Cinquini: “Iachini sempre sulla graticola, non aiuta. Montella? Non è un’idea peregrina”

L’ex: “La conferma di Iachini si è rivelata una scelta sbagliata ma il clima di incertezza che si è generato in seguito ha avuto dei risvolti sul tecnico”

di Redazione VN
Cinquini

Oreste Cinquini, ex d.s. viola, è intervenuto ai microfoni di Lady Radio. Queste le sue parole: “La situazione della Fiorentina non è bella, Iachini è sempre sulla graticola. Sicuramente la conferma arrivata per volontà di Commisso si è rivelata una scelta sbagliata ma il clima di incertezza che si è generato in seguito ha avuto dei risvolti sul tecnico e sui giocatori. Cosa fare ora? Se si vuole intervenire lo si faccia ora, senza perdere tempo. Montella? Essendo già sotto contratto, sarebbe una soluzione comoda a livello di bilancio. Se si cerca un traghettatore, il suo ritorno potrebbe non essere un’idea peregrina”.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 3 settimane fa

    Montella con ambiente dalla sua parte sarebbe una ottima idea. Parte del tifo non capisce che la squadra fece ammutinamento contro la società e in favore di Pioli. Avrebbero potuto prendere Guardiola o Mourinho e non sarebbe cambiato niente, la squadra era tutta con Pioli e dopo giocarono per perdere. Inizio con Commisso fu disastroso perchè c’erano troppi ruoli scoperti, dal centrocampo alla mancanza di punte. A Iachini comprarono Cutrone, Igor e Duncan.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio50 - 3 settimane fa

    Hai detto una cosa giusta che e’ quella che gli attacchi continui a Iachini non fanno certamente bene, ma pensare ad un ritorno di Montella mandato via perche’ ci portava in B mi sembra una idiozia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. max688 - 3 settimane fa

    Montella nelle ultime esperienze ha fatto disastri ovunque è andato……rischi poi di dover richiamare iachini per salvarti 🙁

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy