4 marzo, la Fiorentina vince la sua battaglia: spostata la gara con l’Atalanta

4 marzo, la Fiorentina vince la sua battaglia: spostata la gara con l’Atalanta

La società, lo staff tecnico e la squadra viola avranno così la possibilità di concentrarsi totalmente sul ricordo di Davide Astori

di Redazione VN

La Lega Serie A accoglie la richiesta della Fiorentina e anticipa di un giorno la gara di campionato in casa dell’Atalanta, originariamente prevista per il 4 marzo. La società, lo staff tecnico e la squadra viola avranno così la possibilità di concentrarsi totalmente sul ricordo di Davide Astori ad un anno dalla sua tragica scomparsa. Questo il comunicato ufficiale della Lega:

SERIE A TIM 2018/2019 – VARIAZIONE ANTICIPI E POSTICIPI
7ª GIORNATA DI RITORNO
Venerdì 1 marzo 2019 ore 20.30 CAGLIARI – INTER
(anziché domenica 3 marzo 2019 ore 18.00)
Domenica 3 marzo 2019 ore 18.00 ATALANTA – FIORENTINA
(anziché lunedì 4 marzo 2019 ore 20.30)
CLICCA PER LEGGERE IL CALENDARIO AGGIORNATO CON TUTTE LE GARE DELLA FIORENTINA

Violanews consiglia

Pezzella e Mirallas, le stime sui tempi di recupero: più lungo lo stop del capitano

Alvino non ha dubbi: “Il Napoli avrebbe potuto vincere 0-7”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio da Papiano - 4 mesi fa

    Benissimo MA perché l’Atalanta gioca sabato 23 febbraio alle ore 15.00 a Torino contro i granata e noi domenica 24 febbraio alle ore 20.30 contro l’Inter. L’Atalanta avrà 1 giorno e mezzo di recupero in più rispetto a mercoledì quando si giocherà l’andata di coppa Italia. La società DEVE chiedere che entrambe le squadre arrivino a mercoledì nelle stesse condizioni. NON È CORRETTO…Gasperini che parla tanto cosa dice in questo caso ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. zipepp_9397021 - 4 mesi fa

      Purtroppo non è un giorno in più che può fare la differenza. L’Atalanta è tra le squadre più in forma del campionato in questo momento e per tenerle testa occorrerà una scelta oculata delle poche risorse che abbiamo (considerando infortunati e svogliati), un mister con la testa in partita e un discreto quanto indispensabile fattore “C” tipo quello utilizzato contro la Roma. Che tutte e tre le congiunzioni avvengano simultaneamente, la vedo dura!
      Spero di sbagliarmi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy