Un positivo nel gruppo squadra della Fiorentina, adesso tutti nella “bolla”: come funziona

Adesso la Fiorentina entra nella bolla per dieci giorni: ecco come funziona

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_
Pezzella-Spezia-Fiorentina

Il giro di tamponi effettuato ieri dalla Fiorentina prima dell’allenamento pomeridiano ha evidenziato un caso di positività al Covid 19 nel gruppo. E adesso che succede? La società viola si è subito attrezzata per applicare il protocollo che si attiva in questi casoi. Sono iniziati infatti i dieci giorni in cui tutto il gruppo squadra si dovrà isolare nella cosiddetta “bolla”. Questo significa che gli allenamenti potranno continuare, ma al termine delle sedute i giocatori andranno in ritiro e non a casa dalle famiglie. I contatti dunque saranno controllati, non ce ne saranno con l’esterno. Fanno parte del gruppo squadra Iachini, lo staff, i giocatori e tutti coloro che la Fiorentina ha inserito nello stesso quando lo ha comunicato. Nel frattempo verranno effettuati altri tamponi per tenere d’occhio l’evoluzione della situazione: la “bolla” potrà sciogliersi solo se al termine dei dieci giorni non ci saranno più positivi nel gruppo. Per regolamento adesso sono obbligatori solo i tamponi 48 ore prima della partita, ma quello di ieri effettuato per scrupolo dai viola ha permesso di scoprire subito il caso di positività. La Fiorentina per adesso ha interrotto ogni attività stampa: non solo oggi non verrà presentato Martinez Quarta, ma sabato Iachini non prenderà la parola per presentare la gara contro l’Udinese.
Il Presidente Rocco Commisso, pur essendosi sottoposto ai tamponi con la frequenza dei giocatori, non fa parte del gruppo squadra pertanto non dovrà isolarsi nella “bolla” insieme a tutti gli altri.

SARRI TECNICO PREPARATO, LA FIORENTINA FAREBBE UN AFFARE

Biraghi-Ribery
Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images
6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aliseo - 1 mese fa

    Ora per i prossimi dieci giorni non si può licenziare Iachini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 1 mese fa

    Il problema sono i negativi che scendono sempre negativamente in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Eziogòl - 1 mese fa

    La “bolla” ci vorrebbe sempre, e non per tristi/spiacevoli ragioni come queste. Auguro pronta guarigione a chi è coinvolto, auguro una bolla eterna per tutti gli amanti di questo (ex) sport, meno vane,inutili,chiacchiere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Albe_Lucca - 1 mese fa

    Certamente non lo auguro a nessuno questo virus, ma questa secondo me e un opportunita incredibile per Iachini.. ha la squadra in “ritiro forzato”, senza condizionamenti esterni, ora deve trovare il modo di far tornare forte il gruppo squadra e risollevare la situazione! Forza Beppe, portaci a Giugno tra i primi sette e poi dentro con Sarri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ale 1926 - 1 mese fa

    E c’è chi dice che non ci sono notizie positive…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 1 mese fa

      Hai ragione, i positivi potevano essere due ahah!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy