Tedeschi: “I cinque cambi sono un’ingiustizia colossale. La mia Samp…”

Il sampdoriano Corrado Tedeschi parla dei blucerchiati in vista della sfida di domani contro i viola

di Redazione VN

Corrado Tedeschi, ex giocatore della Primavera della Sampdoria, e adesso noto conduttore televisivo è intervenuto ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno. Queste le sue dichiarazioni:

La Sampdoria ha un ottimo reparto offensivo, 5-6 giocatori con caratteristiche diverse. Ranieri ha una bella scelta. Chi entra dalla panchina lo fa col piglio giusto, guardate Damsgaard contro il Benevento. Parlando di cambi devo dire però che la possibilità di farne cinque è una cosa “disgustosa”. Creano un dislivello colossale per agevolare il cammino delle grandi squadre. E’ un’ingiustizia, questa regola andrebbe tolta il prima possibile. Età avanzata nei giocatori? E’ cambiato il modo di giocare, la marcatura a zona aiuta notevolmente i giocatori con qualità tecniche importanti. Giocatori come Ibra, Quagliarella nonostante non si muovano molto riescono comunque ad essere decisivi grazie agli spazi che li vengono lasciati. Difesa? La Sampdoria dietro ha spesso delle amnesie, è il centrocampo ad essere il punto di forza dei blucerchiati in questo momento. Adrien Silva è un giocatore di livello superiore, non a caso ha vinto un Europeo col Portogallo. Domani? Noi se facciamo due risultati positivi siamo abbastanza tranquilli, siamo in una buona posizione in classifica. Credo che a noi possa andar bene anche un pareggio..

Le ultime di formazione: pronto Eysseric a sostituire Ribery. Pulgar resgista, dubbi sulla fascia destra

prandelli-ranieri
Cesare Prandelli hugs Claudio Ranieri (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy