La prima giornata viola di Dabo. Ecco a chi può rubare il posto

La prima giornata viola di Dabo. Ecco a chi può rubare il posto

Oggi il neo acquisto della Fiorentina inizierà subito a lavorare con il resto dei compagni con una doppia seduta di lavoro all’interno del centro sportivo

di Redazione VN

Sguardo deciso, pollice rivolto verso l’alto e prime parole d’impatto (LEGGI). Come riporta oggi Stadio, si è presentato così Bryan Dabo all’aeroporto di Peretola, dove ieri è sbarcato, accompagnato dal padre, intorno all’ora di pranzo. Il centrocampista francese, acquistato a titolo definitivo dal Saint-Etienne (ha scelto la maglia numero 14), che troverà diversi connazionali e soprattutto compagni di squadra fondamentali per permettere un rapido inserimento nello spogliatoio e magari anche nei meccanismi di gioco. Oggi inizierà subito a lavorare con il resto dei compagni con una doppia seduta di lavoro all’interno del centro sportivo.

Fisico roccioso, disponibilità assoluta, può ricoprire qualsiasi ruolo nel gruppo viola. Starà al tecnico viola decidere se e dove cambiare in base al suo arrivo. Dabo è un centrocampista di gamba. Uno che sa fare la fase di intercettazione del gioco avversario, ma non da mediano puro. Dunque può anche sostituire Badelj ma non è un regista. Probabilmente non ha i tempi, rompe e riparte ma non da metronomo. Può sostituire Veretout, ma è più un centrocampista a tutto tondo, uno che sa stare al proprio posto, che chiude gli spazi e che ha nelle ripartenze la parte tecnica migliore di sé. Il centrocampista viola a rischiare più il posto, in definitiva, è forse Benassi.

Violanews consiglia

Dabo sui social: “Dal Saint-Etienne alla Fiorentina, cambio emozionante”

Il rinforzino Bryan Dabo non basta: ricordate come andò a finire con Behrami?

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pitto - 11 mesi fa

    In 16 partite giocate 10 cartellini, un giallo ogni 128 minuti giocati, in Italia ne prende due a partita!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy