Le assenze pesano, ma qualcosa di buono c’è. La sconfitta non ridimensiona la Fiorentina

Il parere della Repubblica Firenze sulla sconfitta interna dei viola contro i nerazzurri

di Redazione VN
Fiorentina Inter

Alla fine si sono sentite, eccome, sia le assenze di Milenkovic, Castrovilli e Ribery che la superiore qualità tecnica dei nerazzurri che potevano contare anche su una rosa ampia e di assoluto spessore”. Questo quanto troviamo scritto su Repubblica Firenze, oggi in edicola.  Per il giornale, la sconfitta non ridimensiona i piani della Fiorentina. L’obiettivo dei viola infatti resta lo stesso: fare 40 punti, mettere in salvo la nave il prima possibile e magari farlo con un gioco che possa rendere questa seconda parte di campionato più serena. Soffermandosi sulla partita, il primo tempo è stato giocato alla pari dai viola, mentre i restanti 45’ hanno visto un totale dominio dei nerazzurri. Dragowski e Quarta evitano un passivo più pesante, ma non tutto è da buttare. La squadra di Prandelli, si legge, ha mostrato gioco e coraggio contro la prima della classe. (Leggi le parole di Prandelli nel dopo gara). L’unico rimpianto resta quello di non aver chiuso la prima frazione di gioco in parità.

L’analisi: “Barella il vero problema, troppo forte per Eysseric. L’ingresso di Kouame…”

TURIN, ITALY – JANUARY 29: Head Coach of ACF Fiorentino Cesare Prandelli looks on prior to the Serie A match between Torino FC and ACF Fiorentina at Stadio Olimpico di Torino on January 29, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

 

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Barsineee - 3 settimane fa

    non so cosa abbiano visto di nuovo ieri sera. Ci siamo difesi in 11 davanti alla porta fino al goal di Barella (che poteva essere al 43esimo e poi al sesto minuto secondo se Drago non faceva il miracolo). In 5 minuti hanno avuto due occasioni pazzesche. Abbiamo giocato 10 minuti a calcio come nostro solito e poi mollato tutto e fatto ZERO TIRI IN PORTA in tutto il secondo tempo. Qualcosa di buono è che la zona retrocessione oggi forse rimane alla stessa distanza grazie a quelli dietro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massy73 - 3 settimane fa

      Concordo pienamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massy73 - 3 settimane fa

    Non sono d’accordo, anche ieri sera dopo lo 0-2, la squadra ha completamente mollato e solo Dragowski e una giornata meno nera ci hanno evitato la replica di Napoli.
    Oltre al livello tecnico manca personalità.
    Il mercato di Gennaio poi non ha rinforzato la squadra per questa stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy