Chiesa, serata da due volti: gol e fischi, Federico lavora per tornare grande

Il 25 viola aveva segnato contro chi lo aveva accusato di simulazione nella scorsa stagione

di Redazione VN

Federico Chiesa torna da Parma con una serata da due volti. Prima il gol che porta al vantaggio – poi non assegnato a lui – poi la beffa del pareggio avversario dopo la sua uscita dal campo. Il Corriere Dello Sport questa mattina in edicola riparte dalla prestazione del giovane talento viola, tornata sui suoi livelli: 80% di passaggi riusciti, 4 duelli vinti e 7 palloni recuperati. Un dato eloquente per lui in una partita emotivamente non semplice, contro quell’avversario che nella scorsa stagione lo accusò nemmeno troppo velatamente – ricordate? – di essere un simulatore: adesso toccherà a lui prendere per mano la squadra e riportarla alla vittoria per assaporare nuovamente la sensazione dei 3 punti che manca da troppo tempo.

La coppia d’oro non basta: Fiorentina ultima e la vittoria è un lontano ricordo

Viola, che… storia. Mai così a digiuno da un successo, il calendario non è sempre un’attenuante

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 1 anno fa

    Fede deve continuare così, ieri è stato bravissimo ed i fischi degli avversari devono diventare per lui medaglie d’onore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy