Bocci: “Non capisco i musi lunghi di chi non gioca. Mercato? Poche operazioni, ma risolutive”

Il parere del noto giornalista

di Redazione VN
Bocci

Alessandro Bocci, firma del Corriere della Sera, ha parlato ai microfoni di Radio Bruno. Ecco le sue dichiarazioni sui temi più caldi in casa Fiorentina:

La formazione mi è sembrata lucida, logica. Mi fa ben sperare Callejon che nel suo ruolo può ancora essere un giocatore di prima fascia. Adesso tocca a Prandelli trovare una soluzione per farli coesistere anche per far aiutare Vlahovic. Oggi impersona lo spirito che deve essere quello della Fiorentina. Io voglio vedere giocatori così che si battono su ogni pallone. Contratto? Sulle qualità di Vlahovic non ci sono mai stati dubbi quindi il contratto va rinnovato a prescindere. Si trattava solo di aspettare sul serbo, adesso che ha un allenatore che gli da fiducia, sta mostrando le sue doti. Può essere (in teoria) l’attaccante per i prossimi dieci anni. Modulo? A volte Ribery è un limite. Il francese gioca dove gli pare oltre lo schema, giocavamo col 3-5-1 e Ribery. Se trova la giornata giusta è devastante, però queste partite sono state troppo poche. In molte occasioni, infatti, non è stato così, e poichè la Fiorentina si appoggia troppo su di lui è stato un limite. Avere Callejon e Ribery insieme credo sia un opzione che anche Prandelli voglia sfruttare. Non capisco musi lunghi di chi alla Fiorentina gioca meno. Posso capire Duncan, ma in assoluto la maglia te la devi conquistare e sfruttare le occasioni che hai a disposizione. Mercato? Se entra Conti, dovrà uscire qualcun altro. Perchè avremo sempre il problema di una sovrabbondanza sugli esterni. Meglio fare anche una sola operazione (Conti escluso), ma che sia risolutiva. Un giocatore forte oggi, ma anche domani. Che porti la Fiorentina a fare un salto di qualità e lottare, almeno il prossimo anno, per l’Europa.

L’opinione: “Callejon può essere il vero aqcuisto di gennaio. Spero di vederlo giocare con Ribery”

JEDDAH, SAUDI ARABIA – JANUARY 13: Andrea Conti of AC Milan looks on during AC Milan Sponsor and Greet Events on January 13, 2019 in Jeddah, Saudi Arabia. (Photo by Claudio Villa/Getty Images for Lega Serie A)

 

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio58 - 4 giorni fa

    Che Ribery possa essere un limite è uno strafalcione che non si può sentire. Sicuramente l’allenatore deve dare una quadrature alla squadra, ma il suo lavoro è questo … se non sbaglio…
    Per quanto riguarda chi si lamenta a stare in panchina in generale sono molto d’accordo a criticarli, ma quando per metà campionato navighi in zona salvezza è più difficile stare in panca di una squadra che è nelle prime sei posizioni…
    Come se al caro Bocci non facessero scrivere un pezzo per tre mesi (anche se gli danno uno stipendio) in uno dei più piccoli giornali di provincia forse si lamenterebbe di più che se non lo facessero scrivere (o molto poco) per il NYT…
    FORZA VIOLA SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iG - 4 giorni fa

    Qualcunaltro e’ gia’ uscito se entra CONTI
    in quel RUOLO e’ uscito LIROLA e fosse per me uscirebbe anche VENUTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ceruttigino - 4 giorni fa

    duncan ha ragione ad arrabbiarsi. giocano tutti tranne lui e nessuno ha mai dato una spiegazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 giorni fa

      Oddio, in fin dei conti Duncan e’ quello che e’, un onesto operaio da serie cadetta o bassa serie A

      Lo scrissi quando fu comprato che si andava a pagare 15 MILIONI per un
      P A N C H I N A R O del SASSUOLO tra i pollici versi dei tanti tifosi di tamburello che ci sono nqui’ dentro

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy