Boateng e la presentazione al Camp Nou: “Giocherò poco? Non importa, sono qui per dare una mano”

Boateng e la presentazione al Camp Nou: “Giocherò poco? Non importa, sono qui per dare una mano”

L’ex Sassuolo ha vissuto il suo primo giorno da blaugrana

di Redazione VN

“In Spagna sono di casa, non ci saranno problemi di ambientamento. Giocare nel Barcellona? Un sogno, mi sento fortunato ad averlo realizzato”. Kevin Prince Boateng quasi non ci crede, eppure adesso giocherà insieme a Messi, Suarez e a tutti gli altri. I catalani che prendono il ghanese (2 milioni pagati subito al club di Squinzi, 8 per il riscatto a giugno) è stata la vera sorpresa di questo mercato invernale, una sorpresa diventata realtà. “Non importa quanto giocherò, sono qui per dare una mano al gruppo. Meglio Messi o Ronaldo? Il migliore al mondo e di tutti i mondi è l’argentino, lo dimostrano gli ultimi dieci anni”.

Violanews consiglia

Simoni: “Muriel? Il mio Ronaldo era un’altra cosa. Fui vicino alla panchina viola”

Piatek, domani le visite al Milan. E Preziosi incassa 35 milioni (più bonus)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy