Ferrara scrive: “Una Spal in forma e l’amico Semplici, ma per ripartire serve una vittoria”

Pioli ha assoluto bisogno di tre punti, però giocare in trasferta non è facile. L’ipotesi Saponara e i dubbi tattici

di Redazione VN

Pioli usa le soste per riflettere e rimettere le mani sulla sua grigia Fiorentina. L’ultima volta aveva virato su un 4-3-3 per dare un senso alla presenza di Benassi. Stavolta sicuramente medita sempre su quel modulo e soprattutto su come infilarci dentro Saponara, un dieci che potrebbe – di questo si discute in questi giorni tanto per fare qualcosa – arretrare un po’ la sua posizione per trasformarsi in mezzala. Naturalmente, c’è sempre una soluzione alternativa: tornare al 4-2-3-1 con Saponara dietro la punta e Benassi non si sa bene dove. Mah. Di sicuro il tecnico avrà già le idee chiare, ben cosciente di avere a disposizione anche la carta Sanchez, alternativa a Saponara molto più difensiva e anche lui possibile sostituto dell’infortunato Badelj.

Tra tutti questi pensieri, la buona notizia è il possibile ritorno di Thereau, anche se niente è ancora certo. Senza di lui la Fiorentina è un flop, almeno per ora. Quindi il francese è uno a cui non si rinuncia facilmente. Ma il fatto è che fuori casa la Fiorentina è un mezzo pianto. In questo campionato zeppo di squadre materasso (il primo che ritira fuori il vecchio luogo comune del “non ci sono più etc etc…” si merita Tavecchio presidente a vita), la squadra di Pioli ha fatto la sua parte a Benevento e in casa dell’Hellas. E fin qui tutto bene. Poi a Crotone il tracollo e un sacco di domande ancora senza risposta a proposito della personalità di questa squadra. Ora Ferrara, e l’amico Semplici, allenatore capace, e l’unico dei neo promossi che fino ad oggi non ha deluso. Fatica, sì, ma anche soddisfazioni e buon gioco, soprattutto quando gioca in casa. La sua squadra è in crescita e il pareggio di Bergamo lo conferma. Semplici è di Tavarnuzze, ha guidato a lungo la Primavera viola, ha fatto crescere Babacar e Bernardeschi e di sicuro si emozionerà nel trovarsi davanti quei colori. (…)

L’articolo completo di Benedetto Ferrara in edicola con La Repubblica

Violanews consiglia

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violanellevene - 3 anni fa

    Un grazie sincero e di cuore al grande giornalista Ferrara: se non lo diceva lui che per ripartire serve una vittoria a quest’ora non ci avremmo pensato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy