Le reti del centrocampo salvano la Fiorentina. Castro è il 10 che Firenze aspettava

L’analisi

di Redazione VN
Pezzella-Milenkovic-Castrovilli-Vlahovic-Amrabat

L’Udinese ci ha provato fino alla fine ma non è bastato. La Fiorentina è tornata a vincere al Franchi, a distanza di un mese dalla sfida contro il Torino. Come analizzato da il Corriere dello Sport-Stadio, una gara sofferta vinta grazie alla qualità del proprio centrocampo. Castrovilli in particolare incanta, è lui il 10 che Firenze aspettava. Il dieci che segna una doppietta e piazza l’assist al contagocce per Milenkovic. Il gioiello di Commisso luccica sotto gli occhi del Ct Roberto Mancini. Aspetti positivi ma resta da registrare anche tanta sofferenza, con una squadra che non riesce a difendersi con la palla. Anche l’attacco ha deluso, il reparto non è stato in grado di facilitare il gioco in nessuna delle due fasi. La paura di subire gol spinge sempre la linea difensiva molto indietro. Una vittoria importante, ma che deve essere soltanto un punto di svolta per migliorarsi.

 

Brovarone: “Vedo ancora una Fiorentina troppo passiva”

 

Vlahovic-Kouame
GERMOGLI PH: 2 OTTOBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SAMPDORIA NELLA FOTO KOUAME VLAHOVIC
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy