Aquilani ammette: “Lasciare Liverpool dopo un anno è stato un errore”

“Decisi dopo l’addio di Benitez, ma avrei dovuto ambientarmi meglio”

di Redazione VN

Alberto Aquilani, oggi allenatore della Fiorentina Primavera, rilegge la sua carriera e in particolare la sua esperienza al Liverpool in una intervista al Guardian. Questi i passaggi più interessanti: “Mi volle Benitez e quando lui se ne andò tutto è stato più difficile. Arrivò Hodgson: mi parlava in italiano ed era un gentiluomo, ma mi ha detto che voleva comprare Joe Cole e rendere la squadra più inglese. Era ovvio che non avrei avuto molte possibilità di giocare, quindi ho deciso che sarebbe stato un bene per me tornare in Italia (Juventus, poi Milan e poi Fiorentina). Forse è stato un errore, perché quando ti trasferisci in un nuovo paese devi restarci almeno due anni per ambientarti. Forse la gente non crede che sia stato un buon acquisto e un buon giocatore per il Liverpool, ma è stato un bel momento della mia vita. È stato un anno che non dimenticherò mai” ha detto l’ex centrocampista viola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy