Beha: “Sousa poco convinto e confuso. Borja, Ilicic, Badelj e Vecino in stato pietoso”

Beha: “Sousa poco convinto e confuso. Borja, Ilicic, Badelj e Vecino in stato pietoso”

“Non credo che ci vorrebbe tutto l’ardore agonistico del Toro per una buona Fiorentina, ne basterebbe la metà… “

di Redazione VN

Questo l’ultimo post del giornalista e tifoso viola Oliviero Beha sul blog olivierobeha.it: “Dopo la partita con il Torino, la scadente classifica, il gioco che tarda, e ormai quaranta giorni di campionato, più che opinioni o credenze ho ‘non credenze’. Tipo queste. Non credo che ci vorrebbe tutto l’ardore agonistico del Toro per una buona Fiorentina, ne basterebbe la metà…

Non credo che ci vorrebbero per forza i quattro moschettieri dell’anno scorso in piena forma, Badelj, Vecino, Borja e Ilicic, che attualmente versano in uno stato pietoso, ne basterebbe una versione decente. Non credo che sarebbe indispensabile un gioco scintillante come si vide per tre mesi domenica più domenica meno l’autunno scorso, basterebbe averne uno, un’identità riconoscibile. Non credo che avremmo per forza bisogno di Higuain per segnare un po’ di più o anche solo per essere davvero pericolosi davanti (dietro già lo siamo…), basterebbe un giro di palla più rapido e da metà campo in avanti idee e piedi per realizzarle.

Non credo che al posto di Tomovic che non ha ancora capito che cosa sia il fuorigioco almeno in difesa ci vorrebbe per forza un Dani Alves. Sarebbe sufficiente un terzino vero. Infine non credo che avremmo necessità di un grande allenatore, ne basterebbe uno un po’ più convinto e meno confuso, ossia lo stesso che un anno fa si divertiva e ci divertiva. Adesso, a parte un Sanchez di ‘garra’ vera e un Bernardeschi in crescita, le foglie viola d’autunno sono sempre più gialle. E non dipende da Corvino… “.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Horsenoname - 3 anni fa

    Secondo me lo scorso anno i giocatori hanno campato su ciò che avevano fatto l’anno precedente giocando a memoria , poi tutto è cambiato , continuano a cincischiare e a non concretizzare e il risultato è sotto gli occhi di tutti , di chi sia la colpa non è importante possiamo divederla tra le parti società , allenatore , giocatori , il punto è se sia possibile intravedere la luce infondo al tunnel

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bitterbirds - 3 anni fa

      io la vedo, però si tratta di un etr che arriva a tutta velocità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bitterbirds - 3 anni fa

    “…basterebbe un giro di palla più rapido e da metà campo in avanti idee e piedi per realizzarle”

    impossibile, parafransando l’atletica noi abbiamo rallevato tutti maratoneti. gli sprinter sono un’altra cosa, costano cari e a noi non ci toccheranno mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy