Montella (ri)parte con 6 sconfitte consecutive. Alla Fiorentina non accadeva dall’anno del fallimento

Montella (ri)parte con 6 sconfitte consecutive. Alla Fiorentina non accadeva dall’anno del fallimento

L’ultima volta in cui la Fiorentina ha inanellato 6 risultati negativi consecutivi fu nella stagione 2001-02

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

La sconfitta con il Parma ha rappresentato anche la sesta sconfitta consecutiva subita dalla Fiorentina nelle ultime 6 gare ufficiali, dopo i risultati negativi conseguiti in trasferta a Torino contro la Juventus, il ritorno della semifinale di Coppa Italia contro l’Atalanta a Bergamo, le sconfitte casalinghe contro Sassuolo e Milan e quella esterna ad Empoli.
L’ultima volta in cui i viola avevano inanellato una serie di 6 sconfitte consecutive in gare ufficiali risaliva alla stagione 2001-02, con Bianchi e poi Chiarugi in panchina, e, precisamente, al maggio 2005, ossia nelle ultime giornate del campionato che portò, poi, al fallimento dell’A.C. Fiorentina.
– CLICCA PER LEGGERE LA CLASSIFICA AGGIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO
**********************
>>>> LEGGI ANCHE <<<<

Numeri & statistiche FIORENTINA su Numericalcio

Risultati e classifica del campionato “Primavera 1”

COPPA ITALIA PRIMAVERA – Trionfo della Fiorentina
TUTTITALENTI.COM – Le schede dei giovani talenti

Maglie ritirate in Italia

Serie A – Il girone di ritorno di Atalanta è da scudetto! E quello del Torino è da “Champions League”

 

Quello attuale può diventare il peggior campionato della Fiorentina nella gestione “Della Valle”. Tutti i numeri

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pino.guastell_9534945 - 3 mesi fa

    Resto sempre dell’avviso che il responsabile della pochezza della Fiorentina sia Pioli, che in due anni che allenava questa squadra non è riuscito a darle una traccia di gioco nè aveva saputo insegnare ai suoi giocatori cosa fare in mezzo al campo. Per due anni la Viola ha vissuto d’improvvisazione e dei colpi di culo che capitano anche ai giocatori scarsi. Montella sta sbagliando pure lui perchè sta emulando Pioli. Ieri ha fatto una dichiarazione sbalorditiva: la squadra nel primo tempo giocava impaurita. Ma come, lui che è l’allenatore e che per tutta la settimana è stato accanto ai giocatori, non si è accorto dell’alone di paura che aleggiava sugli uomini della Fiorentina? Non vorrei che gli spagnoli quando lo misero alla porta avessero ragione nell’additarlo come un non allenatore, ma un incompetente di tecnica calcistica e di lettura delle partite? Certo se penso alle 5 sconfitte consecutive rimediate dalla Fiorentina allenata da Montella mi viene il dubbio che forse non avevano tanto torto gli spagnoli nell’avere giudicato come un intruso nel mondo del calcio questo allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ViolaBelugi - 3 mesi fa

    Non è il caso di riproporlo l’anno prossimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gianni69 - 3 mesi fa

    Un c’è male come inizio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. busavi_3480051 - 3 mesi fa

    Non si cambia un allenatore con uno esonerato due volte nel giro di 6 mesi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Orgoglio VIOLA - 3 mesi fa

    A questo punto spero solo che sabato riusciamo a restituire a quei pignorati, il ” favore” che si presero nel 2013 a suon di rigore per il milan ! Dovevamo andarci noi in CL e con quei soldi forse e dico forse oggi non saremmo in queste condizioni ma loro si. Montella è scaltro e furbo da buon napoletano. Ha colto l’occasione al volo per rientrare nel giro della serie A e con la prospettiva di una partita che lo avrebbe portato in finale di coppa italia, e magari rischiando di vincerla , e chi non avrebbe accettato? Ora poi che comunque da questo scempio di gioco lui si chiama fuori perché arrivato ora e con la squadra in disarmo… Per lui è una situazione di comodo come nessuno. E no è un problema di montella, Pioli o chi si vòle… Diamo biraghi, ednilson , gerson , vitor hugo, simeone, norgard, benassi, mirallas, a guardiola e vediamo se dopo un giorno un li vòla in Arno tutti . Ma hancho ? c’è sempre o l’è a vede i lavori alla tranvia ? . Forza VIOLA sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ottone - 3 mesi fa

    Montella è stato preso sperando nella “scossa” che in genere avviene quando si cambia allenatore. La sconfitta in casa col Frosinone dopo due mesi di pippe, era, è, sanguinosa. Meno male che la “scossa” non c’è stata. Prescindendo dalla coppa Italia (al di fuori della nostra portata), provate a immaginare se Montella – con questi scarsoni – avesse vinto qualche partita: i “ma” ed i “se” si sarebbero sprecati. Progetti, aspettative, speranze per il futuro. “Dai che il prossimo anno con 2-3 innesti…” ecc. ecc. Conosco i miei polli. Invece così non ce n’è per nessuno e si è costretti a guardare il viso la cruda realtà. Bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ivo - 4 mesi fa

    Ha ereditato una squadra a pezzi. Pioli invece ha colpe evidenti, è inammissibile che dopo quasi due anni non sia riuscito a dare, non dico un gioco, ma almeno un minimo di organizzazione. Tutto era improvvisato, dal pressing, alla fase difensiva, a quella offensiva. Non ha lanciato un singolo giocatore dal vivaio. Sono stati due anni completamente sprecati, dove non è stato costruito assolutamente niente. La squadra è scarsissima, ma persino squadre come Cagliari, Sassuolo, Spal e altre sono ben più organizzate di noi, e questo non è ammissibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vb - 4 mesi fa

    Eh si, ragazzi, dobbiamo ammettere che la colpa di questo disastro è solo di Montella. Così come inizialmente fu di Prandelli, poi di Montella 1, poi di Sousa e infine di Pioli….tutti allenatori, scarsi, brutti e cattivoni. Anzi, come direbbero i Vs. amati padroni, “rosiconi”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy