Regista cercasi: Montella chiama il suo metronomo per il gioco viola

Regista cercasi: Montella chiama il suo metronomo per il gioco viola

Il neo tecnico viola cerca il fulcro del centrocampo da cui ripartire

di Redazione VN

Un finale di campionato per sperimentare e iniziare a gettare le basi future. Non solo il futuro di Chiesa (ANCORA TUTTO DA DECIDERE), ma anche la ricerca del profilo giusto per una zona nevralgica del campo fondamentale per le formazioni dell’Aeroplanino come quello del regista. Dovrà farlo con gli attuali interpreti per queste ultime gare, potrà chiedere qualcosa di diverso da giugno in poi. La Repubblica quest’oggi ripercorre i vari interpreti di questo ruolo che hanno dato identità alle squadre del tecnico Da Lodi e Almiron ai tempi del Catania, passando per Pizarro insieme a Borja Valero, Mati Fernandez e Aquilani nella sua prima esperienza in viola. A Genova c’erano Fernando, Krsticic o Soriano, al Milan quel Bertolacci tornato di moda in questi giorni, oltre a Montolivo e Locatelli come vertici bassi, fino a Nzonzi e Banega a Siviglia.

Montella ha parlato di un regista puro che “si può cercare“. Sensazioni chiare fin da subito, quindi: l’addio di Badelj ha lasciato vacante un ruolo che il mercato non è riuscito a ricoprire pienamente e il nuovo corso della Fiorentina dovrà innanzitutto ripartire da questo ruolo.

Violanews consiglia

VN – La Fiorentina guarda ancora in Francia, occhi su Bouanga

Dragowski: salvezza, rinnovo del prestito e contratto allungato: gli scenari

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andreaviola - 4 giorni fa

    bravo Simeone trova chi ti compraaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cagliostro - 4 giorni fa

    si. decisamente una bischerata, grossa oltretutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 4 giorni fa

      Il bello è che le mia non nuociono. Ora proprio grossa grossa…. Sei sicuro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gianni69 - 4 giorni fa

    Provare saponata in quel ruolo durante il ritiro nooo? Illancio c’è l ha nelle sue caratteristiche. Ho detto una bischerata??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ammazzalavecchiacolgas - 4 giorni fa

    Leggendo l’articolo rilevo la classica confusione fra il mediano (che è un ruolo)e il regista (che è una qualità propria di alcuni giocatori). Non sempre un mediano sa fare il regista (Norgaard), non sempre un regista sa interpretare il ruolo del mediano (Badelj), anzi direi che è piuttosto raro. Un giocatore può essere capace di interpretare più ruoli, ma regista lo sei o non lo sei, che tu sia difensore centrale, mediano, mezzala… per questo ora come ora è inutile cercare un regista per la formazione, in rosa nessuno possiede questa caratteristica. Per inciso, la gran parte dei giocatori citati ha poco o niente del regista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. batigol222 - 4 giorni fa

    In effetti viste gli interperti di centrocampo che ha avuto alla samp, al milan e al siviglia non mi stupisce che abbia avuto scarsi risultati, se tutto deve passare da questi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. IBBRA - 4 giorni fa

    hai Saponara, Eysserich, Cristoforo, puoi arretrare Thereau, avanzare Dragowsky….stai a vedere che ora Corvino te ne compra altri…..arrangiati, nacchero, credevi di allenare chi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bianco - 4 giorni fa

    Edimilson con il Bologna ? ma il giornalista di La Repubblica domenica era allo stadio ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy