Sind. Campi: “Chiesa? L’addio di Baggio è stato ben altro. Per lo stadio ci sono due ipotesi…”

L’intervento in diretta tv di Emiliano Fossi

di Redazione VN

Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio, è stato ospite di 30° Minuto su Toscana TV:

Io sono figlio della generazione che vide partire Baggio; un addio straziante e quasi impossibile da digerire. Il romanticismo di quando tornò a Firenze è roba di altri tempi… Chiesa non ha nulla a che vedere, è un addio previsto e prevedibile, tra l’altro i Della Valle lo avevano già promesso due anni fa. I marchingegni economici mi interessano poco, mi interessa che i soldi vengano reinvestiti bene. Sono anche io fra quelli che sostengono che il 3-5-2 di Iachini non sia adatto a Callejon. Dello stadio se ne parla da sempre. Il calcio in Italia non è semplice, credo che questa proprietà abbia provato ad investire sia a livello di campo che di infrastrutture. Non è vero che l’ultimo anno è stato buttato via per quanto riguarda lo stadio, molto dipenderà da cosa si farà da ora in poi. Oggi sono due le ipotesi, ristrutturare il Franchi o costruire un nuovo impianto a Campi per il quale è stato fatto un iter. Adesso sta al club scegliere l’ipotesi migliore. È logico che la Fiorentina abbia come prima idea quella di ristrutturare il Franchi. Noi avevamo definito una roadmap che è stata seguita dal club, adesso il master plan deve arrivare al comune. Lo stadio per la Fiorentina significa anche la parte commerciale, la parte ricettiva, i parcheggi. Dovrà esserci una decisione da parte del club, in base alla scelta della Fiorentina verrà fatto lo studio di fattibilità. I Gigli non sarebbero un problema, Commisso ci ha rivisto una piccola America

“SPERO CHE IACHINI TORNI A FARE IACHINI. I GRANDI NOMI…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy