Spal, Semplici può varare il 4-4-2. Paloschi e Borriello le certezze davanti

Così la Spal di Semplici potrebbe scendere in campo contro la Fiorentina

di Redazione VN
Leonardo Semplici

3-5-2 o 4-4-2? Sul Corriere dello Sport – Stadio si parla del modulo della nuova Spal di Leonardo Semplici, il quale potrebbe schierare i suoi giocatori non con il modulo che gli ha consentito di arrivare in Serie A (il primo), ma quello ammirato a gara in corso nelle ultime uscite (il secondo). Avere interpreti in grado di cambiare assetto a partita in corso è un vantaggio non di poco conto. Innanzitutto due jolly come Lazzari e Mattiello, perfetti come esterni nel centrocampo a cinque, adattabili senza problemi nel ricoprire il ruolo di terzini in un reparto difensivo a quattro. In mezzo Viviani può giocare in coppia con uno tra Schiattarella, Grassi, Mora o Rizzo, quest’ultimi due in grado anche di spostarsi larghi su una delle fasce. La tentazione di cambiare assetto è forte, ma probabilmente dovrà attendere almeno un’altra vigilia. Perché dopo la sosta Semplici preferirà ripartire dalle certezze acquisite nel corso dei tre anni trascorsi a Ferrara. A cambiare si fa sempre in tempo. Così fosse, non sarà certo un piano improvvisato. In avanti ad esempio toccherà a Paloschi e Borriello, con Floccari che scalpita ed è pronto a rispondere alla convocazione a distanza di poco meno di tre mesi dall’ultima volta.

vnconsiglia1-e1510555251366

Gazzetta: Viviani vicino alla Fiorentina due anni fa. E’ lui il dopo Badelj?

Stadio: Chiesa e Astori, in arrivo il prolungamento di contratto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy