Nodo centrocampo: gioie e dolori a caccia dell’equilibrio

Nodo centrocampo: gioie e dolori a caccia dell’equilibrio

Il centrocampo della Fiorentina fatica a coprire e così la fase difensiva ne risente

di Redazione VN

Il Corriere Fiorentino si concentra sul centrocampo viola. La mediana continua a non fare il proprio dovere. Fatica a offrire copertura e così la fase difensiva ne risente. Lo conferma il gol di Larsen, il settimo nelle prime tre gare di campionato del 2019 nelle quali la Fiorentina ha sempre subìto gol. In più Veretout è stato irriconoscibile. Nonostante l’avanzamento nel ruolo di mezz’ala, raramente ha innescato Muriel e Chiesa, ma soprattutto non è mai riuscito ad arginare i contropiede avversari, regalando il pallone dell’1-1 dopo un calcio d’angolo.

Edimilson ha segnato, ma al di là del gol non ha lasciato il segno nel corso della gara, così come Gerson. Corvino ha comprato Zurwoski e Traorè, ma da qui a fine stagione Pioli dovrà trovare il modo per restituire equilibrio alla squadra. Non sempre basta ripartire in velocità.

vnconsiglia1-e1510555251366

Errori e stanchezza, la giornata storta di Veretout

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Outsider - 6 mesi fa

    Ma Dabo ha commeso qualche crimine? Tutte le volte che è stato chiamato in causa non ha mai deluso, è sempre stato sopra la sufficienza e la sua fisicità garantisce piú filtro rispetto a Gerson, che ancora una volta si è dimostrato lezioso e poco concreto. Un’altra fissazione di Pioli, che nonostante l’episodio Roma, continua ad essere la vera zavorra della squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy