L’investitura di Passarella: “Quarta può seguire le mie orme”. E l’aneddoto su Commisso

Parla il Caudillo, doppio ex di Fiorentina ed Inter

di Redazione VN

“Questa è la partita del mio cuore e non posso perderla”. Così esordisce Daniel Passarella nella sua intervista a La Gazzetta dello Sport in occasione di Fiorentina-Inter. L’argentino, doppio ex, ricorda quel gol alla Viola da fresco ex su cross di Fanna, e gli sguardi dei fiorentini dopo la partita: Daniel, proprio tu…

Il Caudillo, comunque, è in ottimi rapporti con entrambe le città e in contatto con le dirigenze: “A Pradè ogni tanto consiglio dei giocatori, ultimo dei quali Martinez Quarta. Può avere un destino simile al mio perché ha tutto: è rapido, forte di testa e con la palla”. Certo, ci vuole tempo per adattarsi al calcio italiano e ad avversari forti come Lukaku.

E la gestione Commisso? Passarella la promuove, con un aneddoto: “Un segno del destino: mi trovavo in città proprio nei giorni in cui Commisso ha rilevato il club e l’ho pure incontrato in un ristorante. I tifosi abbiano fiducia in questa dirigenza”.

Intanto Milenkovic va verso l’addio in estate: richiestissimo in Inghilterra

GERMOGLI PH 13 GENNAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI COPPA ITALIA OTTAVI DI FINALE FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO QUARTA

 

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. purplerain - 3 settimane fa

    Io nutro molta fiducia in questo giocatore, ormai è chiaro che Milenkovic ha deciso di abbandonare la nave in estate, quindi perchè no, una volta raggiunta una posizione di classifica tranquilla io lo metterei in pianta stabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Albe_Lucca - 3 settimane fa

      Quarta e già titolare fisso per me!! Ha la giusta cattiveria (evitabile ma bellissimo il primo rosso in Viola ahaha) e poi ottimi piedi.. e come tutti gli argentini vede la porta.. in tutte le azioni dei gol che abbiamo fatto ultimamente lui e sempre in aerea! Anticipa sulla trequarti, passa la palla in avanti e segue l’azione fino all’area avversaria! E vero che lascia scoperto dietro, ma uno così non si trova easy!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. purplerain - 3 settimane fa

        Ecco diciamo che hai già trovato un difetto che dovrà correggere in fretta, partire all’avventura e proporsi è bello, ma se il contropiede finisce male lasci i tuoi compagni di reparto nella m€rda, infatti penso che questa prima annata sia utilissima per lui sotto questo punto di vista, Prandelli secondo me lo sta gestendo bene, ne ha allenati di difensori e forse sa che in questo momento a metterlo titolare fisso c’è solo il rischio di bruciare un ragazzo che il prossimo anno dovrà guidare la retroguardia (e già che ci siamo non me ne voglia ma io cercherei un sostituto anche per Pezzella)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilRegistrato - 3 settimane fa

    Ma Quarta mena anche come menavi te?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco pennaviola - 3 settimane fa

      Menerebbe, ma gli hanno detto che è meglio di no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy