esclusive

Juventus-Fiorentina, le pagelle VN: Milenkovic sconsiderato, Quarta baluardo

La Fiorentina esce sconfitta di corto muso per via di un gol nei minuti finali di Cuadrado, dopo essere rimasta in 10 a causa dell'espulsione del centrale serbo. Le nostre valutazioni

Federico Targetti

TURIN, ITALY - NOVEMBER 06: Federico Chiesa of Juventus competes for the ball with Lucas Martinez ACF Fiorentina during the Serie A match between Juventus FC and ACF Fiorentina at Allianz Stadium on November 06, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

QUARTA 7: Esce spesso sulle folate di Chiesa e McKennie, chiudendo con impeto da una parte e dall'altra del campo. Dybala scappa via spesso sui lanci lunghi e lo costringe anche a diagonali molto profonde. Ammonito, era diffidato e salterà la gara col Milan. Non ci voleva, era in una striscia positiva di continuità, ma questo non macchia la valutazione su un'altra prova sostanziosa al centro della retroguardia. Strepitoso a tratti su Dybala, dà l'idea di essere uno dei pochi difensori a potergli tener testa nel breve. Guida la difesa in assenza di Milenkovic nel finale, quando è in serata non ce n'è per nessuno.

MILENKOVIC 4,5: Autorevole nelle chiusure, rischia qualcosa con un intervento su un cross di Chiesa che è utile a mandare Morata fuori giri. Lo stesso spagnolo lo costringe al fallo con un anticipo a centrocampo, unica volta in 45 minuti. Nel primo tempo è quasi impeccabile, anticipa anche McKennie in occasione di una punizione dalla trequarti, situazione che l'americano sfrutta sempre molto bene. Sfortunato nel rimpallo con Morata che riesce a fargli un sombrero e tirare di un soffio a lato, ma aveva toccato anche quel pallone. Troppo aggressivo su McKennie, giallo che lo dovrebbe mettere in guardia ma che viene bissato poco dopo, in maniera molto ingenua. Perché lascia la Fiorentina in dieci per 20 minuti e, con Quarta diffidato e ammonito, la difesa sguarnita contro il Milan.

tutte le notizie di