La Viola si aggrappa ai senatori, Ribery e Callejon chiamati al salto di qualità

L’analisi de La Nazione dopo le utime partite deludenti in campionato. Ribery e Callejon chiamati ad una rivincita

di Redazione VN

Sulle pagine de La Nazione questa mattina è presente un focus sul momento no di Franck Ribery e Josè Callejon. I due veterani della rosa gigliata, nonostante gli alti ingaggi percepiti, non hanno reso quanto ci si aspettava. Due giocatori riconosciuti a livello internazionale di grande esperienza, ma che stanno facendo una fatica tremenda ad emergere in questa Fiorentina. Le cause possono essere molteplici e disparate, dai tanti problemi fisici fino a quelli tattici. Tuttavia una cosa è certa, sono due i senatori a dover tirare la volata alla squadra in questo momento di apnea. Adesso devono trasformarsi in salvagente per i compagni, posseggono le qualità per farlo. Servono i loro passaggi vincenti e i loro centri, anche per non trasformarsi in un rimpianto collettivo nella memoria dei tifosi gigliati.

 

Pallavicino su Pioli: “E’ stato etichettato facilmente. Turbato dall’addio a Firenze”

Callejon
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. augustosandol_5670139 - 2 mesi fa

    State scherzando, vero? Sono quelli da essere messi da parte altro che aggrapparsi a loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BlandoTifoso - 2 mesi fa

      Coincidenza forse, ma l’unica volta che si è vinto non cera ne callejon ne ribery

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BlandoTifoso - 2 mesi fa

    I senatori mi sembrano proprio quelli che hanno fallito, Callejon non pervenuto, Ribery si ha fatto un Assist per Vlaovic (che stavolta solo un SuperDonnarumma gli ha negato il gol) ma per lo più tiene troppo palla rallenta la manovra per poi appoggiare dietro.. Cmq Possiamo dire che domenica ci stava, il Milan è la capolista e la squadra più in forma del campionato e gioca in grande fiducia, alla fine sul campo sono stati gli episodi a condannarci, se non gli si regalava quel gollazzo di romagnoli solo come un cane fino a li si stava giocando alla pari, veloci di prima poi è chiaro preso il gol sono riaffiorati tutti i timori. ma Aspetterei a condannarci a dispetto del risultato i segnali buoni ci sono!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. flanari69 - 2 mesi fa

    Quando Prandelli ha detto “Fra tre mesi la società mi chiederà di restare” intendeva dire che lui da gran Signore rassegnerà le dimissioni ma la società gli chiederà di restare perché nessuno verrà ad allenare questa non squadra.
    Unica correzione è che questo accadrà molto prima dei tre mesi previsti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. flanari69 - 2 mesi fa

    Lunedì sera saremo 3ultimi (o addirittura penultimi) e ancor più inesorabilmente sotto shock. Non c’è + corrente inutile girarci intorno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 2 mesi fa

      Se non si batte nemmeno il Genoa, altro che ritiro: harakiri collettivo di squadra e dirigenza. Le wakizashi le fornisco io.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy