Atalanta: la nuova casa si chiamerà “Gewiss Stadium”. Le cifre dallo sponsor…

Atalanta: la nuova casa si chiamerà “Gewiss Stadium”. Le cifre dallo sponsor…

Non solo in campo: l’Atalanta vola anche fuori dal terreno di gioco

di Redazione VN

Lo stadio di Bergamo, di proprietà dell’Atalanta (vincitrice del bando comunale il 10 agosto di due anni fa) e interessato alla prima (Curva Nord) delle tre tranches di restyling da oggi fino al 22 settembre, si chiamerà Gewiss Stadium. Lo ha annunciato tramite il proprio sito web ufficiale la società bergamasca, specificando che la partnership con la multinazionale dell’elettrotecnica con sede a Cenate Sotto (Bergamo) prenderà il via nella stagione 2019-2020 proseguendo per le successive cinque (dal valore di 750mila euro annui, racconta l’Eco di Bergamo). “Siamo onorati di aver fatto il nostro ingresso sul palcoscenico più importante dello sport italiano al fianco di Atalanta”, ha detto Luca Bosatelli, Vice Presidente e CEO di Gewiss. Soddisfatto dell’intesa Luca Percassi, a.d. nerazzurro: “Un’altra eccellenza del territorio bergamasco unisce il suo nome a quello dell’Atalanta. Gewiss affiancherà la nostra Società in un progetto che sta a cuore a tutti i nostri tifosi quale è la riqualificazione dello stadio”. Lo scrive l’Ansa.

Violanews consiglia

La Roma ci prova per Ilicic: richiesta dell’Atalanta di… 50 milioni

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 1926 - 4 mesi fa

    “con 750k € noi non ci paghiamo neanche l’acqua” semi cit.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Drisa - 4 mesi fa

    Qui a Firenze siamo tutti bravi a parlare, a sparlare, a chiacchierare. Poi quando bisogna fare fatti concreti e tirar fuori i soldini spariscono tutti… E si attacca i “braccini marchigiani” che i soldi li stanno continuando a cacciare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violanellevene - 4 mesi fa

    Quando leggo queste notizie mi sale il sangue in testa. Penso ai tanti imprenditori toscani e fiorentini (e non mi venite a dire che hanno meno soldi dei bergamaschi) che son boni solo a criticare, far polemica, andare allo stadio in tribuna vip (magari con biglietto omaggio) ma che quando si tratta di metter mano alla tasca per la squadra che, dicono, tifare si giran dall’altra parte. I DV non sono stinchi di santo ma almeno i soldini li hanno tirati fuori senza che mai nessun “riccone” viola si sia mai fatto avanti a chiedere “ti serve una mano?”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. I'Cioni - 4 mesi fa

    Al netto degli errori della Proprietà va notato come a Bergamo, gli imprenditori locali, aiutino la squadra di casa…esattamente il contrario di quanto avviene a Firenze, da tanti e tanti anni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy