Insulti razzisti a Douglas Costa? Di Francesco risponde: “Illazioni offensive, pretendo rispetto”

Insulti razzisti a Douglas Costa? Di Francesco risponde: “Illazioni offensive, pretendo rispetto”

La risposta dell’attaccante del Sassuolo

di Redazione VN

“Sono profondamente turbato dalle illazioni e dalle invenzioni apparse su alcuni media nazionali. Tutto questo è offensivo e denigratorio. Non permetto che mi vengano attribuiti comportamenti e/o frasi razziste che non appartengono ai miei valori etici e che sono frutto dell’immaginazione altrui. Chiedo e pretendo rispetto”. Così Federico Di Francesco ha risposto, attraverso il profilo ufficiale del Sassuolo, alle accuse di aver rivolto insulti razzisti a Douglas Costa prima dello sputo del brasiliani nei suoi confronti.

***Gerson fuoco di paglia, Fernandes risorsa, Veretout sprecato: la mediana deve cambiare volto***

Violanews consiglia

Giampaolo: “Dimentichiamo Frosinone, difficile recuperare energie. Fiorentina propositiva”

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 1 anno fa

    Non riesco a capire. Ammettiamo che Di Francesco abbia usato una frase rzzista (non ci credo) Douglas Costa avrebbe dovuto replicare a parole e non con un gesto assolutamente vigliacco e antisportivo.
    detto questo non prende più di due giornate, si accettano scommesse!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ursusminimus - 1 anno fa

      quattro giornate

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. S. Brigida Viola - 1 anno fa

    Ahahahahahahahaahhah…e certo ora per giustificare l’ingiustificabile cercano di screditare Di Francesco tacciandolo di essere razzista….un giochino infame come infame è stato lo sputo di quell’eroe che avrebbe meritato qualche cazzotto nei denti ed almeno 5 giornate di squalifica! Che poveracci!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Il Viola di Gallipoli - 1 anno fa

    Non c’è nulla di più patetico del solito canovaccio razzistico ad uso e consumo di chi, mediamente più colorato, pensa di potersi così defilare dalle proprie responsabilità.

    Se uno è incivile lo è indipendentemente da questioni cromatiche e, continuando con questo atteggiamento, non fa altro che alimentare la generalizzazione di certe persone ottuse che ancora discriminano per il colore della pelle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Sergio S - 1 anno fa

    L’accusa di razzismo di questi tempi è una delle armi preferite dal potere, politico e calcistico, per raggiungere i propri scopi…in questo caso, la riduzione di una sacrosanta squalifica!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bianco - 1 anno fa

    siamo arrivati al paradosso : Douglas Costa da una gomitata,una testata e sputa in faccia all’avversario e gran parte dei quotidiani servi dei potenti da Domenica stanno cercando in tutte le maniere di sapere cosa ha detto Di Francesco di tanto offensivo. SE quello che ha fatto lo juventino lo avesse fatto un Biraghi qualsiasi questi giornalai si sarebbero impegnati solamente nell’indovinare le giornate di squalifica 4/5/7/8 e tutto finiva li.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. franz - 1 anno fa

    e se tu dicessi che gli hai detto x y e z non la risolveresti meglio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy