Il retroscena: in estate Ribery ha pensato di lasciare il calcio

Il futuro di Franck Ribery sembra sempre più lontano da Firenze, intanto emerge un retroscena

di Redazione VN

Sulle pagine del Corriere Fiorentino questa mattina viene svelato un importante retroscena riguardante Franck Ribery. Il campione francese la scorsa estate, per qualche momento, avrebbe addirittura pensato di dire addio al calcio. Al giocatore erano state promesse ambizioni che sul campo non si sono tradotte in realtà, così oggi il suo umore è diverso dal passato. Anche la conferma di Iachini, nonostante l’ottimo rapporto, è stata vissuta come una frenata alla crescita del club. A fine stagione sembra sempre più certo l’addio a Firenze.

 

 F. Galli su Cutrone: “A uno come lui non rinuncerei mai, ma ha bisogno di continuità”

GERMOGLI PH: 5 FEBBRAIO 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI
11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 2 mesi fa

    Non avrebbe fatto male a ritirarsi , cosi si risparmiavano 8 mln , se deve giocare cosi è meglio che rinunci ancora a giocare , ora è solo un ombra ingombrante, non salta mai l’uomo , perde sempre palla . È un vantaggio all’avversario che non possiamo permetterci di regalare. Al suo posto, da grande campione che è stato, mi rifiuterei di fare quelle brutte figure in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. johan14 - 2 mesi fa

    Medaglina e…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    E sui vede……. vero BULGARO?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 2 mesi fa

    È rimasto perché aveva 4 milioni (netti) di motivo per farlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Staffa - 2 mesi fa

    che bello è codesto mestiere, si può dire tutto e il contrario di tutto a proposito di tutto e di tutti..senza mai citare la fonte…prendere a bersagli chi che sia…senza mai dover rendere conto a nessuno..

    un gran bel lavoro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. simo911 - 2 mesi fa

    incredibile la perfetta tempistica del Corriere…..in una situazione di crisi come quella attuale viola, queste sono proprio le “notizie” ideali da diffondere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. nacchero - 2 mesi fa

    Dategli anche torto. .. prima gli rubano in casa, poi la moglie va via, tutto condito da lockdown e covid, gli promettono una buona squadra e si ritrova con cappellino gioca gioca, in estate glielo confermano e i fantomatici acquistoni e squadra buona non gliela fanno nemmeno a questo giro. . . ovvio che si sia preso per il culo e abbia pensato di mollare, però dato che è rimasto e prende 4 mln è bene che si dia una svegliata e inizi a giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leonard_21 - 2 mesi fa

      mettici anche che il migliore è stato regalato all’ultimo giorno di mercato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ameviola - 2 mesi fa

      Davvero, ha finito una carriera stellare in maniera terribile. E lo spettro retrocessione incombe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Albe_Lucca - 2 mesi fa

    Io non penso sia tanto il fatto del furto che lo ha turbato.. sicuramente questi tempi sono duri x tutti x colpa del Covid, e io credo che lui abbia voluto dare l’esempio continuando a giocare anche se lontano dalla famiglia.. il problema è che si è ritrovato in una squadra molto fragile, senza obbiettivi, dove tutti pensano ai rinnovi e o al mercato.. da come giocava in campo si vedeva che si trovava bene con Chiesa e Castro, ma andando via Chiesa Franck ha perso le speranze.. oggettivamente Federico era l’unico che tecnicamente poteva stare al suo passo.. essere un campione e trovarsi ad allenarsi e giocare con persone che non riescono a stoppate un pallone non è il massimo.. io lo terrei fuori dalle partite, lo farei giocare gli ultimi 20/30 min e lo sfrutterei più come “secondo allenatore”.. così facendo dai fiducia ai ragazzi giovani che sentono troppo la sua presenza in campo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ilRegistrato - 2 mesi fa

    Certo che lasciare 4 milioni sul tavolo non piace a nessuno e quindi ha deciso di andare avanti. Pero’ ora deve dare il suo contributo, deve salvare la Fiorentina e poi a giugno arrivederci. Con il budget di Ribery un direttore sportivo che sa il fatto suo ci paga tre o quattro bravi calciatori giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy