Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Pernat: “Corvino vi ha lasciato una bella eredità. Callejon? Un ex già da Napoli”

Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images

Il tifoso vip del Genoa: "Difficile spiegare la stranissima empatia tra Ballardini e la squadra. Prandelli? Ha ragione, il calcio è cambiato tanto"

Redazione VN

Sulle pagine sportive de La Nazione troviamo l'intervista a Carlo Pernat, manager del Motomondiale e grande tifoso del Genoa. Si parte con l'analisi della squadra rossoblù, definitiva tutta un'altra cosa rispetto a quella incrociata dalla Fiorentina nel girone d'andata. Merito, secondo Pernat, "di questa stranissima empatia fra Ballardini ed il gruppo, difficile provare a capirla ma i fatti dicono questo". Tra i meriti del tecnico c'è esaltazione di Strootman come leader della squadra, "un giocatore molto forte e molto bravo, ma è cresciuto anche Badelj, altro elemento di qualità". E Scamacca? I dubbi iniziali di Ballardini su di lui avevano fatto arrabbiare Pernat, che considera l'attaccante un titolare fisso, "ma per fortuna ha cambiato idea".

Poi l'intervista vira sulla gara di domani e sulla Fiorentina. Pernat prevede un pari tra due squadre che si somigliano: "I Viola hanno più qualità, ma il Genoa è più compatto e ha Ballardini". Tra i giocatori gigliati che più apprezza ci sono Vlahovic e Milenkovic, "figli del mio amico Corvino, una bella eredità. Se aggiungiamo tutti i milioni che ha messo Commisso, proprio non mi riesce di capire perché la Fiorentina sia finita in acque così complicate", mentre Callejon viene definito un ex già dal suo ultimo anno a Napoli. Chiusura sulle dimissioni di Prandelli: "Il calcio è cambiato molto, ha ragione. Ci sono troppe pressioni. Lo stimo molto, secondo me ha sentito troppo il coinvolgimento con la 'sua' Fiorentina".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso