VIDEO VN – Pradè: “Do la vita per il mio lavoro, so riconoscere gli errori”

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. glover_3713546 - 1 mese fa

    Bravo Pradè.. io ho sempre fiducia in te, come negli ultimi tuoi 4 anni a Firenze a grandi livelli e sempre in Europa… 6 mesi non buoni non inficiano sulla tua bravura, competenza e sincerità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valter - 1 mese fa

    Tranquillo.. si fa per dire..
    Solo i fenomeni da tastiera, categoria in forte ascesa, solo loro non sbagliano mai e anzi insegnano come dice quel proverbio “chi non sa insegna”.
    Per tutti gli altri siamo vicini alla squadra e abbiamo capito grazie alle vostre spiegazioni sempre molto chiare e logiche, quale era il percorso programmato per quest’anno giocoforza obbligato dai tempi “mancanti” per rifondare una squadra lasciata in dote dalla precedente proprietà.
    Forza Viola e forza Rocco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pongo - 1 mese fa

      Come al solito si guarda il dito e non la luna ….
      chi ha presentato Badelij come il ritorno di un fenomeno ? Chi ha preso Boateng facendolo passare per fenomeno parte seconda? Chi ha preso Pedro che non viene considerato neanche dall’allenatore? Chi viene da una stagione mediocre all’udinese?
      Chi ha presentato una squadra senza un incontrista di spessore e una serie di giovani e scommesse dopo il quasi disastro della scorsa stagione ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. glover_3713546 - 1 mese fa

        L’Udinese è arrivata prima della Fiorentina corvinesca in classifica, salvandosi tranquillamente, a 4 giornate dalla fine… mentre noi abbiamo dovuto fare un biscotto con il genoa all’ultima giornata… e quindi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy