G. Galli: “Sognavo Benitez. Iachini? Sono felice ma gli muovo un rimprovero”

G. Galli: “Sognavo Benitez. Iachini? Sono felice ma gli muovo un rimprovero”

L’ex viola sulla conferma del mister: “Ha fatto quello che gli è stato chiesto. Gli faccio un solo appunto, per il resto nulla da eccepire”

di Redazione VN

La conferma a Firenze di Beppe Iachini continua a dividere tifosi e addetti ai lavori. La Nazione, a tal proposito, ha interrogato l’ex viola Giovanni Galli. Questo il suo parere: “In questi mesi ho sempre sostenuto che se davvero la Fiorentina avesse avuto in testa di cambiare l’allenatore, io mi sarei affidato a un tecnico-manager, un mister in grado di gestire a 360° ogni aspetto della vita di campo e col quale impostare un progetto di crescita”. Galli poi continua indicando Benitez come il nome che a suo parere sarebbe stato il più giusto. Chiusura su Iachini: “Ha fatto quello che gli è stato chiesto. L’unico rimprovero che gli muovo in queste ultime gare è che contro Inter e Roma mi sarebbe piaciuto vedere una squadra un po’ più garibaldina. Per il resto nulla da eccepire, sono contento che sia rimasto”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gio viola - 2 settimane fa

    Ma 50 spam pubblicitari redazione?? Io smetto di seguire la pagina se continuate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mauviola - 2 settimane fa

    Genio, proprio l’altra sera ho visto un tempo del campionato cinese con la squadra allenata da Benitez….bel mi’ Iachini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rudy - 2 settimane fa

    I manager alla Benitez funzionano laddove ci sono Società in grado di supportarli con investimenti corposi. Non ti chiedono di comprargli Fares, ma pretendono gli Higuain, i Cavani, ecc..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. andrea_fi - 2 settimane fa

    Una squadra più garibaldina avrebbe preso una caterva di gol. E Commisso non piace perdere. Poi un allenatore con la testa sulle spalle deve sapere quando limitare i danni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy