Antonelli: “Malinovskyi? Brava l’Atalanta a crederci, altri non hanno avuto coraggio”

Stefano Antonelli dà la sua opinione sulla salute del calcio italiano e sui progetti di Milan ed Atalanta, dove ha contribuito a portare Malinovskyi

di Redazione VN

Stefano Antonelli, operatore di mercato ed ex direttore sportivo di Siena e Bari, ha parlato di vari temi in un’intervista su Tmw. 

Difficile mandare via Pioli a fine stagione? 

Pioli lavora sempre così. Ha lavorato bene prima e sta lavorando bene adesso. Tutto l’insieme ha cambiato il Milan. Personalmente stimo, tifo e stravedo per Pioli che se dovesse andare via dal Milan dovrebbe solo scegliere dove andare. Oggi è all’apice dei pensieri di tante squadre, non solo italiane.

Antonelli ha portato Malinovskyi all’Atalanta…

Sta vivendo un’annata particolare. È il dodicesimo titolare. Parlo con lui, ci confrontiamo anche con il suo agente: dice che è al master di un’università calcistica. Sarà tra gli uomini mercato più richiesti dell’Atalanta. Credo che la società sarà chiamata a più riprese. Bravi Percassi e Sartori a crederci più di altri che non hanno avuto il coraggio di puntarci. Sarebbe dovuto arrivare alla Roma a gennaio 2019. Se n’era parlato con Monchi che era convinto di chiudere, ma il Genk non ritenne opportuno portare avanti la trattativa. Poi potrei citare Milan, Inter, Fiorentina oppure Watford. Oggi tutti hanno capito che campione sia e il prezzo è triplicato.

Rebic racconta: Rangnick venne a Firenze per me…

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Valter - 4 mesi fa

    Molto contento per Pioli, ho sempre apprezzato il suo eccellente lavoro.
    E ringrazierò sempre Pioli per quanto fatto alla Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy