USSI e AST: “Commisso valuti con più serenità: i giornalisti non sono buoni o cattivi”

Il comunicato in risposta alle dichiarazioni odierne

di Redazione VN

L’Associazione Stampa Toscana e il Gruppo toscano Ussi, attraverso i loro presidenti, Sandro Bennucci e Franco Morabito, esprimono grande sorpresa per le espressioni sul conto dei giornalisti manifestate dal presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, durante un’intervista radiofonica (LEGGI). E’ comprensibile che Commisso possa ritenersi amareggiato per i risultati, sul campo e fuori, che fin qui non sono stati quelli auspicati, ma non è generoso, soprattutto da una persona di successo come lui, ritenere che tutti i mali stiano nei commenti dei giornalisti che, propone addirittura di dividere in buoni e cattivi.

Ast e Ussi ritengono che nelle parole di Commisso ci sia stato un forte carico di amarezza andato oltre la sua volontà, fra l’altro, par di capire, avendo messo insieme il punto di vista di chi esercita questa professione con il pensiero libero dei tifosi, riportato, senza filtri, in alcune rubriche a loro dedicate. Da qui l’invito al Presidente della Fiorentina a valutare la situazione con maggiore serenità, manifestando anche la disponibilità a un incontro chiarificatore, per poter allontanare nubi e malumori, e andare avanti nel modo migliore in un momento reso assai difficile dal Covid e carico di speranze nel tentativo di rilancio della squadra affidata ora a Cesare Prandelli.

Commissoù
FLORENCE, ITALY – OCTOBER 07: President Rocco Commisso of ACF Fiorentina during the international friendly match between Italy and Moldova at Artemio Franchi on October 7, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alex9000 - 5 giorni fa

    Voi giornalisti siete troppo permalosi; avete il diritto di critica ma non volete essere giudicati. Se nelle vostre innumerevoli trasmissioni radio-tv-social c’è un tifoso che osa farvi una critica ….. ci scampi e liberi.

    Commisso, che non ha debiti verso nessuno, ha ragione da vendere sullo stadio Franchi. Appena ha pensato a Campi, avete rizzato subito il pelo perchè era il vostro stadio, vicino a casa, con tutte le radio lì d’intorno.
    Avete sperato che lo rifacesse secondo i vostri “desiderata” mettendoci lui i soldi e voi la scelta.
    Ma avete mai parlato delle condizioni strutturali, igieniche e sanitarie della struttura.
    Si qualche volta, ma di sfuggita.
    Molto più proficua la critica agli allenatori al Presidente per gli errori commessi …eh ^
    Le critiche danno fastidio a tutti, l’unica differenza è che Commisso ha i soldi e noi (mi ci metto anch’io), quì a Firenze, facciamo solo discorsi !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. simuan - 5 giorni fa

    …ussi…sussi…e biribissi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sellers - 5 giorni fa

    Molti di loro quando li sento parlare nelle radio e TV locali, mi sembrano tutto fuorché giornalisti-tifosi della Fiorentina, anzi sembra quasi ci godano quando le cose vanno male per poter dire “io l’avevo detto…”.
    In questo contesto parlano della Viola con astio, sarcasmo, cattiveria, dando notizie (vere o inventate chissà) che mettono in negativo la Fiorentina per poter avvalorare e rafforzare le loro tesi. Sono una vera e propria quinta colonna. Rocco ha fatto più che bene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tato - 5 giorni fa

    Sbaglierò, ma anche nel giornalismo, ci sono persone opportuniste e velenose. Spesso scrivono considerando a chi è rivolto il commento. Le stesse cose dette a Commisso, le avrebbero rivolte alla Juve?. Forse no, perché i numerosi tifosi impermalositi, forse avrebbero smesso di comprare quel giornale o seguire quella, trasmissione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13966502 - 5 giorni fa

    Buongiorno , voi difendetevi come vi pare , ma Commisso la sua buona dose di ragione ce l’ha .
    Vi è mai capitato di vivere personalmente un fatto , ed il giorno dopo rileggerlo sul giornale cambiato e corretto a piacimento dal giornalistello di turno ?
    Ebbene a me si , con mia grande meraviglia .
    Allora come può Rocco stare zitto di fronte a notizie false , che spesso denigrano il suo operato ?
    Tali giornalisti , si devono vergognare e basta, non ribattere per eludere le magre figure .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tagliagobbi - 5 giorni fa

    Vista la loro piccata reazione vuol dire che Rocco ha colpito nel segno. Rocco 4ever.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Claudio58 - 5 giorni fa

    Chi ha il coraggio come Rocco di non sottostare a raffiche di non notizie o polemiche solo per avere un po di visibilità a danno della Fiorentina crea scompiglio in un ambiente in cui fino ad oggi nessuno ha avuto il coraggio di denunciare apertamente la cosa.
    Cara maggioranza dei giornalisti (lasciamo fare pseudo-commentatori e pseudo-opinionisti… quelli sono veramente incommentabili) abbiate il coraggio di ammettere questa impunità a scrivere e polemizzare per creare solo lo scontro, sarete più credibili quando ci saranno cose reali da contestare…
    Basta proclamarsi tifosi viola e poi non proteggere la squadra, non da verità assolute da divulgare, ci mancherebbe, ma sempre da mezze verità o mille ipotesi mai verificate che fanno solo insinuare dubbi e polemiche.
    Lo sport poi di fare da cassa di risonanza di notizie palesemente in contrasto con la realtà in modo acritico è un’altra cosa insopportabile nel tifoso che ama solo la squadra e veder giocare a calcio,
    Sfortunatamente per chi fa così si è rotto le scatole anche un tifoso da cui dipendono le sorti della Viola e non ne vuol sapere di essere SEMPRE soggetto ad attacchi o a lasciare il pallino degli attacchi pretestuosa ai professionisti della polemica…

    FORZA VIOLA SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Barsineee - 5 giorni fa

    è sempre più imbarazzante leggere i commenti in questo sito. Vi invito a guardare su Wikipedia la voce “indice della libertà di stampa”. L’italia è al 43esimo posto tra Taiwan e Botswana. Vicina al Cile e alla Romania. Tutto questo grazie ad una serie di persone che la pensano esattamente come Rocco Commisso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Ry Codder - 5 giorni fa

    Cari tifosi viola, ma veramente vi sta bene uno, anche se ns presidente, che dice “i soldi sono miei e faccio quello che mi pare! ”
    A me no, e per quello che ho speso di stress, positivo o negativo, soldi, in proporzione alle mie disponibilità, lacrime versate e mal di fegato in 50 anni di passione viola, non vale certo meno dei suoi, di soldi.
    I padroni non mi sono mai andati a genio! Sarò strano ma la penso così.
    Comunque per me Dusan è un esterno destro atipico.
    Nell’Atalanta giocherebbe dove gioca Ilicic. Tutti e due 1,90m e tutti e due senza colpo di testa e difesa pallone. Dusan certamente con meno dribbling ma con più tiro. Quindi palla rasoterra, rientro al centro e borda!
    Non mi prendete per matto!
    Bona…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 5 giorni fa

      Un presidente che ti dice “I soldi sono i miei, decidano tutti gli altri come spenderli” lo devo ancora sentire.. non mi pare tanto diverso dai precedenti, l’unica differenza che lui lo dice senza mezze parole.
      Io dico che piuttosto dovrebbe iniziare a chiedere a chi gli sta intorno di usarli un pochino meglio i suoi soldi ed evitare casi come Ducan pagato 16mln e poi Beppe te lo teneva in panchina o Amrabat visto e piaciuto in un ruolo e poi fa tutt’altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ginox - 5 giorni fa

    Cmq Rocco hai sbagliato a essere così diretto con i giornalisti, bastava che gli che gli impedissi l’accesso alla sala buffet!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Calabriaviola - 5 giorni fa

    Dimenticavo, i giornalisti non sono buoni o cattivi, semmai sono capaci o incapaci, onesti intellettualmente o articolisti da quattro soldi, preparati o ignoranti.
    Direttore Pestuggia che ne pensa?
    FORZA VIOLA sempre e comunque!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. CIRANO - 5 giorni fa

    Assi giglio rOsso
    Ussi giglio rUsso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. CIRANO - 5 giorni fa

    Per voi giornalisti noi siamo tutti belli e tutti bravi, finché non vi muoviamo una critica…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NJ Warrior - 5 giorni fa

      Hai ragione. Ho notato che i giornalisti e i critici possono criticare in lungo e largo….per non parlare poi del 60% delle notizie che non si avverano (v. Fake News). Poi vai a criticare loro e si mobilitano tutte le associazioni. Su queste esternazioni delle ass di turno stenderei un velo pietoso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. CippoViola - 5 giorni fa

    Hei! Ast, Ussi! Ma Thiago Silva poi l’ha comprata la casa oppure no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NJ Warrior - 5 giorni fa

      A me risulta di si…stesso palazzo dove abitano Daniele De Rossi, Torreira, Florenzi e Balotelli, che pare stia firmando il contratto d’affitto in questi giorni. 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Dellone68 - 5 giorni fa

    Caro Rocco, più leggo le prese di posizione del sindacato dei giornalisti e più sono convinto che hai sempre più ragione. Avanti Rocco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Kigali - 5 giorni fa

    I giornalisti, forse meglio dire gli opinionisti sportivi sono tutta gente che vive sulla chiacchiera, siccome la palla e’ rotonda e non c’è mai la controprova, sono una categoria dove possono dire tutte le “…..”. che credono senza essere smentiti dai fatti.
    Il problema è che noi in Italia gli diamo troppa importanza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Eziogolgobbo - 5 giorni fa

    Ma il PRES potrà dire che cappero gli pare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Fosterdato - 5 giorni fa

    Quindi i giornalisti, come gli arbitri, sono entità superiori… non si può assolutamente mettere in discussione la loro buonafede e tutto quello che scrivono o riportano è scrupolosamente verificato, specie nella fase di calciomercato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Conte Uguccione - 5 giorni fa

      È una casta, rarissimo sentire parlare un giornalista sportivo male si un altro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Glover - 5 giorni fa

    A chi dice che i Della Valle non parlavano mai male dei giornalisti, che avevano modi più urbani, dico che questa è una grande fandonia, una leggenda metropolitana… vorrei ricordare che hanno rovinato la carriera, l’esistenza e la salute ad un giornalista come Stefano Prizio… loro non parlavano in faccia, come Rocco, ma agivano, con minacce e cause milionarie nei Tribunali.

    Peccato che non ci sia più Ciccio Rialti a spiegare i duri contrasti che ha avuto con loro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MARIO T. - 5 giorni fa

      Non sarà forse che il Sig. Prizio andò un po’ troppo oltre le lecite e normali critiche che un giornalista può sollevare?
      Io me la ricordo così….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Glover - 5 giorni fa

        Te la ricordi male, infatti la causa i Della Valle l’hanno persa… dopo anni e anni, costati la salute a Stefano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Staffa - 5 giorni fa

    permalosetti????

    dai, che prima o poi, a forza di sparalle, vu c’azzeccate…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Bottegaio - 5 giorni fa

    Parlare a suocera perchè nuora intenda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Calabriaviola - 5 giorni fa

    Anche gli opinionisti e i giornalisti devono valutare la situazione con maggiore serenità… pensino a scrivere meno notizie prive di fondamento… se dovessimo fare un elenco di tutte le notizie date negli ultimi tre mesi, specie da alcuni giornalisti, e dopo un solo giorno svanite nel nulla o addirittura rimangiate dagli stessi autori, dovremmo utilizzare chilometri e chilometri di carta…
    AST e USSI chiedete più professionalità ai vostri giornalisti associati, il compito di chiedere a Commisso migliori risultati della Fiorentina spetta ai tifosi della Viola.
    FORZA VIOLA Sempre e comunque!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. ceruttigino - 5 giorni fa

    secondo me dovremmo fare un bel sit-in contro la stampa fiorentina. dobbiamo ribellarci. si devono vergognare. non hanno mai una notizia attendibile, zero fatti e solo opinioni. ma le opinioni, cari giornalisti, se permettete, ce le facciamo da soli. raccontate solo i fatti. se ne siete capaci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. andrea - 5 giorni fa

    Cosa c’entra il covid?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. bianco - 5 giorni fa

    Grande Rocco mettili in riga tolto qualche bravo giornalista tra cui il povero Ciccio Rialti gli altri sono secondo me politicizzati vedi come si comportano con lo stadio Franchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. jackfi1 - 5 giorni fa

    Dietro ai comunicati tutti leoni, poi in conferenza stampa nuovamente agnellini con le domande concordate. Come sempre son fenomenali a tirare l’acqua al loro mulino. Solo la frase “è comprensibile che Commisso possa ritenersi amareggiato per i risultati, sul campo e fuori, che fin qui non sono stati quelli auspicati, ma non è generoso, soprattutto da una persona di successo come lui, ritenere che tutti i mali stiano nei commenti dei giornalisti” basta a far capire la situazione. Che ormai il giochino sia quello di screditare Commisso agli occhi della piazza è cosa risaputa e lo abbiamo appurato durante la presentazione del centro sportivo. Commisso ha fatto le sue belle cavolate ma il motivo dietro questi attacchi non è ancora ben chiaro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Conte Uguccione - 5 giorni fa

      Analisi corretta. Per quanto riguarda il motivo degli attacchi è presto detto: non li foraggia, non da loro incarichi quindi soldi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Glover - 5 giorni fa

        Prima c’era Corvino (ed il Club della Bistecca), che ad ogni Natale inviava a tutti i giornalisti fiorentini la dama da 5 litri di olio del Salento, con vino e olive dei suoi famosi 1500 ulivi nel vasto podere che possiede.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Saverio Pestuggia - 5 giorni fa

          È un vero peccato a me non è Mai toccato niente…. ora mi sente Corvino e gli chiedo anche un po’ di formaggio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Glover - 5 giorni fa

            Diciamo a quasi tutti, ovviamente

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy