PAGELLE VN: Horror Hugo, viola distratti e poco incisivi

PAGELLE VN: Horror Hugo, viola distratti e poco incisivi

Ecco le nostre pagelle, malissimo Vitor Hugo, attaccanti poco incisivi

di Iacopo Nathan

TOP E FLOP

MILENKOVIC 6 Per i minuti in cui rimane in campo è nettamente il più propositivo, interpreta il ruolo di terzino di spinta e mette in mezzo alcuni cross interessanti. Al 13′ riceve un cartellino giallo molto dubbio, ed è costretto a lasciare il campo al 38′ per un problema fisico.

HUGO 4 Prestazione da incubo del difensore brasiliano, inizia con un erroraccio su Inglese, lisciando il pallone e mandando in porta l’attaccante crociato. Continua il suo pomeriggio disastroso rimediando un rosso per fallo da ultimo uomo su Biabiany. Dalle stelle (di San Siro) alle stalle…

90 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BlandoTifoso - 6 mesi fa

    Edimilson tanto funo e punto arrosto, oggi e’ andato oltre l’inutilità servendo l’assist che ha portato l’espulsione di Hugo.. Molto meglio norgard dietro e veretout ala, oltretutto giochi contro una squadra che si chiude e parte in ripartenza e metti una formazione specchio? cosi quando attacchi te hai gli avversari piazzati e non vai da nessuna parte quando partono loro sono in contropiede e quindi non hai vantaggi dalla formazione specchio.. cambiare come ad empoli gli stava sul c**o! E perche con la dipartita di ugo, in svantaggio ha tolto un centrocampistra ed ha messo un difensore.. ma dove ha messo le palle Pioli?

    Cmq mancando mirallas che tira i calci piazzati ed è lunico che gioca di prima.. non siamo buoni a nulla.. Biraghi non ha fatto un cross che sia uno a garbo. Che dire di veretout inadatto a quel ruolo ed anche sprecato..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andrea - 6 mesi fa

    Urge un nuovo allenatore prima che la narcolessia ci uccida

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Hatuey - 6 mesi fa

    Ma lo vedo solo io che Biraghi cross sempre sul difensore? Che lui è Veretout non sanno battere i calci d’angolo e le punizioni?
    Gerson che qui viene massacrato da tutti ha fatto una discreta partita.
    Chiesa ha giocato come a Milano ma senza il gol. Sbaglia quasi sempre la scelta fra tirare e passare.
    Simeone manca di fondamentali quali lo stop e la difesa della palla. Edimilson in fase di difesa è pericolosissimo perché esce a pressante fuori tempo e o fa fallo o crea un buco dietro.
    Quello che imputo a Pioli è di insistere su Veretout regista che rallenta la manovra e non sa smarcarsi per ricevere, sarebbe meglio Norgaard che sarà mediocre, ma ha I movimenti ed i tempi di quel ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bellosenzanima - 6 mesi fa

    Questa è una buona Fiorentina costruita con lucidità e lungimiranza… Quest’anno ci salviamo in anticipo e il prossimo anno pure. Ringrazio la proprietà che è sempre presente e che sa riconoscere la qualità dei collaboratori in primis direttore e allenatore. Grazie grazie di cuore per le gioie che sapete regalarci. Per chi me lo volesse chiedere sono sobrio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dellone68 - 6 mesi fa

    Stasera ho un pò voglia di perdere tempo e scrivacchiare, tanto è il periodo delle feste ed ognuno di noi ha un pò più di tempo per le cose ludiche, allora, mi sono detto, voglio vedere negli anni dei Della Balle che cosa hanno fatto gli altri vituperatissimi presidenti delle nostre concorrenti storiche, così, tanto per fare, per vedere se i fan di questa proprietà possono avere ragione oppure farsi venire qualche dubbio. Mi sono preso la briga di fare il Vinciguerra, senza la sua qualità beninteso, e comunque ecco che cosa esce fuori. Si va dal campionato 2002-2003, anno I dell’era DELLA BALLE, ovvero l’UNICA (perché prima di loro non eravamo arrivati neanche al big bang) ad oggi. Il confronto è fatto con Napoli, Roma e Lazio. Tralascio Milan, Inter e, naturalmente Rubentus, perché da sempre al di sopra degli altri club.
    Una notazione: in qualche caso troverete VITTORIA e finale. L’indicazione della finale significa che è stata persa.

    FIORENTINA:
    CAMPIONATO (quattordici campionati di A, uno di B, uno di C2)
    – 5 quarti posti (sarebbero 6, nell’anno 2005-2006 per calciopoli siano stati classificati al 9 posto);
    – 1 quinto posto;
    – 1 sesto posto (terzo sul campo, anno 2006-2007, calciopoli);
    – 2 ottavi posti;
    – 2 noni posti (compreso quello finito quarto sul campo di cui sopra);
    – 1 undicesimo posto;
    – 1 tredicesimo posto;
    – 1 sedicesimo posto;
    – una partecipazione alla serie B, sesto posto e promozione in A;
    – una partecipazione alla serie C2 con primo posto e promozione;
    COPPA ITALIA:
    – VITTORIE: ZERO
    – finale: 1 volta;
    – semifinale: 2 volte;
    – quarti: 5 volte;
    – ottavi: 5 volte;
    – una eliminazione al secondo turno;
    – fase a gironi coppa Italia serie C;
    SUPERCOPPA ITALIANA:
    mai partecipato
    CHAMPIONS LEAGUE:
    – 2 partecipazioni, una eliminazione ai gironi, una agli ottavi (eliminati da OVREBO);
    EUROPA LEAGUE:
    – 6 partecipazioni con 2 semifinali;

    Veniamo ora al Napoli. Molto interessante.
    CAMPIONATO: (11 campionati di A, 3 di B, 2 di C1);
    – 3 secondi posti;
    – 3 terzi posti;
    – 2 quinti posti;
    – 1 sesto posto;
    – 1 ottavo posto;
    – 1 dodicesimo posto; (tralascio la B e la C1);
    COPPA ITALIA:
    VITTORIE: 2
    – semifinali: 2
    – quarti: 4
    – ottavi: 5
    SUPERCOPPA ITALIANA:
    VITTORIE: 1
    – finale: 1
    CHAMPIONS LEAGUE:
    – 5 partecipazioni;
    EUROPA LEAGUE:
    – sette partecipazioni con una semifinale;

    Passiamo alla LAZIO, se non altro perché questa squadra, come il Napoli, fino agli anni 2000 era abbastanza lontana dal nostro percorso storico. Guardate un pò, quasi tutto con lo scarsissimo Lotito, tirchio ed inviso dalla stragrande maggioranza dei tifosi laziali:

    CAMPIONATO:
    – 2 terzi posti;
    – 2 quarti posti;
    – 3 quinti posti;
    – 1 sesto posto;
    – 1 settimo posto;
    – 1 ottavo posto;
    – 1 nono posto;
    – 1 decimo posto;
    – 2 dodicesimo posto;
    – 1 tredicesimo posto;
    – 1 sedicesimo posto;

    in campionato direi che forse siamo andati meglio noi, ma il secondo posto lo sogniamo dal 1982, il terzo dall’epoca del Trap (Cecchi Gori). Guardiamo adesso le coppe:

    COPPA ITALIA
    VITTORIE: 3
    – finale: 2
    – semifinale: 3
    – quarti: 5
    – ottavi: 2
    – terzo turno: 1

    SUPERCOPPA ITALIANA
    VITTORIE: 2
    FINALI: 3

    CHAMPIONS LEAGUE:
    – tre partecipazioni

    EUROPA LEAGUE:
    – 8 partecipazioni, con una semifinale.

    Chiudo con la Roma:
    CAMPIONATO
    – 8 secondo posto;
    – 2 terzo posto;
    – 3 sesto posto;
    – 1 settimo posto;
    – 2 ottavo posto;

    COPPA ITALIA:
    VITTORIE: 2
    – finali: 5
    – semifinale: 3
    – quarti: 4
    – ottavi: 2

    SUPERCOPPA ITALIANA:
    VITTORIE: 1
    – finali: 3

    CHAMPIONS LEAGUE:
    10 partecipazioni con una semifinale;

    EUROPA LEAGUE:
    6 partecipazioni

    Lasciamo da parte la Roma che è stabilmente, da oltre trent’anni, la quarta forza effettiva del campionato (ma fino agli anni Ottanta eravamo noi la quarta forza del campionato, a partire dal dopoguerra).

    Riepiloghiamo un pò a grandi linee:

    NOI:
    CAMPIONATO (SU SEDICI ANNI)
    – secondi posti: zero
    – terzi posti: zero (sarebbe stato uno sul campo);
    – quarti posti: cinque (sarebbero stati sei);
    – quinto posto: uno

    COPPA ITALIA:
    nessuna vittoria, una finale, due semifinali
    SUPERCOPPA ITALIANA:
    nulla….
    CHAMPIONS LEAGUE:
    2 partecipazioni;
    EUROPA LEAGUE:
    5 partecipazioni con due semifinali

    NAPOLI
    CAMPIONATO

    – secondi posti: 3
    – terzi posti: 3
    – quarti posti: 0
    – quinto posto: 2

    COPPA ITALIA:
    VITTORIE: 2
    semifinali: 2
    SUPERCOPPA ITALIANA:
    VITTORIE: 1
    finali: 1

    CHAMPIONS LEAGUE:
    – 5 partecipazioni
    EUROPA LEAGUE:
    – 7 partecipazioni

    LAZIO
    in campionato hanno fatto peggio di noi se si considera tutto il periodo osservato.
    Veniamo alle coppe:

    COPPA ITALIA
    VITTORIE: 3
    – finali: 2
    – semifinali: 3
    SUPERCOPPA ITALIANA
    VITTORIE: 1
    – finali: 3

    CHAMPIONS LEAGUE: 3 partecipazioni
    EUROPA LEAGUE: 8 partecipazioni

    Insomma, hanno fatti tutti meglio di noi. Questi sono i numeri. Negli ultimi sedici anni, la Fiorentina è stabilmente dietro a:

    RUBENTUS,
    INTER,
    MILAN,
    NAPOLI,
    ROMA,
    LAZIO

    oggi combattiamo con: Torino, Sampdoria, Genoa, Atalanta…..questo è il nostro rango, piaccia o no. Da quando è iniziato tutto questo? Da quando la proprietà è stabilmente in mano ai signori di Casette d’Ete, che non hanno vinto nulla, che hanno dirigenti mediocri, che sono una delle proprietà più ricche d’Italia ma ai quali non interessa una cippa nulla del progetto sportivo.

    Meditate cari amici.
    Buon Natale a tutti e buon 2019.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

      Ti faccio un grande applauso. Questo post dovrebbero copiarlo e incollarlo tutti i tifosi della Fiorentina in tutti i social. I Della Valle sono la peggiore proprietà di tutta la storia della Fiorentina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Prince - 6 mesi fa

      Per me uno come te si merita di tifare per le squadre del rango superiore, cambia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ViolaLuke - 6 mesi fa

      Quanto spazio per i commenti sprecato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fragnsi_423 - 6 mesi fa

    Delusione senza fine, questo amaro, non ci aiuta a digerire le abbuffate di Natale, la Viola fa un passo avanti e due indietro, squadra senz’anima, ma il peggio che si poteva avere è un non allenatore come Piolo a bordo campo, il più esonerato della serie A, ma tranquilli, si parla di rinnovo, al peggio non c’è mai fine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Violino - 6 mesi fa

    -5 giorni al termine per la presentazione del progetto stadio delle sorelle ed il biascia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 6 mesi fa

      ah ah ah ah ah ah ah ah ::::)))

      …io ne so una migliore:
      Pierino va dalla zia e le dice “Zia, ma da quant’è che sei sposata?…”
      “Da 5 anni caro…”
      “E non hai ancora un figlio?….”
      “E no, caro…se la cicogna non lo porta….”
      “Prova a cambiare uccello e vedrai che arriva”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violino - 6 mesi fa

        Fantasticaaa.. anche meglio della mia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. JIC - 6 mesi fa

    LA FIORENTINA HA SEMPRE FUNZIONATO E FUNZIONERA’ IN FUTURO QUANDO AVRA’ ALMENO DUE GIOCATORI CHE FANNO IL LORO DOVERE DAVANTI
    CON CHIESA E SIMEONE C’ABBIAMO PROVATO,NON CE L’ABBIAMO FATTA
    IO A GIUGNO VENDO CHIESA E SIMEONE(SE CI RIESCO) E TENGO MILENKOVIC
    E COMPRO DUE GIOCATORI COME DIO COMANDA
    PURTROPPO A COMANDARE E’ CORVINO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giovane bischero - 6 mesi fa

    Io penso che in realtà non ci sia un progetto, neanche quello di “creare plusvalenze e vendere” come dicono in molti.La verità è che volendo, potremmo benissimo campare di autofinanziamento e far divertire la gente, a patto di creare un parco giocatori di valore e di investire in esso, perché alla fine della fiera, se ci fossero tanti giocatori fatti in casa alla Chiesa, il tifoso non si scandalizzerebbe se di tanto in tanto ne venisse venduto uno. Invece se puntiamo su Gerson, Pjaca e Edimilson, che in tutta franchezza non hanno un futuro qui a Firenze, allora è dura puntare all’Europa League, a maggior ragione se sono profili in cerca di rilancio (e quindi reduci da infortuni e stagioni ai margini). Così facendo, non solo Pioli sta facendo galleggiare la squadra a metà classifica, ma sta svalutando l’intera rosa a causa della sua incompetenza.
    La società dovrebbe dare un segnale, qualunque esso sia, che piaccia o meno al tifoso ma che mostri la via da seguire.Questa squadra ha mille problemi ma non ha ancora dimostrato il suo reale valore perché non ha mai provato a giocare a calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. folder - 6 mesi fa

    Redazione: nella classifica ,che pubblicate sul sito,mettete la Fiorentina 10^.In realtà la squadra è 11^ perchè,avendo gli stessi punti del Parma,per la classifica avulsa,data la sconfitta di oggi,il Parma è avanti ai viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. rudy - 6 mesi fa

    Se devo giocare con un centravanti che non la piglia mai tantovale prendere un Petagna qualsiasi, almeno fa volume.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 6 mesi fa

      “Petagna”…costa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. damci - 6 mesi fa

    io sintetizzerei così:squadra che ha poca qualità tecnica in generale;Simeone è regredito notevolmente rispetto allo scorso anno ed ora bisogna che stia in panchina;Pjaca e Gerson vanno mandati in tribuna;Pioli è in confusione ed incapace di vedere e provare qualcosa di diverso,oggi ha toccato il fondo quando ha inserito Ceccherini in una partita in cui necessitava un altro attaccante purchessia per cercare di rimontare.Giochiamo in modo assurdo con tanti cross,quando al centro teniamo un centravanti piccolo,che oltretutto si fa sempre anicipare;a Chiesa qualcuno deve insegnare a giocare con la squadra,con meno frenesia e meno voglia di spaccare il mondo da solo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gariboldi - 6 mesi fa

      Concettualmente hai ragione, ovvero in una squadra normale, uno come Simeone sta in panchina e Gerson e Pjaca in tribuna. Ma la nostra è una squadra normale? Non abbiamo il centravanti di riserva, a meno di non schierare un ragazzo di 18 anni, se Mirallas ha un problema sei costretto quasi a far giocare Pjaca ed il centrocampo è composto da un ottimo giocatore (Veretout), uno che senza esser un fenomeno ci può stare (Benassi), poi c’è Dabo, Edimilson, Gerson ed il norvegese, come scegli, scegli male!!
      A questo ci ha portato la società ed il genio di Vernole, se poi aggiungi che Pioli non ha uno schema che è uno, la frittata è fatta.
      Ma scusate insegnano ai pulcini a non buttare la palla in area avversaria dalla tre quarti e noi oggi avremo fatto 15 tentativi da quasi metà campo (la metà Biraghi addosso ai giocatori del Parma!!).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. FedeLore - 6 mesi fa

    Oggi Pjaca ha giocato la miglior partita da quando è a Firenze. Sempre inconcludente ma almeno un Po più attiva del solito sia in attacco che in difesa. Victor Hugo invece è tornato il solito difensore mediocre che era prima di milano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 6 mesi fa

      Se questa è la miglior partita di Pjaca da quando è a firenze inorridisco a ripensare a quelle poho bone….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. FedeLore - 6 mesi fa

    Ma chiesa cosa deve fare per prendere meno di 6 scusate? Ha corso quello è vero ma non ha azzeccato un passaggio, non ha preso una decisione giusta. Per il resto il solito, non abbiamo gioco sopratutto quando veretout non è in palla, i soliti cambi di pioli che a 15 dalla fine mette un difensore ma come sempre IL BILANCIO prima di tutto. Buone feste a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Migab70 - 6 mesi fa

    I voti probabilmente sono dettati dal buonismo Natalizio. Pioli 5,5 che ha schierato i soliti SCARSISSIMI Piaca, Edmilson e non poteva mancare Gerson quando andrà a fare un bel corso di aggiornamento per allenatori senza idee. Scusate dimenticavo Simeone. Qualcuno riesce a spiegarmi perché almeno non prova a far giocare i NOSTRI giocatori giovani come Norgaard, Hancko 44 minuti da Ottimo giocatore è mai più visto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Babbo Viola - 6 mesi fa

    al di là degli episodi che riguardano Hugo la cosa sconcertante è che facciamo sempre gli stessi errori. Simeone troppo solo e senza un mediano centrale che copre la difesa. SVEGLIAAA STEFANOOO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. vecchio briga - 6 mesi fa

    La Fiorentina a gennaio ha bisogno di 2-3 giocatori veri se vuole sperare di dare una sterzata. Non i soliti scarti delle altre. Per l’allenatore adesso non saprei chi metterci, arriviamo a giugno poi cambiamo. Comunque quello che determina è la volontà della proprietà sempre e comunque. Abbiamo il nono monte ingaggi e siamo lì a metà classifica, con un allenatore da metà classifica e i conti più che in ordine. Olè

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Dellone68 - 6 mesi fa

    Il campione dei letterati e della lingua italiana da Vernole nonchè mago del calciomercato poche ore fa aveva sentenziato: “in fondo abbiamo perso solo 4 volte”. Infatti oggi è arrivata la quinta. Bisogna che, oltre a non far vedere la propria faccia, non parli proprio.
    La squadra ed il mister sono questi, la proprietà ed il DS pure. Il risultato, se ci va bene è il Settimo Posto (per fare cosa? Boh, chiedere ad Andrea Della Valle), sennò stiamo dove siamo ovvero a languire nell’anonimato più totale. Grazie DV. Buon Natale a questa grande proprietà che ci ritroviamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. dinif_422 - 6 mesi fa

    I colpevoli di questa “mediocrità” sono essenzialmente TRE. Il primo è quel puffo di Simeone, investimento pesante totalmente sbagliato! Il secondo è Piaca, giovane di bellesperanze … depresso e inutile! Il terzo è il portiere, pallina del flipper che ci è già costato alcuni punti! …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. The Count of Tuscany - 6 mesi fa

      Corvino è un serio problema di questa squadra, non credo assolutamente che a della valle piaccia questa mediocrità. Voglio convincermi che sia incompetenza altrimenti sarebbe grave, i 18 mln versati per Simeone tarperanno le ali alla fiorentina per parecchio tempo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. pitone25 - 6 mesi fa

    Sono completamente d’accordo con te, volevo scrivere le stesse cose, ma che vuoi i tifosi della Fiorentina, se così si possono chiamare, pregano perché la quadra perda per poi infamare la società, il dt, il magazziniere ecc. Mi sembrano tanti Tafazzi frustrati. Io spero che aprano anche un mercato dei tifosi per darne via il più possibile agennaio. Sai che aria pulita e forse potremmo vincere anche qualcosa. POERANNOI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 6 mesi fa

      Giusto. Se cambi:

      1) quei tifosi che giocano in attacco anche se con i piedi e le capacità che si ritrovano potrebbero al massimo fare i terzini in Serie C;
      2) quell’altra manciata di tifosi mediocri sparsi a pioggia per gli altri reparti, a cominciare da quel tifoso brasiliano che oggi ci ha fatto perdere contro un branco di riportati dalla piena con tre ca***te una peggio dell’altra;
      3) quel tifoso parmigiano che siede in panchina, generalmente vestito da sommelier o da giocatore di biliardo, e che tali mestieri dovrebbe effettivamente provare perché non ha la benché minima idea di come si alleni una squadra di calcio;
      4) quel tifoso pugliese che negli ultimi sette campionati non si è mai qualificato per le coppe europee, che sette anni fa era stato giustamente cacciato dopo averci fatto rischiare la retrocessione e non si sa come è stato ripreso per smantellare una squadra e buttare via centotrenta milioni in due anni, comprando tutti questi tifosi di m***a che continuano a farci perdere partite incredibili come oggi;
      5) quei due tifosi marchigiani che da anni ormai avallano una simile indecenza…

      …allora sì che voi ultrà del mocassino chiodato potrete coronare il vostro sogno Gièmbions Ligg senza traditori e sabotatori di sorta! Dai Pitone, dai Capitano, dai…Capitone, siamo tutti con te!!!1!!11!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. folder - 6 mesi fa

      ” forse potremmo vincere anche qualcosa ”
      Certo: come da 16 anni ad oggi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

      I tifosi vogliono vedere la Fiorentina vincere e giocare bene. Peccato che non è così. Le responsabilità sono evidenti e non possono essere scaricate sui tifosi che non possono fare altro che sperare nella vendita del club.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. STEFANO - 6 mesi fa

    PIOLI VA CACCIATO!!! Un inutimen……che mon sa cosa è il calcio….non sa cosa è organizzazione di gioco….non sa cosa vuol dire fare ol centravanti….Un passivo alla massima espressione!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. pitone25 - 6 mesi fa

    Sono perfettamente d’accordo con te, volevo scrivere le stesse cose, ma sai com è, I tifosi fiorentini, se così si vogliono chiamare pregano perché la quadra perda, almeno possono infame la società il dt il magazziniere ecc. Io se a gennaio fosse aperto il mercato dei tifosi, ne cambierei come minimo la metà, sai che aria pulita ci sarebbe e forse petremmo vincere anche qualcosa. Poverini mi sembrano tanti Tafazzi frustrati. Potranno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 6 mesi fa

      Hai detto bene,poerannoiiiiii!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Fazio - 6 mesi fa

    Ma ancora 5.5 per Pioli…disastroso anche oggi..contro Gagliolo Iacoponi e Scozzarella…nessun gioco nessuna variazione sul tema…un disastro…boh..continuate a premiarlo..!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

    Corvino ha regalato Mancini e poi va a prendere in Brasile un certo Vitor Hugo che come Olivera se non lo conoscete sono problemi vostri….”IL PROGETTO”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mario - 6 mesi fa

      Basata costò solo 1ml

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. bitterbirds - 6 mesi fa

    ma davvero qualcuno s’era illuso che dopo la botta di c**o di milano l’aria fosse cambiata ? ai miei tempi in talune facoltà regalavano il 18 politico, qui sarebbe il caso di un 4 di gruppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Up The Violets - 6 mesi fa

    Fiorentina-Parma, altrimenti nota come la Sagra della Mediocrità. Mediocre (per non dire di peggio) l’arbitro che non dà quel rigore, mediocre il Parma ma mediocrissimi noi che non riusciamo mai a fare tre passaggi di fila, figuriamoci a tirare in porta.

    Vedete, cari amici di Violanews, è inutile che facciate gli articoli per lamentarvi del fatto che sia “vietato godere”, come quello di qualche giorno fa. Nient’affatto. A parte che (almeno per ora) siamo in democrazia e nessuno può vietare niente a qualcun altro a meno che non ne abbia l’autorità, godere si può eccome e anzi si deve, in circostanze come quella di sabato scorso. Ma la goduria non deve offuscare le meningi, impedendo di riconoscere che contro Empoli e Milan si è vinto solo ed esclusivamente per delle clamorose botte di c**o. Dopo San Siro c’era addirittura chi sparlava di Champions: a meno che non si fosse un trolletto leccavalliano come uno di quelli che popolano la sezione commenti dei vari siti, affermare una simile castroneria significava illudere e illudersi a propria volta. Questa squadra o cambia gioco, o cambia allenatore, o cambia radicalmente fisionomia dalla metà campo in su nel prossimo mercato, oppure è difficile che possa qualificarsi anche per la “semplice” Europa League, perché nonostante la mediocrità generale che ci ha tenuti a galla nonostante due mesi e mezzo senza vittoria, tra quelle di mezza tacca ce ne sono di ben più forti della nostra. Niente di quanto detto qua sopra accadrà entro il prossimo mese di gennaio, quindi sapete già quale sia la nostra VERA dimensione. Godete pure, ma tenete i piedini ben saldi per terra. Il problema è che oggi si darà tutta la colpa all’arbitro e già da sabato a Genova (trasferta per noi difficilissima, tra parentesi) ridagli con le illusioni.

    P.S.: a proposito di mediocrità, guardiamo anche il lato positivo; rosso diretto a Vitor Hugo, se non altro ce lo siamo levato dalle p***e per le prossime tre. Quella di oggi è stata la Caporetto del brasiliano, ma un allenatore da squadra che vuole fare le coppe si sarebbe già da tempo accorto che questo qui è l’anello debole della difesa, capace come tutti quelli scarsi di alternare partitoni (generalmente contro le big) a errori sanguinosi che ci fanno perdere punti a c***o (generalmente contro le piccole). A quest’ora, con un altro allenatore, Milenkovic sarebbe già da tempo tornato a fare il centrale, o quantomeno il ben più costante e affidabile Ceccherini sarebbe entrato nell’undici titolare.

    Ma noi questo abbiamo. Quindi godiamo pure, ma senza dimenticare mai i nostri limiti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

      Concordo ma come si fa a dare fiducia ad un difensore così scarso. Comunque siamo più deboli dell’anno scorso. Hugo era la riserva di Astori e ci manca un centrocampista come Badelj.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. runner - 6 mesi fa

    Proviamo a chi l’ha visto se ritrovano il nostro gioco perchè è da tanto che è scappato di casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. ilRegistrato - 6 mesi fa

    Ma Simeone cosa deve fare (o non fare) per prendere 4 in pagella? Non si vede mai, quando i centrocampisti creano superiorita’ numerica non fa i movimenti giusti per dettare il lancio in profondita’, non e’ arrivato su un cross, sui palloni che hanno lisciato i difensori non e’ mai stato reattivo, le pochissime altre cose semplicemente le ha sbagliate. 4 gol in 18 gare, 20 milioni di cartellino, 4 anche alla stagione fino ad adesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. pino.guastell_922 - 6 mesi fa

    Con un allenatore del calibro di Pioli, ogni partita la sconfitta è saempre da considerare possibile. L’ho detto e lo ribadisco: finchè allenerà Pioli la Fiorentina noi tifosi dobbiamo rassegnarci a non raccogliere alcuna gioia. Se non ci mette lo zampino la fortuna difficilmente la Viola vince. Dopo Milan-Fiorentina: 0-1, il signor Corvino dichiarò: in fondo abbiamo perso soltanto 4 partite e siamo in lotta per la Champion; frase di Pioli: “Noi fortunati? No, determinati a cercaee la vittoria!”. Un tiro in porta in novanta minuti ed extra tempo uguale un gol. E lui dice che siamo stati determinati nel cercare la vittoria. Vergogna!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 6 mesi fa

      Guarda che c’è certa gente che ha la faccia di bronzo(o peggio):questi un si vergognano mai!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Alan1971 - 6 mesi fa

    “Finora abbiamo perso solo 4 volte” (cit. Vernole, 23 dicembre).

    Eccoci, pronti e via…. che non sia mai che si resti indietro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Conte de Pippus - 6 mesi fa

    Una fiorentina da noia, senza attacco, senza centrocampo, con una difesa altalenante, un ritmo da casa di riposo. Eppure incredibilmente stadio spesso pieno. Fiorentini, vi prego, stadio vuoto fino a che i dv non lasciano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. redstone5_840 - 6 mesi fa

      Basta con queste cax..te, il tifo per la Fiorentina è una questione di appartenenza se non ti senti di farne parte non venire al Franchi, vai da qualche altra parte ma rispetta i veri tifosi viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

        Si così si continua a dare ragione a questa proprietà. Stadio vuoto come segno di protesta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. redstone5_207 - 6 mesi fa

          Ma che importanza ha la proprietà? sarà più importante tifare Fiorentina non credi?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alan1971 - 6 mesi fa

            Come no… la proprietà non c’entra nulla…. tutto quello che capita è merito e/o colpa nell’ordine di Maya, UFO, Area 51, KGB, destino avverso, terra piatta, scie chimiche, linee di Nazca.
            Si spera sempre che certi cervelli (i “veri tifosi”, hanno il coraggio di firmarsi…) prima o poi sistemino quel cortocircuito, e invece….

            Mi piace Non mi piace
  32. The Count of Tuscany - 6 mesi fa

    Secondo me Pjaca se gioca centrale di fianco a un attaccante che si possa definire tale può fare molto bene. Ha scatto fisico e dribbling, inutile tenerlo così lontano dalla porta. Peccato invece che inglese sia del Napoli, sarebbe potuto diventare il nostro 9, se ancora si facesse calcio a Firenze. Invece cercheremo di risparmiare sugli stipendi e arriverà mattia destro in prestito ne sono certo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Violentina - 6 mesi fa

    biraghi 6? ma che vi siete mangiati ieri, la salvia divinorum? giocatore da 4,5 sempre e per sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 6 mesi fa

      Brava, diglielo.
      Il peggio del peggio, un bipede dal piede a spigolo che fa un (1) solo movimento, sempre quello, che ormai hanno capito perfino i muri… per fargli fare bella figura, il vernoliano ne ha presi perfino di peggiori (milic, mini-maxi oliveira) ma Pasqual al suo confronto era Roberto Carlos e Vargas era Maldini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bollero - 6 mesi fa

      Può essere ma è nel giro della nazionale e quando se ne andrà infamerete la società che se lo è lasciato scappare
      Ai tifosi Basta remare contro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gasgas - 6 mesi fa

        Tranquillo, nessuno lo rimpiangera’.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Alan1971 - 6 mesi fa

    5: Lafont, Milenkovic, Biraghi, Veretout, Pezzella, Ceccherini:
    3: Benassi, Fernandes, Chiesa, Gerson
    2: Hugo
    1: Pjaca
    -1: El Tanque

    0: il NormalOne

    -5: i tromboni da domani in Radio a parlare di Cempions Lìig

    -10 Vernole
    -16 (gli anni di sopportazione) Casette d’Ete

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. m.tognozz_325 - 6 mesi fa

    Il problema della Viola attuale si chiama Pioli. Da indisponente, con le solite scelte che vedono sempre in campo gli inutili Edimilson e Gerson, Pioli sta diventando ottuso. Ma come fa a insistere a sprecare Veretout la’ dietro. Basta far giocare Norgaard a occupare lo spazio davanti alla difesa e riportare Veretout mezzala.

    Ormai ho perso le speranze. Pioli e’ prigioniero della sua mediocrita’ e gioca solo per lo 0-0 affidandosi a qualche mossa di Chiesa, che tra l’altro e’ sempre piu’ involuto e al limite del dannoso con la sua mania di giocar da solo.

    Pioli va esonerato subito. Anche a Milano, come oggi, sarebbe finita 0-0. Sabato scorso Chgiesa trovo’ il Jolly, oggi l’ha trovato il Parma, ma la partita era uno zero a sero, l’ennesimo pareggio di un allenatore che non sa dare un gioco d’attacco.

    Si ostina poi a far giocare sempre Biraghi, quando a Hacko, non gioca mai ma mai con due punte. Oggio ha toccato il fondo quando ha messo Ceccherini difensore dopo l’espulsione di Hugo. Ma che voleva difendere lo 0-1???
    Pioli e’ in totale confusione e spreca una rosa che tranquillamente ci porterebbe al quinto-sesto posto visto il livello delle altre.

    Hacko, Montiel, Vlahovic, Dabo o Norgaard dentro. Fuori Edimilson, Gerson (meno male che sara’ squalificato a Genova), Pjaca. Un paio di turni di roiposo a Biraghi, tanto per prendere sempre il difensore nei cross va bene chiunque.

    Pioli, grazie ma esonero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. andrea333 - 6 mesi fa

    Abbiamo grossissimi problemi in attacco. Simeone non segna neanche con le mani. Pioli dovrebbe dire a Chiesa di passare il pallone ogni tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 6 mesi fa

      “Pioli dovrebbe dire a Chiesa di passare il pallone ogni tanto”
      Non può farlo.Nel suo vocabolario calcistico non è contemplata la parola “passaggio”.Lui conosce solo il concetto del “rilancio lungo su Chiesa”!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alan1971 - 6 mesi fa

      Quando andrà alla Juve, lo chiuderanno 6 mesi in palestra insegnandogli a passare il pallone anche al magazziniere.
      La stessa cosa che hanno fatto con Cuadrado (che gioca esterno, terzino, mezzala, seconda punta) e Bernardeschi (stessa cosa).

      Là “non sono alla Fiorentina”, dove può fare tutto quello che vuole (ossia, tirare sempre e comunque) tanto nessuno gli dice nulla, anzi viene dipinto come Salvatore della Patria e l’unico gioco delleballe è quello di passargli il pallone e vedere quello che succede.
      E’ un ottimo prospetto di giocatore, ma lui non è Ibrahimovic nè Messi nè Ronaldo e il calcio è un gioco di squadra e se non se lo mette in testa la sua carriera, come quella di molti fenomeni ventenni, finisce ancora prima di cominciare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Gasgas - 6 mesi fa

    Siamo questi. Una squadra di giocatori volenterosi, lodevoli, ma di una pochezza tecnica imbarazzante. Una squadra inoltre incompleta, costruita male. E chi lo ha fatto ha preso un allenatore incomprensibile, che oggi si è inventato l’inserimento di un difensore quando eravamo sotto… E dopo a fare il centravanti c’era Biraghi… A proposito di centravanti, noi non lo abbiamo. Simeone è commovente per impegno, ma il centravanti è un’altra cosa, per movimenti, scaltrezza, tecnica. Questa squadra va sostenuta perché se dovessero perdere anche lo spirito, l’impegno, diventerebbe dura. Un rammarico continuo in un campionato mediocre in cui una squadra con un minimo di logica si sarebbe tolta molte soddisfazioni. Peccato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 6 mesi fa

      Hai centrato il punto.
      Io coi giocatori non me la prendo neanche più, e me la prendo poco pure con Pioli, perchè questi ha.
      Se non corressero o non s’impegnassero è un conto, ma quando passano l’85% del tempo nella metà campo altrui e tirano 20 volte, non so cosa si possa dirgli.
      Ovviamente ci sarebbe moooolto da dire con chi li ha presi…..

      Il problema è che sono mediamente mediocri e in alcuni casi proprio scarsi.
      I giornalisti, vuoi per convenienza, vuoi per incompetenza o perchè troppo amanti della Fiorentina, li dipingono come “piccoli fenomeni”, ma in realtà gente come Biraghi, Benassi, Dabo, Hugo, Laurini, Ceccherini, Thereau e tutta la panchina, sono giocatori da bassa serie A o forse in alcuni casi al massimo da serie B (e la loro carriera lo dimostra), al pari da Pioli, allenatore ideale per squadre come Chievo e Bologna dalle ambizioni sotto zero (“L’avessimo trovato prima”, cit. Cognigni….)
      Gli unici sopra la media sono Chiesa, Pezzella e Veretout, che gioca fuori ruolo come Milenkovic, ma attorno a loro c’è il vuoto.
      Ci sarebbe quindi da stupirsi se un Biraghi, un Hugo o un Benassi facessero un gol o un assist da fenomeni tutte le partite, invece ne fanno uno ogni campionato.
      Campionato, è bene ricordarlo, da anni di una mediocrità imbarazzante… se pensi che l’Udinese l’anno scorso ne ha perse 20 (venti) di fila e neanche è retrocessa…. ma nel campionato, tutte possono recriminare, non solo noi: cosa dovrebbero dire Torino e Roma, ad esempio, che hanno sperperato decine di punti?….

      Infine Simeone: mi ripeto, per l’ennesima volta: si chiamasse Simagna, Simoletti, Simonella o Simuto, invece di avere quel cognome lì ed essere figlio di “quello là”, sarebbe un giocatore da serie B o scarsa serie A (i numeri sono quelli) come lo sono Lasagna, Pavoletti, Petagna o Caputo che segnano quanto lui e non hanno quelle etichette di fenomeni attaccate addosso. Che miseria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Kewell - 6 mesi fa

    niente, purtroppo è certificato che siamo una squadretta.
    detto che il primo tempo non si era andati malissimo, anzi siamo stati frenati dall’arbitro, non si possono vedere certe schifezze.
    Hugo oggi ha il 90% del merito della sconfitta, ma davanti abbiamo un attacco da serie B, dove la frenesia fa da padrone e la tecnica di base è scarsa.
    il centrocampo poi lasciamo perdere, roba da porci.
    Il tutto condito da un allenatore scarso, che sa proporre uno schema solo (tutti in difesa e speriamo in Chiesa) ma anche da una panchina che propone il niente in caso di necessità… oggi le riserve in attacco erano Sottil, Vlahovic e Thereau, due giovani che non dovrebbero nemmeno essere in rosa e un pensionato.
    con oggi è certificato l’ennesimo campionato da comparsa, 10imo posto stiamo arrivando!!!
    Lafont 4: sul gol esce con la potenza di un coriandolo, purtroppo ripeto, nelle uscite è un disastro
    Milenkovic 5.5: Biabiany sembra Bale
    Pezzella 5.5: sbanda come tutta la difesa
    Hugo 2: oggi in versione Sugo, ripenso agli 8 mil… chissà a chi sono finiti…….
    Biraghi 5: robetta come al solito
    Edimilson 5: passeggia per il campo, farebbe anche un paio di cose buone ma ha una lentezza impresentabile per la serie A
    Veretout 4: zero filtro, zero regia, zero inserimenti… Non è il suo ruolo, purtroppo Pioli ha preso la fissa
    Benassi 5.5: tra i meno peggio, non capisco la sostituzione
    Pjaca 5: volenteroso, buoni spunti ma leggerino e mai decisivo
    Chiesa 5: sbaglia le decisioni, questo è il suo più grande difetto. partita orrenda come a San Siro ma senza gol.
    Simeone 3: trasparente, tecnicamente imbarazzante, mettetelo al muro a imparare gli stop.
    Gerson 4: ma perché continua a metterlo?!
    Laurini 5: osceno soprattutto quando attacca, al 93esimo riesce tutto solo a mandare fuori il cross dell’ultima speranza
    Ceccherini 6
    Pioli 4: il gioco non esiste, non è una novità. a Milano fu salvato dal risultato ma purtroppo questa squadra non fa passi avanti.
    società e Corvino 0: ennesimo anno da comparse, manca un giocatore e non ci sono vere alternative in attacco, oltre ai titolari che già non sono il massimo. centrocampo horror .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 6 mesi fa

      “Gerson 4: ma perché continua a metterlo?”
      Pare che Pioli sia in preda alle convulsioni.Qualcuno gli ha detto che sabato Gerson sarà squalificato e non potrà giocare a Genova!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Leonardo da Vinci - 6 mesi fa

    Il risultato fa contenti i soliti bischeri. Pagelle non condivisibili. Lafont non si fa vedere perché non arriva un tiro e su Inglese non ha colpe. Edimilson è stato il miglior centrocampista nel primo tempo e anche Pjaca ha fatto buone cose, ma i pregiudizi sono duri a morire. Chiesa ha sbagliato tutte le scelte, peggio di lui solo Hugo. Laurini molto meglio di Milenkovic.
    P.S. Si commenta la partita, ma i soliti grulli sanno sempre a chi dare la colpa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Conte de Pippus - 6 mesi fa

      Ahahahah. ma che partita hai visto o on hai visto ? Facciamo pena, pure col Milan e tutti a pensare all’Europa. SCANDALOSI!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. user-14134146 - 6 mesi fa

    ORMAI IL NOSTRO MISTER SI È FOSSILIZZATO E IL GIOCO LATITA DA TROPPO TEMPO, CHIESA A PARTE IL SUPER GOAL DI MILANO SI È PERSO, ORMAI È UN’ANNATA PERSA NESSUNO DEI NOSTRI CALCIATORI È MIGLIORATO RISPETTO L’ANNO SCORSO NON SO COSA SI ASPETTA A DARE UNA SCOSSA ALL’AMBIENTE, CON UN CAMPIONATO COSÌ MEDIOCRE DOVEVAMO AVERE ALMENO 10 PUNTI IN PIÙ

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantero - 6 mesi fa

      In parte sono d’accordo,però allena della gente che per entrare al Franchi dovrebbe pagare il biglietto, non credo che Pioli dica a Lafont di fare le papere, a Vitor Hugo di fare i lisci, a Simeone di sbagliare tre gol a partita ecc….. poi in un annata la partita storta ci può stare purtroppo; il problema è che dovevi battere Bologna,Frosinone e Roma invece grazie ai fenomeni sopra citati le hai pareggiate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. folder - 6 mesi fa

      10 punti in più con un allenatore normale.Con Pioli è lampante,vista la sua pochezza,essere in questa posizione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. folder - 6 mesi fa

    Chissà se ,oggi,Mister Scarsone dirà di aver visto il bicchiere mezzo pieno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 6 mesi fa

      secondo me lo ha visto vuoto ma solo perchè se l’è bevuto prima di fare la formazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. el_sup - 6 mesi fa

    HUGO 4—?
    liscio imbarazzante sul goal
    espulsione goffa
    diverse altre scemenze in campo
    nullo sui colpi di testa
    sconfitta sulla sua coscienza.

    4… perchè è natale?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Fantero - 6 mesi fa

    Hugo penoso, ma sull’ espulsione è quello che ha meno colpe, centrocampo nel complesso da serie B, attacco senza centravanti , allenatore mediocre, società in linea con il progetto di ridimensionamento,ma l’ Oscar va al direttore generale: VERGOGNOSO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. unosandr_521 - 6 mesi fa

    Pioli mostruoso, si brucia l’ultima sostituzione togliendo un centrocampista con un difensore.
    non ho parole.
    Allenatore senza palle, un pauroso al servizio della società.
    Ho quasi la sensazione che certe partite si faccia di tutto per perderle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. folder - 6 mesi fa

    Chissà se ,oggi, Pioli dirà di aver visto il bicchiere mezzo pieno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. glover_300 - 6 mesi fa

    Corvino e Simeone fateci l’ultima magia: SPARITE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Julinho - 6 mesi fa

    Lafont 6
    Milenkovic 6
    Pezzella 5
    Hugo 3
    Briaghi 6
    Chiesa 5
    Fernandez 4,5
    Veretout 5
    Benassi 5,5
    Simeone 6
    Pjaca 6
    Laurini 5,5
    Ceccherini 6,5
    Gerson 6

    Pioli 4. Forse è pagato per farci rimanere intorno al 10° posto. Centrocampo con limiti imbarazzanti che si evidenziano grazie anche alle scelte scapestrate dell’allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 6 mesi fa

      Mi spiacew contraddirti ma Pioli non è pagfato per restare intorno al 10° posto , è proprio incapace di riuscire a far di meglio , la cosa è molto diversa fidati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. glover_587 - 6 mesi fa

    Simeone a casa subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. user-14134146 - 6 mesi fa

    ORMAI IL NOSTRO MIS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. folder - 6 mesi fa

    5,5 ad uno che ha sbagliato tutto? All’espulsione di Hugo che ti fa Mister Scarsone?Devi recuperare e sei in 10:in quel momento o 1-0 o 2-0 : tarabaralla e allora togli un centrocampista,ti metti a 3 dietro e inserisci Vlahovic che,fisicamente, può impensierire la difesa avversaria durante il finale nel quale proverai a fare il tutto per tutto per pareggiare.E invece quello che ti fa?Leva un centrocampista per mettere un difensore.Mi chiedo:ma uno più scarso e/o più mediocre di questo se lo sono cercato con il lanternino?E Iacopo Nathan gli da 5,5 invece di un bel 3 in pagella?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Horsenoname - 6 mesi fa

    Continuate a mettere lòa croce addosso a chi di colpe ne ha ben poche vero redazione ? Possibile che siate così ciechi da non vedere che in mezzo al campo c’è il vuoto totale e che abbiamo un allenatore che non è degno di essere chiamato tale ? Manca il centrocampo però non si può dire per non irritare la sensibilità dei padroni e del terrone . Vi siete già scordati qiuando avevamop Borja Valero , Aquilani e Pizarro che spasso era vedere la viola ? Peccato che avete la mente corta , certo contro Pradè e Macià si poteva criticare ma contro il sensale non si può perchè è più permaloso dei suoi padroni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Aoi_Haru - 6 mesi fa

    Laurini uno dei migliori e 5,5? Lafont cos’avrebbe fatto poi per meritare l’insufficienza?
    Chiesa 5,5. Biraghi ha sbagliato lo sbagliabile soprattutto nel primo tempo, il peggiore con Benassi e si prende 6?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. Ivo - 6 mesi fa

    Questo è uno 0 – 0. La giornata di follia di Hugo ha fatto sì che si sia perso. Come era 0 – 0 contro il Milan se non fosse stato per l’eurogol di Chiesa. La Fiorentina gioca sempre da 0 – 0, poi ogni tanto succede qualcosa e il risultato è diverso. Siamo sempre a ridire le solite cose, non c’è un minimo di organizzazione offensiva, decine di palloni a caso scodellati in mezzo dalla trequarti. Decine di tiri a caso dalla trequarti che sono sempre ribattuti o finiscono in tribuna. Non c’è nessuno che provi mai a fare una giocata fuori dagli schemi e a verticalizzare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. user - 6 mesi fa

    Non sono d’accordo su Biraghi, ma per niente.
    Quando a uno gli ribattono TUTTI i cross che mette al centro(in difesa con un Parma così lo ritengo ingiudicabile)non puoi dire discreta prestazione e dargli 6.Non ci sta proprio.
    Oggi dovrebbero tutti prendere 5 tranne Hugo naturalmente che si merita un bel 4.
    Oggi non ci sono sufficienze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. user-2073653 - 6 mesi fa

    Mi complimento col Mister, che dopo l’espulsione di Hugo, con la squadra in svantaggio, ha pensato bene di difendere il risultato togliendo un centrocampista per un difensore. L’unico bravo come lui, oggi, è stato l’arbitro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. The Count of Tuscany - 6 mesi fa

    La cosa che fa più ridere è che la partita più importante sarà il 20 gennaio in casa contro la Samp che ci sta facendo Ciao ciao, ma per risparmiare lo stipendio di gennaio corvino acquisterà un attaccante il 31 gen. Vedrete sarà cosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 6 mesi fa

      E chissà che bomber che comprerà….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. woyzeck - 6 mesi fa

    Un attacco PATETICO per un risultato patetico frutto di una società patetica. Grazie e buon Natale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy