Roma, alta tensione: fischi e cori continui. E spunta uno striscione: “La Roma siamo noi, voi non siete un c***o”

Roma, alta tensione: fischi e cori continui. E spunta uno striscione: “La Roma siamo noi, voi non siete un c***o”

I tifosi hanno rivolto insulti alla squadra al momento dell’arrivo del pullman allo stadio poco dopo le 19. Dopo il gol del Milan parte il coro “andate a lavorare”

di Redazione VN

Sono le ore più difficili per la Roma dell’era Di Francesco. I giallorossi devono riscattare il clamoroso 7-1 di Coppa Italia contro la Fiorentina e la rimonta subita dall’Atalanta nella scorsa giornata di campionato. Per farlo devono vincere contro il Milan di Gattuso e Piatek. L’atmosfera è delle peggiori: la contestazione è già partita fuori dalle mura dell’Olimpico. I tifosi hanno rivolto insulti alla squadra (“pagliacci”, “vi facciamo un c… così”) al momento dell’arrivo del pullman allo stadio poco dopo le 19.
E il malumore è proseguito fino al fischio d’inizio. I tifosi hanno iniziato ad abbandonare la curva Sud già nel primo tempo, lasciando vuota la parte inferiore. Spunta un altro striscione: “La Roma siamo noi, voi non siete un cazzo”. Dopo il gol del Milan parte il coro “andate a lavorare” e sono proseguiti fischi per la squadra al rientro in campo nel secondo tempo. A riportarlo è forzaroma.info

Violanews consiglia

El Shaarawy: “Ci vuole una reazione, con la Fiorentina serata difficile da digerire”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy