Aeroporto di Firenze, arriva il sì del ministero al Master Plan. Opera connessa al nuovo stadio

Aeroporto di Firenze, arriva il sì del ministero al Master Plan. Opera connessa al nuovo stadio

Firmato il decreto da parte dei dirigenti del dicastero guidato da Danilo Toninelli. Per il nuovo stadio, invece, si attende il progetto definitivo ACF entro il 31/05

di Redazione VN

Come si legge dall’edizione on line del Corriere Fiorentino, è arrivato il sì del ministero delle Infrastrutture al Master Plan di Peretola. Circa 70 giorni dopo l’ultima Conferenza dei servizi a Roma, il dirigente del dicastero presieduto dal ministro Danilo Toninelli ha firmato l’atto che dà il via libera al progetto della pista parallela all’autostrada e dello sviluppo del Vespucci. È l’ultimo atto, ora Enac (o meglio, Toscana Aeroporti) può dare il via agli espropri: anche se pende la Spada di Damocle del ricorso al Tar da parte dei 7 Comuni contrari. L’atto è stato pubblicato sul sito del ministero. «È accertato il perfezionamento dell’Intesa Stato-Regioni relativamente al progetto di Masterplan», si legge nell’ultima delle 12 pagine a firma Bernadette Veca. E, come si ricorda, il decreto sostituisce «ad ogni effetto» tutte le autorizzazioni, nulla osta e concessioni diverse.

Il progetto, ripreso dopo anni di oblio da Matteo Renzi nel 2009, è stato formalmente presentato nel 2015 per iniziare la procedura di Valutazione ambientale. Ottenuta quella, nel 2018, la Conferenza dei servizi è stata più volte aggiornata per integrare elementi e dare risposte alle numerose prescrizioni arrivate in sede Via. Complessivamente, si tratta di un progetto di poco inferiore ai 400 milioni di euro, pensato obbligatoriamente in sinergia con lo scalo di Pisa (anche questo di proprietà di Toscana Aeroporti, il cui principale azionista è l’imprenditore armeno-argentino Eduardo Eurnekian). La realizzazione del Master Plan di Peretola – ricordiamo – è un’opera legata a doppio filo al nuovo stadio della Fiorentina: dal nuovo scalo di Peretola, infatti, si ricaverà lo spazio destinato alla nuova Mercafir, mentre nella zona dove sorge attualmente il mercato ortofrutticolo sorgerà il nuovo impianto viola (il cui progetto definitivo dovrà essere consegnato da ACF al Comune di Firenze entro la fine del mese di maggio). ASS. BETTARINI SICURO: “ENTRO MAGGIO LA FIORENTINA PRESENTERA’ IL PROGETTO”

Violanews consiglia

Il candidato sindaco: “No al nuovo stadio della Fiorentina, il Franchi…”

Il capogruppo FRS in Consiglio comunale: “Nuovo stadio ennesima presa in giro”

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. glover_3713546 - 7 mesi fa

    Questa è una grande notizia… questa darà il via al nuovo stadio, perché non ci sono più controversie e alibi… Toscana Aeroporti comprerà definitivamente da Unipol l’area di Castello, lascerà i 16 ettari per la nuova Mercafir (come da accordi con il Comune), che potrà cominciare a costruire a breve, e lasciare libera l’area per la Cittadella Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 7 mesi fa

      Ma soprattutto, avremo un vero aeroporto! Sarebbe troppo bello, ma non so se crederci

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. L'Omino di Ferro - 7 mesi fa

    Articolo 1: L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sulla burocrazia. La sovranità appartiene ai burocrati, che la esercitano nelle forme e nei limiti della Costituzione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy