Kouame, contro l’Inter per ritrovare il sorriso perduto. E il mercato va in ghiacciaia

Prandelli rilancia Kouame con parole di stima: sul mercato tanti estimatori, ma la Fiorentina sta valutando fortemente l’ipotesi di tenerlo come alternativa a Vlahovic

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_
Kouame

Ricordate il giorno in cui si presentò come nuovo giocatore viola? Christian Kouame sorrideva, aveva una solarità contagiosa. Con quell’arma aveva combattuto il razzismo sui campi di provincia. E, fino a che l’umore è stato alto, niente lo ha fermato. Nemmeno l’infortunio al ginocchio che fece saltare il suo passaggio in Premier dal solito Genoa discount, pronto in ogni momento a vendere i suoi gioielli. “Se è andata così vuol dire che era destino” ha sempre commentato lui, accettando la sciagura come un monaco Zen e mettendo da parte l’ira e il rimorso che solitamente coglie i più giovani in questi casi.

Malgrado una stagione complessa, Christian ha tanti estimatori. Su tutti il Verona ed il Torino (i dettagli della proposta). Ma all’interno della società è crescente il partito di coloro che vorrebbero puntare ancora su di lui. Del resto lasciarlo andare equivarrebbe a bocciare l’operazione. Acquistato infortunato, la Fiorentina lo ha rimesso in salute e se lo è goduto poco. E’ davvero la scelta migliore venderlo adesso, prima di vederlo all’opera con più continuità? Prandelli inizialmente lo riteneva una seconda punta, adesso ha corretto il tiro spiegando che è troppo simile a Vlahovic per giocare con lui.

Domani pomeriggio contro l’Inter toccherà a lui. “Se giocherà sarà perchè se l’è meritato” ha ammesso l’allenatore in conferenza stampa. Da prima punta, mobile com’è nella sua natura. All’Inter è passato nelle giovanili, nella sfida di campionato ha segnato il suo primo e fin qui unico gol stagionale. Chissà, a volte un incrocio col destino e un’opportunità nel presente possono bastare per gettare le basi verso un futuro migliore.

Kouamé
GERMOGLI PH: 22 NOVEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS BENEVENTO NELLA FOTO KOUAME
16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Albe_Lucca - 1 settimana fa

    Scusate il “fuori topic”, qualcuno sa dirmi dove si può vedere la partita domani? La trasmette la Rai in dirett?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dottgerardobregli_13904243 - 1 settimana fa

    Non mandiamolo via ! Questo ragazzo é simpatico e prima o poi caverà qualche ragno dal buco, basta farlo giocare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lallero - 1 settimana fa

      d’accordissimo! e poi se prendono anche MAN sarebbe davvero perfetto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dallapadella - 1 settimana fa

      Puoi dire lo stesso di joe Barone, prima o poi segna anche lui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio.godiol_884 - 1 settimana fa

    È da tenere assolutamente…deve essere motivato e considerato come tutti i giovani. Sarebbe un un’errore lasciarlo partire perché può migliorare molto con la fiducia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Conte Uguccione - 1 settimana fa

    Vero che veniva da un infortunio ma non ha mai convinto. Comunque dipende da chi prenderebbe il suo posto. Se Cesare non lo ritiene adeguato a ciò che ha in mente, è giusto che cerchi la sua realizzazione professionale altrove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 1 settimana fa

    La scelta di tenerlo è da società seria. Non lo conosciamo a sufficienza per promuoverlo o bocciarlo e quindi è giusto vederlo ancora, senza considerare il fatto che in giro non ci sono elementi che possano dare le garanzie che cerchiamo. Spero che domani giochi insieme a Vlahovic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudio50 - 1 settimana fa

    Commento più che logico. Se arrivano palloni giocabili anche kouame farà gol e sui palloni alti non ha niente da invidiare a nessuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. biancorossoviola - 1 settimana fa

    Già segniamo poco, dobbiamo cercare di vincere questa partita per sperare ancora di salvare la stagione, e cosa facciamo? proprio in questa partita togliamo l’unico che segna e proviamo a rilanciare Kouame? Spero che Prandelli non si sia espresso bene o sia stato frainteso. Kouame, caso mai, proviamo a rilanciarlo col Napoli, partita in trasferta più adatta alle sue caratteristiche, non domani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cocco - 1 settimana fa

      la stagione la salvi salvandoci dalla serie B non certo con questa partita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. biancorossoviola - 1 settimana fa

        Quando si legge un commento menagramo come il tuo l’unica cosa da fare è farsi una ricca grattata. Fatta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Conte Uguccione - 1 settimana fa

      Se gioca lui è perché la coppa è ritenuta una competizione alla quale, almeno in questo momento, non è importante partecipare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. biancorossoviola - 1 settimana fa

        Se fosse così sarebbe profondamente sbagliato, ma non è così perché invece Commisso ci tiene alla Coppa. Se ci riesci (certo, non è facile!), ti bastano 5 partite per entrare nel giro delle coppe. Più incassi ma soprattutto più appeal per giocatori di fascia medio alta che verrebbero più volentieri a Firenze. Snobbare la Coppa per noi sarebbe un errore clamoroso. Potremmo approfittare invece che domani sicuramente l’Inter la snobberà pensando alla gara di domenica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Conte Uguccione - 1 settimana fa

          Teoricamente sono d’accordo con te, ma è un momentaccio. Ciò che è giusto può non essere ciò che è bene. Ragazzi, al momento la squadra deve concentrarsi sulla salvezza poi se si vince 3-0 anche con l’inter siamo tutti felici eh

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. epicuro - 1 settimana fa

    Parole di Prandelli.
    Dunque Vlahovic sta giocando bene.
    Alla coppa Italia ci teniamo.
    Quindi gioca Kouamè?

    Redazione siete sicuri che si giochi oggi?
    Perché ho qualche dubbio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. biancorossoviola - 1 settimana fa

      Bravo Epicuro, sei davvero un filosofo, anche se ci sarebbe stato meglio in questo caso il nick Aristotele. Con il tuo sillogismo hai dimostrato in poche poche parole l’illogicità della conclusione a fronte delle due premesse.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy