj. Io credo che le squadre sono al top solo con sane gestioni tecniche ed economiche e se hanno giocatori non mezze tacche. Quindi proprio nessuna squadra morta caro Sig. Bucchioni. Solo una squadra che deve quadrarsi per l’immediato e con ottime prospettive per il futuro. Sta solo a noi cercare di avere pazienza e fiducia nei nostri ragazzi e nel lavoro del Corvo e dell’allenatore. Poi vediamo alla fine di maggio dove saremo. Ma davvero lei pensava di vincerle tutte e di fare quello che ha fatto Lei in questi ultimi anni? Se è così vada a seguire l’odiata suqadra a strisce. Noi nel bene e nel male ci teniamo la nostra amata Fiorentina che è un pezzo di ogni Fiorentino con la F maiuscola perché nel nostro DNA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco Chianti - 3 anni fa

    Eccolo a spalare m***a a quintali sulla Fiorentina. E poi mi sorge un dubbio: non è che si cerchi di preparare la cessione di Valero a Roma o al Milan a gennaio? Ma con noi tifosi viola non funziona, non basta qualche partita sottotono: BORJA NON SI TOCCA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Via (mai una) Gioja - 3 anni fa

      Ma magariiiiiiii!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. franc_555 - 3 anni fa

    E cosa c’è di strano? Questa “SQUADRA” ha giocato per 3 mesi e mezzo (Settembre-Dicembre 2015), dopodiché è sparita dai radar, sia per gioco che per punti fatti. Se si è appena un po’ obiettivi bisogna dire che è stata costruita senza una logica. O meglio una logica ce l’avrebbe: stare a centro classifica, in modo da non rischiare nulla né in basso (una caduta in B non darebbe certo un grande appeal per vendere), né in alto. Provare ad andare in Champions costa troppo (parole di Cognigni), andare in Europa League comporta più spese (rosa più ampia) che introiti. Dunque? Centro classifica. Questa secondo me è la logica che la società sta usando nella gestione sportiva. Si attendono smentite. Però non a parole, ma sul CAMPO !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Drak - 3 anni fa

    Bucchioni esagera, come fa spesso. I giudizi sulle stagioni si danno a Maggio, non a Ottobre. Vero, Sousa si deve dare una svegliata e disincasinarsi il cervello, ma doveva farlo anche Allegri lo scorso anno di questi tempi, quando il buon Bucchioni crocifiggeva lui e la Juventus FINITA. Poi quella Juventus FINITA fece il record di vittorie in Serie A. E a Bucchioni ancora fischiano le orecchie oggi. E poi basta con questi psicologismi da quattro soldi, trattasi di professionisti e non di soggetti maniaco-depressivi, bisogna semplicemente fargli sentire il ‘manico’, e finisce lì. Poi devono lavorare, vengono pagati per quello, e bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. franc_555 - 3 anni fa

      La differenza tra noi e la Juve è semplice. Allegri non fa certo giocare bene la Juve, ma cosa può fregargliene? Ha la squadra e la panchina imbottita di gente che può risolvere la partita con giocate individuali… E quando non è in forma qualcuno, pazienza, ce n’è sempre qualcun altro.
      Noi, purtroppo, non abbiamo nè gioco nè giocatori….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Elmauri - 3 anni fa

    Ma come, sig. Bucchioni, lo disse Montella poco più di un anno fa e lei lo ha sbeffeggiato di continuo, quando per un caso fortuito siamo stati in testa alla classifica. Ora anche lei pensa che la squadra sia morta? Se ne è accorto dopo un anno? Perspicace…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. nisci - 3 anni fa

    in realtà il vero errore è dare voce a questi personaggi mettiamolo in mezzo ad un campo e vediamo quanti palloni riesce a recuperare palla… poi mettiamoli entrambi fuori dal campo ad esprimere giudizi su un giocatore di una qualsiasi squadra scommetto che anche in questo caso sarà borja ad esprimere con più efficacia e più consapevolezza tecnica un giudizio onesto e veritiero su qualsiasi calciatore…
    levate a questo “personaggio” la parola per cortesia tanto si sa che è un rosicone invidioso che spara giudizi a zero solo per antipatie o altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Horsenoname - 3 anni fa

    Cosa è successo , il buon Bucchioni non parteggia più per la società ma soprattutto per la proprietè ? Da questo campionato leggo solo critiche da parte sua , la domanda è ha aperto gli occhi oppure è stato miracolato in un viaggio a Lourdes recente ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sellers - 3 anni fa

      No, a mio parere con Corvino non gli arrivano più le “soffiate” che gli dava il buon Pradè, con le quali poteva “ergersi” a giornalista più informato (ma quando mai) sulle vicende della Viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Crjstiano72 - 3 anni fa

    Caro Bucchioni, xche dice che la Fiorentina ha ascoltato i tifosi nel non cedere certi calciatori? Pensa che se si fosse ceduto Kalinic x 30 mln e Badelj per 9/10 qlc avrebbe gridato allo scandalo? Ovviamente se poi ci fosse stato raccontato che per altri 40 mln di uscite ne sarebbero rimasti solo 800.000 per il mercato sarebbe scattata una giusta guerriglia urbana ma…..se si fossero presi 3/4 calciatori validi per cambiare il giuoco e ristimolare lo spogliatoio sarebbe stato solo applaudito dalla piazza e magari fli abbonamenti sarebbero stati 25.000 tr cui il mio che dopo 27 anni di Fiesole non ho rinnovato per eccesso di torpore e frigidità che qst proprietà è riuscita a trasmettermi. Per quanto riguarda Sousa siamo alle solite. Abbiamo una dirigenza anestetizzata al fattore campo (e dopo 15 anni è grave) e hanno mandato avanti l’orgoglio (nel tenere un mister legato ad un contratto dal quale voleva svincolarsi) all’interesse sportivo!
    Ad majora….Sed video….buiam!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy