INDISCREZIONE VN: Piccini al Betis, i dettagli dell’operazione

INDISCREZIONE VN: Piccini al Betis, i dettagli dell’operazione

Cessione a titolo definitivo e diritto di ri-acquisto per una cifra relativamente bassa: facciamo chiarezza

di Redazione VN

Cristiano Piccini, nella giornata di ieri, si è trasferito al Betis Siviglia a titolo definitivo con un contratto fino al 2019. L’esterno viola lascia la Fiorentina, squadra del suo cuore, per tornare in Spagna e trovare continuità dopo una stagione caratterizzata da qualche guaio fisico. Violanews.com è in grado di svelarvi i dettagli dell’operazione e le cifre relative ad essa.

 

L’esterno è stato acquistato dal club spagnolo a titolo definitivo per una cifra vicina agli 1,5 milioni. La Fiorentina però si è tenuta per due anni il diritto di riacquisto per le prestazioni del calciatore. Se i gigliati volessero riprendere Piccini al termine della stagione 2015/2016 dovrebbero sborsare 2,5 milioni, nell’anno successivo invece il costo salirebbe a 3 milioni. La cifra di 7 milioni invece è quella che dovrebbe pagare un terzo club se in questo biennio volesse assicurarsi il ragazzo.

 

In definitiva si tratta di una buona operazione per il club gigliato, non tanto per quanto ha monetizzato ma per aver mantenuto, a cifre relativamente basse, la possibilità di puntare su un prodotto del proprio settore giovanile. Piccini riparte dal Betis ma le possibilità di rivederlo in viola in futuro non sono del tutto scemate.

 

STEFANO ROSSI

Twitter @StefanoRossi_

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lor29 - 2 anni fa

    Cioè, se non fosse un fenomeno resterebbe lì, se fosse utile alla causa pagheremmo per riprendere qualcosa che era già nostro, e se fosse un fenomeno lo perderemmo per 7 milioni…alla faccia della buona operazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. matt - 2 anni fa

      Bhe in realtà se non è un fenomeno hai guadagnato 1.5 milioni, se invece lo rivuoi paghi 3 milioni, quindi in pratica hai pagato 1.5 milioni al Betis come premio per aver rivalutato il giocatore. I 7 milioni mi pare siano per altre squadre. Detto questo, vista la penuria di terzini destri a giro e visto che ne abbiamo bisogno di uno, fra l’altro del nostro settore giovanile, per quel prezzo non esiterei un minuto a spendere questi soldi per riportarlo a casa a Luglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy