Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

statistiche

86 anni fa l’esordio internazionale ufficiale della Fiorentina

86 anni fa l’esordio internazionale ufficiale della Fiorentina

Il 16 giugno 1935 la Fiorentina disputò la prima gara di una competizione europea

Redazione VN

Il 16 giugno 1935 segna una un momento storico nella vicenda della Fiorentina: i viola fanno l’esordio assoluto in una competizione europea. Si tratta della celebre Coppa dell’Europa Centrale, meglio conosciuta come Coppa Mitropa, nella quale si affrontavano, in particolare, le migliori squadre del calcio danubiano (Austria, Ungheria e Cecoslovacchia) e italiano, cioé le migliori espressioni calcistiche dell'epoca. La competizione, in pratica una sorta di Champions League dell'epoca, prendeva avvio al termine dei campionati nazionali e si concludeva prima dell’inizio della stagione successiva.

La Fiorentina aveva condotto un torneo di vertice, arrivando a sfiorare concretamente il primo titolo nazionale in quel campionato 1934-35. Un brutto infortunio occorso a Morselli, pedina fondamentale nel gioco del tecnico Ara, aveva, però, lentamente soffocato le velleità gigliate: il terzo posto finale garantì, comunque, la qualificazione europea della sfrontata formazione viola. L'esordio, in occasione della gara d'andata degli ottavi di finale, avvenne in trasferta a Budapest contro i magiari "viola" dell'Újpest. La partita si disputò all'Üllői Stadion, ossia sul terreno di gioco del Ferencvaros, acerrimo rivale proprio dell'Újpest.

Il calcio d’inizio avvenne alle ore 18 e la squadra a mettersi subito in luce fu la Fiorentina che, per l’occasione, scese in campo con la maglia viola ed un tricolore con fascio littorio al posto del giglio [CLICCA PER VEDERE LA MAGLIA]. Dopo pochi minuti la squadra di Ara passò in vantaggio grazie ad una rapida azione con palla a terra giostrata tra Perazzolo, Gringa, Viani e finalizzata dall’accorrente Comini, neo acquisto, appena giunto dalla Sampierdarenese. La reazione ungherese venne gestita dalla compagine gigliata, che al 36° minuto raddoppiò con Gringa, abile a sfruttare un assist di Fasanelli, attaccante romano approdato in viola dal Pisa da pochi giorni.  La ripresa fu appannaggio degli ungheresi che in diverse occasioni impegnarono l'ottimo Amoretti, senza però riuscire a perforarlo. La Fiorentina si impose, quindi, per 2-0 all'esordio internazionale, mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno.

Ecco la formazione di quel memorabile debutto (elencati per apparizione di ruolo, in quanto i numeri non erano ancora presenti sulle maglie): Amoretti; Gazzari, Magli; Pizziolo (I), Bigogno, Neri; Comini, Fasanelli, Viani (II), Perazzolo e Gringa.

tutte le notizie di