Il Qarabağ, in Europa, non ha mai perso nelle ultime 5 gare casalinghe

Statistiche e curiosità di Qarabağ-Fiorentina

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

La Fiorentina è in testa al Gruppo J con tre punti di vantaggio e conclude il girone in casa del Qarabağ, che sa di avere il destino nelle proprie mani.

• Il Qarabağ si qualifica con una vittoria, oppure se pareggia e il PAOK non vince in casa contro lo Slovan Liberec. La squadra azera può contare sulla superiorità nei confronti diretti contro il PAOK: se quest’ultima non vince, il Qarabağ può arrivare primo nel girone solo con un 4-0 o con almeno cinque gol di scarto.

• La Fiorentina è sicuramente qualificata a meno che perda e il PAOK vinca. In questo caso ci sarebbero tre squadre in testa a pari punti e l’esito dipenderebbe dai gol segnati nella gara tra i viola e il Qarabağ [CLICCA PER LEGGERE: Anche perdendo 5-0 col Qarabağ la Fiorentina passerebbe (da seconda) ai sedicesimi di finale]

 

Precedenti
• Alla seconda giornata, la Fiorentina ha battuto il Qarabağ per 5-1 segnando tre gol in nove minuti nel primo tempo. Le squadre non si erano mai affrontate e la Fiorentina sfidava per la prima volta una formazione dell’Azerbaigian.

• Il Qarabağ ha incontrato l’Inter nella fase a gironi 2014/15, perdendo 2-0 a Milano e pareggiando 0-0 a Baku. La squadra azera è poi uscita dalla competizione.


Forma

• Il Qarabağ non perde in casa da cinque partite europee (V2 P4), ovvero dall’1-0 subito contro il Tottenham nella scorsa fase a gironi.

• La sorprendente sconfitta casalinga per 3-2 contro il PAOK alla quinta giornata ha messo fine all’imbattibilità della Fiorentina nel Gruppo J. Il bilancio dei viola in tre trasferte europee nel 2016 è V1 P1 S1.

• Il Qarabağ partecipa per la terza stagione di fila alla fase a gironi di UEFA Europa League, ma non si è mai qualificato ai sedicesimi.

• La Fiorentina ha sempre superato la fase a gironi in quattro edizioni di Coppa UEFA/UEFA Europa League.

Curiosità e incroci
• La distanza tra Firenze Baku è di 3.200 km. Gli azeri non giocano nella loro città, Agdam, dal 1993.

• Fiorentina, Roma e Schalke sono le squadre più sfortunate di questa fase a gironi, avendo colpito quattro legni ciascuna.

 

Gli allenatori
• Il tecnico del Qarabağ Gurban Gurbanov è il miglior marcatore nella storia della nazionale azera con 12 gol in 62 partite. Ha giocato in Russia, Ucraina e Azerbaigian. Allenatore dal 2008, ha guidato il Qarabağ al titolo nazionale nelle ultime tre stagioni.

• Campione d’Europa con Juventus (1996) e Borussia Dortmund (1997), l’ex centrocampista portoghese Paulo Sousa è approdato a Firenze a giugno 2015 dopo aver vinto il campionato israeliano 2013/14 con il Maccabi Tel-Aviv e quello svizzero 2014/15 con il Basilea.

 

UEFA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy