Era Biraghi, ma sembrava… Serginho

Che esordio per Biraghi: la rete sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Ora deve ripetersi contro la “sua” Inter

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Non è brasiliano però che cross che fa“. Una prestazione così non se l’aspettava, probabilmente, nessuno. Forse nemmeno il diretto interessato. Chapeau per  Biraghi. Una freccia, una spinta continua sulla fascia sinistra. Ma, soprattutto, una spina nel fianco per il Torino, dal primo all’ultimo minuto. Non a caso siti, quotidiani e radio l’hanno premiato con una sfilza di 7 e 7,5 in pagella

Cristiano è stato l’arma in più della Fiorentina nella meritata vittoria di ieri. E’ vero, il gol è nato da uno strappo di Chiesa sulla corsia di destra, ma quasi tutte le azioni pericolose sono cominciate dall’out mancino. Cross taglienti e precisi in quantità industriale che avrebbero meritato maggior fortuna. Peccato, ma di Sirigu, cioè il portiere della nazionale, non dimentichiamolo, ce n’è uno.

Il gol siglato a inizio secondo ha impreziosito l’ottimo esordio, ma l’urlo di gioia è rimasto strozzato in gola per pochi centimetri di fuorigioco. La rete sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Biraghi, però, c’era ed è questo ciò che conta perché, se in area ci sono pochi giocatori, segnare diventa più difficile.
Una rondine non fa primavera, ma la gara di ieri ha dimostrato la crescita tattica e tecnica del classe 1992, chiamato a confermarsi sabato contro la “sua” Inter.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jacob Arjouni - 1 mese fa

    Biraghi non mi è mai piaciuto e speravo che la società trovasse altre soluzioni, non certo Dalbert però.
    Se il nuovo Biraghi sarà quello di ieri, magari con una certa continuità, chiedo umilmente scusa a Cristiano che, aldilà del valore tecnico, ritengo professionista serio e affidabile.
    Magari un anno di Conte lo ha migliorato, forse non abbastanza per l’allenatore salentino.
    Speriamo, un grosso in bocca al lupo a Biraghi e alla Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ivo - 1 mese fa

    C’è poco da fare i fenomeni e criticare chi giustamente criticava Biraghi. Il giocatore visto a Firenze era imbarazzante, poche storie. Se Conte l’ha messo in riga e il giocatore é diventato veramente quello di ieri allora siamo a posto.
    Sarebbe da stupidi non cambiare idea su di lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Larry_Smith - 1 mese fa

    Ma tutti quei detrattori di Biraghi, che oggi si nascondono e che evidentemente sono ignari del suo rendimento all’Inter, sono gli stessi che anni fa cacciarono Ilicic da Firenze e che ora magari farebbero lo stesso con Chiesa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 1 mese fa

      Che il tifoso medio di calcio non capisca nulla è assodato, ma bisogna dire ad onore del vero che Ilicic voleva andarsene da Firenze, ed anche Chiesa credo che, se potesse, farebbe fagotto senza troppi rimorsi, anche se per motivazioni diverse da quelle dello sloveno (tradotto: andare in una strisciata a guadagnare soldi a palate).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Larry_Smith - 1 mese fa

        Già, ma perché Ilicic voleva andarsene al punto da accettare quella che in quel momento pareva una regressione nella sua carriera? Non certo per soldi, né per giocare le coppe. Semplicemente per trovare un ambiente più sereno dove non rischiava di essere subissato di fischi a ogni minimo errore. Quanto a Chiesa, l’aspirazione a crescere professionalmente è naturale e quindi ci sta che voglia cimentarsi in una grande squadra, ma perché mettere in dubbio le sue qualità e il suo impegno finché gioca da noi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Johan Ingvarson - 1 mese fa

          Beh, che per buona parte dell’anno scorso sia sceso in campo con il muso non mi sembra un mistero.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Johan Ingvarson - 1 mese fa

    Non so se attaccare al muro per le orecchie Pradé assieme a Montella per aver dato Biraghi un anno all’Inter in cambio di Dalbert (scambio osannato all’epoca dal 99% dei tifosi, tengo a dirlo) o di complimentarmi con lui di aver compreso l’errore e di avergli rinnovato il contratto.
    Spero solo che Biraghi sia costante, perché sono sicuro che alla prima partita storta la maggior parte della gente riprenderà a criticarlo ferocemente per partito preso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ilRegistrato - 1 mese fa

    Quello che sopratutto ha funzionato è l’asse con Kouamé. Gli ottimi traversoni di Biraghi venivano puntualmente sfruttati dalla testa di Kouamé con molto tempismo nello stacco, senza un terminale come Kouamé sarebbero stati traversoni verso il nulla come troppe volte è successo la stagione scorsa. Se Kouamé mette a punto un po’ di mira l’asse Biraghi-Kouamé può diventare un’arma importantissima per la Fiorentina 20/21.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 1 mese fa

      Io penso anche a Cutrone, che in area di rigore da il meglio di sé. Se Biraghi riesce a mantenere una media di prestazioni simili, per me tra Cutrone e Kouamé in area siamo a posto in attacco, altro che Piatek.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Valter - 1 mese fa

    Una domanda, ma tutti questi ESPERTI che ci fracassano le xxle tutti i santi giorni perchè loro ci capiscono più degli altri e anche più di Pradè, e che avevano maledetto l’arrivo di Biraghi perchè non sa giocare al calcio?
    é l’ennesima riprova che siete solo dei fenomeni da tastiera e probabilmente non tifate neanche per la Fiorentina perchè potreste evitare queste figure di CIOCCOLATA dando fiducia alla vostra squadra, se fosse la vostra squadra..
    E poi aspettando di vedere all’opera i calciatori, ah già.. ma voi siete più bravi le cose le vedete prima, si.. come negli oroscopi.
    La palla è tonda, l’avete mai sentito dire?
    Nel Calcio ha un PRECISO significato e chi mastica di Calcio lo sà benissimo, e allora com’è che voi che siete i più bravi non le sapete queste cosette terra terra?
    Mistero della fede..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 1 mese fa

      Io critico Pradé per averlo regalato un anno all’Inter prendendo quella ciolà atomica di Dalbert, non certo per avergli rinnovato il contratto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. paolohendri_11578369 - 1 mese fa

      Ha giocato una buonissima partita mi auguro che ne faccia altre 100. Rimane un giocatore mediocre. Poi si può ragionare d’altro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mannuccigabriele7_14377276 - 1 mese fa

    Ottimo biraghi.ora non ti montare tanto i capino e continua così.bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. MATTEO1926 - 1 mese fa

    Bravo Biraghi…ottima prestazione e molti cross azzeccati…ti vogliamo così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. vecchio briga - 1 mese fa

    Partitone, non c’è che dire. Se questo è Biraghi siamo messi bene, ma ne serve un altro perché non ci sono alternative a sinistra. Ieri ha messo Lirola ma non è proprio il suo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy