Baiano: “La società doveva muoversi dopo Roma. Se Beppe vince a Parma che succede?”

L’opinione dell’ex viola

di Redazione VN
Baiano

Il grande ex viola Ciccio Baiano ha parlato della Fiorentina a Lady Radio. Questo un estratto delle sue parole:

Mi auguro solo che la Fiorentina vinca la partita, le chiacchiere mi interessano. Non tiferei mai per perdere e mandare via qualcuno. Attaccante? I tre attaccanti viola hanno bisogno di una prima punta vera. Non penso che giochi Cutrone, gli altri due li vedo più adattabili al ruolo di centravanti. A prescindere da chi giocherà, è importante che ci sia Ribery. Castrovilli capocannoniere la dice lunga sui problemi che la Fiorentina si porta avanti da tanto tempo. Amrabat? Io non vedo un’emergenza a centrocampo, non capisco il perchè debba giocare fuori ruolo.  Ritorno di Prandelli? Dieci anni fa ha lasciato un grande ricordo, lo rispetto molto. Spero che non arrivi, perchè vorrebbe dire che la Fiorentina vince. Se la società ha un progetto, dopo la partita contro la Roma lo mando via. Un allenatore non può andare sulla gratella in base al risultato settimanale. Non ha senso aspettare Parma per dare un capolinea, se dovesse vincere cosa succede? Siamo partiti per fare un miracolo ed ottenere l’Europa League, nel programma non siamo così lontani dall’obiettivo. Se non credono in Beppe dovevano prendere provvedimenti dopo la gara dell’Olimpico

Condannato a vincere e confermato a tempo determinato: Iachini solo contro tutto e tutti

Iachini
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 3 settimane fa

    Già, se Iachini vince a Parma che succede? Ritorna grande? Tutto dimenticato sino alla prossima figuraccia? O si deve tifare contro per cambiare l’allenatore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy