Bucchioni: “Iachini, panchina solida. È protetto da Rocco. Per il salto di qualità…”

Le parole del noto giornalista

di Redazione VN
Iachini

Enzo Bucchioni ha parlato ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno:

La panchina di Iachini è solida, Beppe è protetto da Commisso. In assenza di clamorosi tracolli, sarà lui a terminare la stagione alla guida della Fiorentina. Commisso pensa davvero quello che ci dice, non ci nasconde niente. Iachini lo ha scelto lui e lo difenderà fino alla fine. Il valore di Iachini come allenatore è definito, con il tempo non può certo diventare Guardiola. Iachini deve fare Iachini al massimo del suo livello. I prossimi passi sono definiti. Se la società vuole crescere deve individuare già ora un allenatore top e mettersi in contatto per la prossima stagione. Necessario gettare le basi per un progetto triennale ambizioso.

Otto cose da sapere su Roma-Fiorentina

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mcweb - 4 settimane fa

    Ma certo che è così come dice Bucchioni. Rocco DECIDE LUI, punto. Non da autonomia al DS o al DG tutto deve passare da lui e questo e un handicap che pesa come un macigno perché non ha capacità di capire come funziona il calcio da noi e in Europa. Quindi prima prende atto di questo oppure la vedo buia per la Fiorentina con o senza stadio. Io non ho MAI, MAI criticato Commisso per i soldi anzi, ma le scelte imposte che riguardano la gestione sportiva sono da improvvisati della prima ora e levstiamo pagando salatamente. . Speriamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NatoViola - 4 settimane fa

      Scusa un attimo ma a me sembra un’ovvietà che la decisione di ingaggiare o esonerare un allenatore venga presa dai Presidenti ovvero da chi ci mette i soldi! Secondo te Sarri, Ancelotti o Gattuso ( e i relativi esoneri ) sono stati decisi da Giuntoli? O Pirlo alla Juve? Ma si potrebbe andare avanti all’infinito. Il Presidente sceglie l’allenatore ( può ovviamente venir consigliato ) e il direttore sportivo, sarà poi quest’ultimo a dover fare una squadra in linea con il modulo e il modo di giocare dell’allenatore. Se il modulo di Iachini è sempre stato e sempre sarà il 3 5 2 senza possibilità di cambiamento e il direttore sportivo prende i giocatori per il 4 3 3 c’è qualcosa che non va. E non credo che sia Commisso quello che va a trattare con i procuratori/squadre. Diamo qualche anno al nostro Presidente prima di cominciare a tirare le somme. Purtroppo gli ultimi anni di niente calcistico non sono stati colpa sua! E poi io mi ricordo di tutti quelli che affermavano di preferire Gubbio ma con una presidente che ci metta passione. Ora che abbiamo un presidente che ci mette passione pretendiamo subito la Champions League. Ha proprio ragione: opinionisti pappagalli!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilRegistrato - 4 settimane fa

    Concordo anch’io con Bucchioni e concordo talmente tanto che avrei voluto che questi passi fossero stati fatti la stagione scorsa e che il progetto triennale fosse partito quest’anno. Caro Rocco un anno di comporto per capire il “business” si dà a tutti i novizi. L’anno può anche diventare diciotto mesi causa Covid. Però ora i diciotto mesi di noviziato sono passati e basta così. La società e la proprietà (cioè tu) deve dimostrare maggiore maturità con scelte tempestive e coerenti con la prassi del calcio professionistico di alto livello che non è quello del Cosmos (scusa per la franchezza Rocco). Se questi ti paiono ragionamenti da pappagalli ricordati, caro Rocco, che sono i tuoi soldi e la tua reputazione che stai buttando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bianco - 4 settimane fa

      Nessuna squadra nel periodo del covid ha fatto pazzie nel mercato con gli stadi vuoti e entrate varie dimezzate la Fiorentina aveva già speso 70 milioni a gennaio + 70 x il centro sportivo non scordatelo mai non voglio difendere Commisso che con Iachini ha sbagliato ma io ho ancora fiducia in lui ci mancherebbe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ilRegistrato - 4 settimane fa

        Io sono uno di quelli che sempre rammenta che Rocco ha speso molto sul mercato, ha appena impegnato oltre 80 milioni per il centro sportivo, e immette 25 milioni l’anno nella Fiorentina tramite Mediacom. Detto questo sugli allenatori ha sbagliato di grosso. Fra ottobre e novembere era chiaro che Montella era ormai bruciato e andava cambiato. C’era disponibile Gattuso a subentrare che non sara’ un grandissimo allenatore ma la sua figura in panchina la fa. Rocco non aveva ancora capito che gli allenatori bruciati vanno cambiati, la Fiorentina ha continuato e prendere imbarcate per l’insistenza su Montella finche’ la classifica non ha fatto davvero paura. A quel punto solo Iachini era disponibile. Con Iachini si sta ripetendo il film, ormai Iachini e’ molto vicino ad essere un allenatore bruciato, spero che stavolta Rocco sia tempestivo nel fare quello che deve fare. Il calcio in Italia e in Europa non e’ quello del Cosmos, ci sono pressioni enormi. Non mi meraviglia che uno che viene dall’altra parte dell’Atlantico ci metta un po’ per apprezzare queste differenze, dopo 18 mesi pero’ anche basta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Sblinda - 4 settimane fa

        Questa squadra con Juric avrebbe un altro senso, sono certo.
        L’errore è stato fatto a fine stagione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MASSIMO DUBAI - 4 settimane fa

    CONCORDO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mannuccigabriele7_14377276 - 4 settimane fa

      Concordo però insomma tutti ci aspettavamo quel qualcosa in più. Auguro a questo punto a iachini di fare tutta la stagione come ha finito l’ultima cioè in crescendo ma oggettivamente la squadra non è messa in campo come dovrebbe questo ormai lo vedono anche i muri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy