Allarme Juve, per il terzo anno il bilancio è in rosso. Perdita di 71 milioni nel 2019-20

Allarme Juve, per il terzo anno il bilancio è in rosso. Perdita di 71 milioni nel 2019-20

La situazione finanziaria in casa bianconera è preoccupante

di Redazione VN
Agnelli-Juventus

Il bilancio 2019-20 della Juventus ha chiuso con una perdita di 71,4 milioni. È il terzo deficit di fila, dopo il -19 del 2017-18 e il -40 del 2018-19. Il cda presieduto da Andrea Agnelli, riunitosi oggi, ha esaminato i conti e ha dato l’ok al bilancio che verrà approvato dall’assemblea dei soci a ottobre. Il fatturato, al lordo delle plusvalenze, ammonta a 573,4 milioni, in calo rispetto ai 621,4 milioni del 2018-19 a causa del Coronavirus. L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno è allarmante, ben 385 milioni, in crescita rispetto al 31 dicembre 2019 quando erano stati recepiti gli effetti dell’aumento di capitale da 300 milioni. Fatto che preoccupa gli amministratori è che anche il bilancio 2020-21 è previsto in perdita. (Gazzetta.it)

L’opinione:“La Juve non ha i soldi per comprare Chiesa”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. magicdolc_8322107 - 1 settimana fa

    E questi sarebbero quelli che vorrebbero comprare Chiesa????Per la cronaca,società con debiti inferiori,sarebbero gia state fatte fallire……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. biancorossoviola - 1 settimana fa

    Ecco come gli altri rispettano il Fair Play Finanziario! Ricordiamo che in un triennio le perdite non dovrebbero superare i 30 milioni. Ora, al di là del fatto che, per fronteggiare la crisi COVID, hanno deciso che i risultati di bilancio di quest’anno faranno media con quelli dell’anno prossimo (per dirla in parole semplici), vi sembra che alla Juventus si preoccupino di questo? Qualcuno l’anno scorso disse che non era il caso di acquistare De Ligt per 90 milioni perché bisognava riequilibrare i risultati dei due anni precedenti? Qualcuno obietta oggi che non si possono dare 10 milioni netto di euro all’anno a Suarez perché bisogna rispettare il FPF? Hanno paura di essere esclusi dalle coppe per una o due stagioni? Se ne fregano. Al massimo saranno puniti con una sanzione pari allo stipendio annuo di Suarez e contemporaneamente continueranno ad incassare ogni anno i 50-55 milioni di euro con la partecipazione alla Champions. Alla faccia dei gonzi, come noi, che rispettano sempre il FPF anche quando non ve ne sarebbe motivo, perché la regola vale solo per chi partecipa alle coppe europee.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy