L’amore e la commozione della Dacia Arena: gli omaggi di ieri ad Astori

L’amore e la commozione della Dacia Arena: gli omaggi di ieri ad Astori

Dall’applauso al minuto tredici, con l’immagine di Davide sui maxi schermi, agli striscioni esposti da entrambe le tifoserie

di Redazione VN

Come ricorda anche Stadio, ieri la Dacia Arena si è chiusa, idealmente, per diventare un contenitore di commozione pura. Tutto per Davide Astori: applausi a scena aperta nella stessa città dove un ragazzo di 31 anni ha improvvisamente perso la vita. E’ successo dopo tredici minuti di Udinese-Fiorentina, non una sosta programmata nel senso che la partita è andata avanti, però il pubblico ha applaudito quando il cronometro ha segnato lo stesso minuto che corrisponde al numero di maglia utilizzato da Astori. Il ricordo graffia ancora l’anima, come un mese fa.

Sui due tabelloni dello stadio di Udine sono passate le immagini di Davide, salutato anche da uno striscione del Viola Club Gorizia. Il ricordo del capitano è più vivo che mai: dal nome dell’hotel scelto stavolta per trascorrere la vigilia – Astoria, in centro a Udine – ai cori della tifoseria ospite. Erano poco più di cento i fedelissimi della Fiorentina in trasferta. «Qua nel ricordo di una terribile giornata che non sarà mai dimenticata. Ciao Davide», si leggeva a chiare lettere, ovviamente viola.

Violanews consiglia

FOTO – Il saluto a Davide: capitan Pezzella guida la squadra sotto i tifosi

GALLERY – Le immagini più belle di Udinese-Fiorentina: dai gol al ricordo di Astori

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy