Cagliari, dopo il rinnovo l’esonero per DiFra? Ecco chi può sostituirlo, in lizza due ex viola

Leonardo Semplici e Aurelio Andreazzoli i nomi papabili in caso di addio all’ex tecnico della Roma, ma anche quello di Vincenzo Montella

di Redazione VN

Diciamo la verità: dai fasti in Champions alla guida della Roma Eusebio Di Francesco non si è più ripreso, considerando gli insuccessi avvenuti dopo l’esperienza giallorossa con la Samp l’anno scorso e adesso col Cagliari. Non è passato neppure un mese dall’annuncio del presidente rossoblù Tommaso Giulini (“Abbiamo rinnovato il contratto a Di Francesco“) che adesso il mister abruzzese è in bilico a causa dell’ennesima sconfitta di ieri sera, subita in casa contro il Torino. E come riporta gazzetta.it due sono i nomi per sostituirlo in caso di esonero nelle prossime ore: Leonardo Semplici, ex Spal ed ex allenatore della Primavera viola, e Aurelio Andreazzoli. Il Pentasport di Radio Bruno mette in lizza anche Vincenzo Montella, sotto contratto con la Fiorentina fino a giugno.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio50 - 2 settimane fa

    Non mi stanchero’ mai di dire che la fortuna degli allenatori sono i giocatori. Se questi ci sono va bene anche l’allenatore, se non ci sono o bisogna insegnargli come si gioca a calcio diventa tutto piu difficile e qui centrano gli allenatori e i loro sistemi di allenamento che ogni allenatore ha il suo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cla3115_1166363 - 2 settimane fa

      guarda che il cagliari i giocatori ce l’ha, non è certo più scarso del genoa del benevento o del torino del bologna e ello spezia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gerber - 2 settimane fa

    Io farei partire una bella bambola per Di Francesco sulla panchina Viola, o per Liverani, Giampaolo (bono questo) addirittura Maestro, Maran, tutti perfettamente perdenti, ma affascinanti per il gioco…
    E: ma vaia vaia è il minimo da aggiungere.

    Per Italiano è già partita (la bambola) infatti s’è visto ieri che figurone l’ha fatto!
    Io non capisco come i giornalisti si facciamo abbacinare, da questi e giù a martello coi tifosi che boccaloni si bevono ogni cosa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 2 settimane fa

      Per i giornalisti è chiaro, vanno dove soffia il vento. Se le notizie su allenatori emergenti e miracolosi fanno breccia nel tifo, chiaro che loro parlano di quello.
      I nuovi allenatori emergenti possono anche essere miracolosi ma mica tutti, bisogna capirci di calcio. Ed è importante che la prima a farlo sia la società, scegliendo bene anche con pochi soldi. Se investi su di francesco, vabbè hai perso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mannuccigabriele7_14377276 - 2 settimane fa

    A Cagliari mi sembra poi che abbiano le idee confuse più che da noi e già questo di per sé è un grosso problema per loro. Hanno rinnovato adesso il contratto a di Francesco che pensavano di vincerle tutte? Il calcio corre troppo e male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. cla3115_1166363 - 2 settimane fa

    Ma che p ragazzi… Cambiate disco… Sempre a denigrare Prade (e non solo lui)… Anche a me Prade’ non piace tanto, ma da qui a denigrarlo tutte le volte c’è ne corre… E poi vi lamentate se a Firenze non vuole rimanere nessuno o i giocatori rendono meno di quanto valgono… Provateci voi a vivere in un clima come quello che create… Ma che tifosi siete???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ilRegistrato - 2 settimane fa

    Anche al Cagliari debbono avere uno scuola Pradé a dirigere il club.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy